Manovra 2019

Speciale Pubblicato il 08/09/2018

Manovra Finanziaria 2019: ecco tutte le novità

di Redazione Fisco e Tasse

Flat tax, abolizione IRI e ACE, reddito di cittadinanza, pensioni anticipata, semplificazioni fiscali nella legge di bilancio 2019

Cantiere aperto per la manovra finanziaria 2019.

Dopo gli annunci e le smentite, e una lunga trattativa durata ore è stata approvata (Consiglio dei Ministri n. 21 del 27.9.2018) la nota di aggiornamento del DEF contenente il programma di politica economica e finanziaria del Governo. 

La mediazione tra il contratto di Governo giallo verde e il ministro dell’Economia Tria in merito al rapporto deficit/Pil si è assestato  al 2,4% del PIL nel 2019, al  2,1  per  cento  nel  2020  e  all’1,8  per  cento  nel  2021, in  coerenza  con  un obiettivo  di  saldo  strutturale costante  al 1,7 per  cento  del  PIL in  ciascuno  degli anni del triennio 2019-2021 aumentando così le risorse disponibili per la Finanziaria.

In base a quanto previsto per la riduzione del debito, il tetto del rapporto deficit/pil era stabilito pari all'1,6%, con una previsione massima  di "sforamento" pari a 1,9%. 

L'approvazione della Nota di aggiornamento, è il passo verso la redazione del Documento Programmatico di Bilancio, che dovrà essere presentato nel mese di ottobre. In particolare,

  • entro il 15 ottobre: dovrà essere presentato alle Camere, alla Commissione Europea , all’Eurogruppo
  • entro il 20 ottobre: dovrà essere presentato alle Camere il Disegno di Legge di Bilancio.

Vediamo di seguito le novità contenute nella Nota di aggiornamento al DEF che rappresenta la volontà del Governo di:

  • ridurre la pressione fiscale su famiglie e imprese per rendere la tassazione più favorevole alla crescita
  • semplificare gli adempimenti fiscali per  ridurre drasticamente l’evasione ed elusione delle imposte.

     

Per tutte le novità del DECRETO DIGNITA'  dopo la legge di conversione abbiamo preparato un pacchetto con due e-book : Decreto Dignità: Novità Fiscali e del Lavoro

Segui il Dossier Riforme del Governo Conte per restare aggiornato gratuitamente.
Puoi calcolare l'imposta Flat Tax sul tuo reddito usando il Tool On-Line per il calcolo della Flat Tax. E' veloce, gratuito e non serve nessuna registrazione.

Manovra 2019: le principali novità

Sono moltissime le novità introdotte dalla Nota di aggiornamento al DEF approvata il 27 settembre. In particolare le principali novità riguardano:

  • la cancellazione degli aumenti dell’Iva previsti per il 2019;
  • introduzione della flat tax con un'imposta pari al 15% per le partite IVA fino a 65.000;
  • abolizione dell'IRI e dell'ACE
  • riduzione delle aliquote IRPEF per le persone fisiche, si passerà inizialmente dalle attuali cinque aliquote a tre aliquote e quindi a due a partire dal 2021. Il livello delle aliquote verrà gradualmente ridotto, fino ad arrivare ad un’unica aliquota del 23% per i redditi fino a 75 mila euro e del 33% sopra tale livello;
  • per i contribuenti minimi: allo studio l'innalzamento della soglia di ricavi e delle spese per il personale e per beni strumentali con lo scopo di ampliare la platea favorendo artigiani, piccoli imprenditori e professionisti.
  • possibilità di recuperare le perdite di magazzino da parte delle società di persone e le ditte individuali rientranti nel "regime di cassa";
  • conferma iper-ammortamento per le imprese con 4 diverse aliquote in base al volume di investimenti,
  • proroga del super ammortamento e delle altre agevolazioni rientranti nel pacchetto "industria 4.0",
  • il Governo intende anche varare un provvedimento di ‘pace fiscale’ che coinvolgerà i contribuenti con cartelle esattoriali e liti fiscali, anche pendenti fino al secondo grado fino a 100mila euro, 
  • la cd “mini- ires” con un taglio dell’imposta sugli utili d’impresa (Ires) per le aziende che reinvestono i profitti e assumono lavoratori aggiuntivi;
  • il rilancio degli investimenti pubblici attraverso
    • incremento delle risorse finanziarie,
    • rafforzamento delle capacità tecniche delle amministrazioni centrali e locali
    • maggiore efficienza dei processi decisionali atramite modifiche al Codice degli appalti
    • standardizzazione dei contratti di partenariato pubblico-privato;
  • politiche di rilancio dei settori chiave dell’economia, in primis il manifatturiero avanzato, le infrastrutture e le costruzioni;
  • lo stanziamento di risorse per il ristoro dei risparmiatori danneggiati dalle crisi bancarie.

In merito ai tagli previsti, sembra salvo per ora il "pacchetto casa" con ecobonus, sisma bonus e le altre agevolazioni legate alle abitazioni.

 

Manovra finanziaria 2019: reddito e pensione di cittadinanza.

Le principali novità per il lavoro riguardano:

  • l’introduzione del reddito di cittadinanza
  • riforma e il potenziamento dei Centri per l’impiego;
  • l’introduzione della pensione di cittadinanza;
  • l’introduzione di modalità di pensionamento anticipato per favorire l’assunzione di lavoratori giovani, con il superamento della legge Fornero;
  • voucher per le PMI che assumono a tempo determinato "innovation manager" ai fini del processo di industrializzazione.





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)