HOME

/

FISCO

/

REDDITI PERSONE FISICHE 2024

/

DICHIARAZIONE PRECOMPILATA 2023: COME FARE PER ANNULLARE E CORREGGERE I DATI

Dichiarazione precompilata 2023: come fare per annullare e correggere i dati

I contribuenti che intendono utilizzare la Precompilata 2023 possono accedervi dal sito delle entrate dal 2 maggio. Dall'11 maggio è possibile accettare, modificare e inviare

Ascolta la versione audio dell'articolo

Dal giorno 11 maggio è possibile accettare o modificare la Precompilata 2023 (Modello 730 e Modello Redditi PF) sul sito delle Entrate e successivamente inviarla.

La Dichiarazione precompilata non è obbligatoria ma è una opportunità messa a disposizione dall'Agenzia delle entrate ai contribuenti che intendono provvedere in prima persona alla propria dichiarazione dei redditi.

Vediamo il calendario delle scadenze 2023.

Per tutte le novità sul 730/2023 ti consigliamo: 730/2023 e spese detraibili e crediti d'imposta (eBook)

Precompilata 2023: il calendario delle scadenze

Ecco le principali date da ricordare per la dichiarazione dei redditi 2023:

  • dal 2 maggio: accesso alla dichiarazione precompilata 2023 sul sito delle Entrate,
  • dall' 11 maggio è possibile: 
    • accettare, modificare e inviare il 730 precompilato,
    • modificare e inviare il modello Redditi precompilato,
    • compilare in modo assistito il quadro E per gli oneri detraibili e deducibili,
  • dal 17 maggio è possibile:
    • inviare il modello Redditi aggiuntivo del 730 presentando il frontespizio e i quadri RM, RS, RT e RW,
    • inviare il modello Redditi correttivo per correggere e sostituire il 730 o il modello Redditi già inviato,
    • annullare il Modello 730 e il Modello Redditi PF già inviati e presentare una nuova dichiarazione tramite l'applicazione web,
  • il 20 giugno è l'ultimo giorno utile per:
    • annullare il 730 già inviato,
    • annullare il 730 con Modello Redditi correttivi già inviato con o senza F24,
  • il 26 giugno è l'ultimo giorno per annullare il modello Redditi (e i modelli Rpf correttivi ad esso collegati) già inviato con modello F24,
  • il 27 settembre è l'ultimo giorno utile per annullare il modello Redditi (e i modelli RPF correttivi ad esso collegati) inviato senza modello F24
  • il 2 ottobre è l' ultimo giorno per presentare il 730 precompilato,
  • il 25 ottobre è l' ultimo giorno per presentare, al Caf o professionista abilitato, il 730 integrativo, possibile solo se l'integrazione comporta un maggiore credito, un minor debito o un'imposta invariata,
  • il 10 novembre è l'ultimo giorno per presentare il 730 correttivo di tipo 2,
  • il 30 novembre è l'ultimo giorno per:
    • presentare  il Modello Redditi precompilato e per inviare Redditi correttivo del 730,
    • presentare il Modello Redditi aggiuntivo del 730 (frontespizio e i quadri RM, RS, RT e RW),
  • il 28 febbraio 2024 è l'ultimo giorno per presentare  il Modello Redditi precompilato “tardivo” (entro 90 giorni dalla scadenza) e per scaricare il modello Redditi Pf online 2023.

Precompilata 2023: posso correggere la precompilata?

Le Entrate specificano che, a partire dal 17 maggio 2023 il contribuente che ha già trasmesso il 730 o il Modello Redditi e:

  • riscontra un errore, 
  • si accorge di non aver indicato tutti gli elementi, 

può annullare la dichiarazione precedente e inviarne una nuova, tramite l’applicazione web. 

Tutti i dati inseriti dal contribuente saranno cancellati e sarà di nuovo disponibile la dichiarazione precompilata dall’Agenzia delle entrate.

L’annullamento del modello 730 inviato può essere effettuato una sola volta, tramite le funzionalità dell’applicativo web, entro il 20 giugno 2023.

Entro la stessa data è possibile annullare (sempre una sola volta) il modello 730 + Redditi correttivi già inviato con o senza F24.

Il 26 giugno 2023, invece, è l’ultimo giorno per annullare, tramite l’applicativo web, il modello Redditi (e i modelli Redditi Persone fisiche correttivi, ad esso collegati) già inviato, se è stato predisposto un modello F24. 

Entro il 27 settembre 2023, infine, è possibile annullare il modello Redditi (e i modelli Redditi Persone fisiche correttivi, ad esso collegati) già inviato, se non è stato predisposto un modello F24. 

Attenzione al fatto che, per annullare la dichiarazione è necessario che lo stato della ricevuta dell’invio risulti con la dicitura “Elaborato” e occorre accedere all’applicazione con le stesse credenziali utilizzate per l’invio. 

Se è stato compilato anche Redditi aggiuntivo o correttivo del 730, bisogna prima cancellare i dati inseriti, cliccando su “Ripristina” nella sezione “Redditi aggiuntivo e correttivo/integrativo”. 

Quando si annulla la dichiarazione inviata, automaticamente viene rimosso anche il modello F24 eventualmente predisposto e nella sezione “Ricevute” è possibile controllare e stampare le ricevute dell’annullamento. 

Nel caso di dichiarazione congiunta, l’operazione di annullamento può essere richiesta solo dal dichiarante.

Per tutte le novità sul 730/2023 ti consigliamo: 730/2023 e spese detraibili e crediti d'imposta (eBook).

Tag: DICHIARAZIONE 730/2024: NOVITÀ DICHIARAZIONE 730/2024: NOVITÀ REDDITI PERSONE FISICHE 2024 REDDITI PERSONE FISICHE 2024

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RIFORMA FISCALE 2023-2024 · 19/06/2024 Diritto Camerale 2024: il pagamento slitta al 31 luglio

Il MIMIT con avviso rivolto alle CCIAA specifica che anche il diritto camerale è posticipato dal 30 giugno (1 luglio poichè il 30 è domenica) al 31 luglio

Diritto Camerale 2024: il pagamento slitta al 31 luglio

Il MIMIT con avviso rivolto alle CCIAA specifica che anche il diritto camerale è posticipato dal 30 giugno (1 luglio poichè il 30 è domenica) al 31 luglio

Redditi esteri persone fisiche: tutto quesiti 2024

Redditi esteri: obblighi e questioni operative, redditi di lavoro dipendente, immobili all'estero, pensioni, dividendi, altri redditi, monitoraggio fiscale, patrimoniali estere

Imposte e contributi: il calendario delle scadenze

Riepiloghiamo le scadenze dei pagamenti del saldo 2023 e del primo acconto 2024 delle imposte e dei contributi previdenziali

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.