HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

RIVALUTAZIONE PENSIONI 2024: AUMENTI FINO AL 5,4%

4 minuti, Redazione , 29/11/2023

Rivalutazione pensioni 2024: aumenti fino al 5,4%

Firmato il decreto tasso di rivalutazione definitivo per il 2024 . Esempi degli aumenti con le modalità di calcolo previste dalla legge di bilancio con tagli agli assegni più alti

Ascolta la versione audio dell'articolo

E' stato pubblicato in Gazzetta  ufficiale il 29 novembre 2023  il decreto ministeriale lavoro - economia  che dispone a partire dal primo gennaio 2024 un adeguamento all'inflazione pari a +5,4%  per le pensioni 

Il valore è stato calcolato sulla base della variazione percentuale che si è verificata negli indici dei prezzi al consumo forniti dall’Istat il 7 novembre 2023 rispetto al 2022.

Si ricorda che l'aumento degli assegni delle pensioni viene riconosciuto nelle modalità previste dalla normativa  vigente al 1 gennaio 2024  (che sono  in corso di modifica con la legge di bilancio. vedi sotto i dettagli)

Rivalutazione  pensioni: come funziona

Le pensioni di tutte le categorie sia previdenziali che assistenziali come noto sono collegate al valore  dell'aumento dei prezzi al consumo, registrato ogni  anno dall'istat . 

Inps  provvede ogni anno, solo in caso di aumento,  ad adeguare gli importi  degli assegni  alla differenza tra l'indice dei prezzi dell'anno precedente e quello  attuale. Le variazioni in negativo non hanno conseguenze.  Per questo  il meccanismo è definito indicizzazione o perequazione automatica  (o anche rivalutazione)  delle pensioni.

L'adeguamento si basa inizialmente su un indice ISTAT  stimato e viene fatto un conguaglio sulla  base del valore definitivo a gennaio dell'anno successivo  (quest'anno anticipato a dicembre)

La rivalutazione  negli ultimi anni, per effetto di varie norme di legge che hanno cercato di limitare l'aumento della spesa complessiva,  non si è applicata al 100 per cento su tutti gli assegni ma in maniera inversamente proporzionale al valore della pensione

Ciò significa  , ad esempio che, nel caso dell' inflazione  2023 pari all'8,1% , solo gli assegni che non superano il quadruplo della pensione minima  sono effettivamente aumentati dell' 8,1%. 

Per gli assegni superiori  a quella soglia  la rivalutazione viene applicata solo parzialmente  in base a scaglioni predeterminati , scendendo  progressivamente  al 32% dell'indice totale (8,1%)  per le pensioni che superano di 10 volte l'importo della pensione sociale 

Perequazione pensioni e legge di bilancio 2024 

Nella bozza della legge di bilancio  2024 che è in discussione in questi giorni in Parlamento e deve essere approvata entro il 31 dicembre, c'è una novità che riguarda la rivalutazione delle pensioni di importo elevato.

L’articolo 29  infatti modifica nuovamente,  solo per l’anno 2024, la disciplina transitoria già vigente  in materia in materia di indicizzazione dei trattamenti pensionistici (ivi compresi quelli di natura assistenziale).

La modifica concerne esclusivamente la classe di importo superiore a dieci volte il trattamento minimo  INPS, per le quali viene fissata l'aliquota di rivalutazione del 22%, invece che del 32% come nel 2023.

La modifica non  riguarda quindi i i casi in cui il complesso dei trattamenti pensionistici di un soggetto sia inferiore o pari (nella misura lorda) a dieci volte il trattamento minimo  INPS.

La tabella della rivalutazione  delle pensioni a partire da  gennaio  e fino a dicembre 2024  è quindi la seguente


fascia pensione - importopercentuale di applicazione a gennaio 2024esempio importo rivalutato 2024
pensioni fino a 4 volte il minimo = fino a 2,272,76 euro rivalutazione del 100% ( aumento  effettivo pari al   5,4%  dell'assegno -  valore  ISTAT definitivo)pensione di 1500 euro  x 5,4% = 1581 euro 
pensioni da 4 a 5 volte il minimo=  da 2,271,76 a 2.839,70rivalutazione dell'85%  aumento  effettivo pari al 4,59% pensione di 2500 euro x 4,59% = 2614 euro 
pensioni da 5 a 6 volte il minimo =  da 2.839,70 a 3.407,64

 rivalutazione del  53%   = aumento pari al 2,862,%

pensione da 3000 euro  x 2,862 % = 3.085,86
pensioni da 6 a 8 volte il minimo = da 3,407,64 a 4.543,52 rivalutazione del  47%  =  aumento pari al 2,538%pensione da 4000 euro x 2,538% = 4.101,52
pensioni da 8 a 10 volte il minimo  = da 4.543,52 a 5.679,40rivalutazione del 37%  = aumento pari al 1,998%pensione da 5000 euro x 1,998% = 5099,9
pensioni oltre 10 volte il minimo =  oltre 5.679,40 rivalutazione del 22% =  aumento effettivo del 1,188%pensione da 6000 euro x 1,188% = 6,071

Va ricordato che per ogni fascia è previsto un importo di garanzia applicabile quando, calcolando la perequazione con la percentuale della fascia,  si ottenga un  risultato  inferiore al limite della fascia precedente  comprensivo della perequazione. 

Interessante notare che, secondo la relazione tecnica  alla manovra attualmente:

  • i pensionati che percepiscono  pensioni fino a  quattro volte il minimo, sono il 54,1% del totale
  • le pensioni di importo  tra  quattro e cinque volte il minimo  sono il 15,7%,
  • le pensioni di valore superiore a cinque volte il minimo rappresentano il 7,7% 
  • quelle  di importo  tra cinque e sei il 9,3%,
  • quelle di importo tra   tra sei e otto il 9,0% e
  •  quelle oltre otto e fino a dieci  volte il minimo sono il 4,2 per cento.

Il taglio della rivalutazione di dieci punti percentuale  alle cosiddette pensioni d'oro produrrà  nel 2024 un risparmio di 135 milioni di euro  per l'INPS che poi calerà   progressivamente negli anni successivi. 

Ti segnaliamo:

Su altri  temi specifici visita la sezione in continuo aggiornamento dedicata a Lavoro e Pensioni

Tag: PENSIONI 2024 PENSIONI 2024 LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 01/03/2024 Decreto flussi 2024: compilazione domande e precisazioni

Il ministero chiarisce: domande precompilabili paesi con accordi di cooperazione, patenti autotrasporto, validità verifiche e asseverazioni delle domande respinte nel 2023

Decreto flussi  2024:  compilazione domande e precisazioni

Il ministero chiarisce: domande precompilabili paesi con accordi di cooperazione, patenti autotrasporto, validità verifiche e asseverazioni delle domande respinte nel 2023

CU 2024: dubbio sulla scadenza per lavoro autonomo e provvigioni

I sostituti di imposta possono usufruire del termine del 31 ottobre per l'invio delle CU per redditi di lavorato autonomo di impresa o agenzia? Attesi chiarimenti delle Entrate

CCNL alimentare industria:  firmato il rinnovo 2024

Le novità 2024 e il testo in pdf del contratto nazionale per l'industria agroalimentare . Rinnovo firmato stamattina con aumento TEM di 214 euro

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.