Fabbrica_168x126

Speciale Pubblicato il 02/05/2018

IMU e TASI 2018 fabbricati D non censiti, i nuovi coefficienti

di Redazione Fisco e Tasse

Calcolo della base imponibile IMU e TASI 2018 dei fabbricati "D" : i coefficienti approvati con Decreto MEF 19.4.2018

Con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 19 aprile 2018 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 99 del 30 aprile 2018 sono stati approvati i coefficienti moltiplicatori che consentiranno il calcolo della base imponibile IMU e TASI per il 2018 per i fabbricati classificabili nel gruppo catastale “D” non iscritti in Catasto e, quindi, senza rendita certa, interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati.
Per tali fabbricati, infatti, la base imponibile viene determinata ogni anno, fino all’attribuzione della rendita, applicando al valore che risulta dalle scritture contabili, al lordo delle quote di ammortamento, i coefficienti approvati annualmente con apposito Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.
 

Ti segnaliamo il nostro pacchetto IMU e TASI - IVIE e IVAFE 2018 (2 eBook + excel)  tutti acquistabili anche singolarmente:

Puo' interessarti anche il Pacchetto Calcolo TARI e Istanza di Rimborso.

Rimani sempre aggiornato seguendo il Dossier IMU-TASI-TARI (IUC) 2018

 

IMU e TASI fabbricati gruppo D: la base imponibile 2018

L’art. 5, comma 3, del D. Lgs. n. 504/1992 prevede che la base imponibile dei fabbricati classificabili nel gruppo catastale “D” non iscritti in Catasto e, quindi, senza rendita certa, interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati, venga determinata ogni anno, fino all’attribuzione della rendita da parte dell’(ex)Agenzia del Territorio, applicando al valore che risulta dalle scritture contabili, al lordo delle quote di ammortamento, i coefficienti approvati annualmente con apposito Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.
 
In virtù della disposizione di cui sopra, con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 19 aprile 2018, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 99 del 30 aprile 2018, sono stati aggiornati tali coefficienti moltiplicatori, che consentiranno il calcolo non solo della base imponibile ai fini IMU per il 2018, ma da quest'anno anche della base imponibile ai fini della TASI, il nuovo tributo per i servizi indivisibili.
 
La base imponibile della TASI è la stessa di quella IMU, come stabilito dall'art. 1, comma 675, della Legge di Stabilità 2014. Per tale ragione, come detto, i coefficienti moltiplicatori indicati dal Decreto MEF del 19.4.2018 sono utili non solo per il calcolo della base imponibile ai fini IMU, ma anche per il calcolo della base imponibile ai fini della TASI.
 

IMU e TASI 2018 fabbricati D: i coefficienti moltiplicatori

I coefficienti moltiplicatori aggiornati per il 2018 sono i seguenti:

Anno 2018

1,01        
Anno 2017 1, 01 Anno 2016 1,01

Anno 2015

1,01

Anno 2014

1,01

Anno 2013

1,02

Anno 2012

1,04

Anno 2011

1,07

Anno 2010

1,09

Anno 2009

1,10

Anno 2008

1,14

Anno 2007

1,18

Anno 2006

1,22

Anno 2005

1,25

Anno 2004

1,32

Anno 2003

1,37

Anno 2002

1,42

Anno 2001

1,45

Anno 2000

1,50

Anno 1999

1,52

Anno 1998

1,54

Anno 1997

1,58

Anno 1996

1,63

Anno 1995

1,68

Anno 1994

1,73

Anno 1993

1,77

Anno 1992

1,79

Anno 1991

1,82

Anno 1990

1,91

Anno 1989

1,99

Anno 1988

2,08

Anno 1987

2,25

Anno 1986

2,43

Anno 1985

2,60

Anno 1984

2,77

Anno 1983

2,95

Anno 1982 e preced.

3,12

I suddetti coefficienti moltiplicatori saranno utilizzati per il calcolo della base imponibile IMU e TASI fino all'anno solare in cui gli immobili in esame saranno iscritti in Catasto con relativa attribuzione di rendita.

 





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)