Pubblicato il 07/08/2012
HOME > PRIMO PIANO > Editoriali > Dal Blog >

Deducibilità costi auto per liberi professionisti e imprese : come cambia dopo la Riforma del lavoro

Rag. Lumia Luigia

La Riforma del Lavoro, detta anche Legge Fornero ha modificato la deducibilità dei costi delle autovetture per professionisti e imprese a partire dal 2013.

costi_auto

Dopo un periodo di relativa stabilità (l’ultima modifica risale al 2007) la Legge Fornero recante la Riforma del mercato del Lavoro (art.4 c.72 L. n°92/12) ha modificato la deducibilità dei costi auto a partire dal periodo d’imposta 2013 riducendole nella misura del 27,50 % invece del 40 % attualmente in vigore. La modifica avrà decorrenza dal 2013, tuttavia dovrà tenersene conto per la determinazione degli acconti 2013 e quindi con la dichiarazione dei redditi 2012. Tale nuova minore percentuale, vale sia per il costo d’acquisto che per le spese effettuate durante la vita del bene in questione. Ricordiamo che la deducibilità delle autovetture è per i professionisti limitata a un solo veicolo per professionista e quindi nel caso di associazioni professionali a un veicolo per ogni socio o associato. Tale limite non si estende agli imprenditori commerciali

Vai al Blog per leggere l'articolo completo

Leggi tutti gli articoli in Speciali
tag Tag: Il Blog di Fisco e Tasse, Tutto automezzi
Su questo argomento ti possono interessare anche questi prodotti:
Scaricalo in PROMOZIONE a 26,39 € invece di 37,70 € fino al 31/12/2014
2 utili Guide sul trattamento fiscale delle auto aziendali e fringe benefit e foglio per il calcolo convenienza tra acquisto auto o utilizzo auto del dipendente
Scaricalo subito a 7,90 €
Foglio di calcolo per la contabilizzazione del costo di acquisto riferito alla cessione contratto di leasing in corso, in capo al cessionario.
Scaricalo subito a 3,90 €
Il foglio di lavoro consente di effettuare una verifica fiscale dell'autocarro, riguardo al rispetto dei parametri indicati dal Fisco per capire se il proprio autocarro possa essere considerato tale dal punto di vista fiscale.

Commenti

Ecco un altro buon motivo per non comprare auto. Poi si stupiscono della crisi nella vendita di auto. La leva fiscale per le aziende sarebbe uno strumento dai grandi risultati e senza impatti pesantissimi sui conti. Quello che si perderebbe da una detraibilità più favorevole si guadagnerebbe dai maggiori introiti di Concessionari e case automobilistiche. Non ho mai capito perchè non si possa tenere la detraibilità dell'auto e relativi costi almeno all'80%. Oppure si potrebbe portare ad una percentuale variabile sulla base dell'uso aziendale con una sorta di autocertificazione delle percorrenze fatte per motivi di lavoro. Su 20.000 Km annui ne faccio 10.000 per motivi aziendali, detraggo il 50% delle spese, ne faccio 18.000 detraggo il 90% e così via. E' un po' grezzo ma i nostri ministri potrebbero raffinarlo e ricavarne un utile strumento.

- Commento di Stefano Gardini (09:48 del 25/09/2012)

Sono amministratore di una srl abbiamo 2 macchine in leasing in che percentuale si può detrarre

- Commento di roberto costantino (12:09 del 16/09/2014)
Scrivi un commento
I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE