HOME

/

LAVORO

/

MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO

/

ASSEGNO UNICO: DOMANDA ENTRO IL 30 GIUGNO PER AVERE GLI ARRETRATI

5 minuti, Redazione , 28/06/2022

Assegno Unico: domanda entro il 30 giugno per avere gli arretrati

Come fare e modificare la richiesta dell'assegno unico per integrazioni dei documenti o delle modalità di pagamento, suddivisione fra genitori, disabilità - Link e istruzioni

L'Assegno unico e universale, il nuovo sostegno economico alle famiglie : per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni ( a certe condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili si puo ancora richiedere entro il 30 giugno per ottenere dal mese successivo l'assegno con gli arretrati fin da marzo

Si ricorda che l’importo spettante varia in base alla condizione economica del nucleo familiare sulla base di ISEE e va da un massimo di 175 euro per ciascun figlio minore con ISEE fino a 15mila euro, a un minimo di 50 euro per ciascun figlio minore in assenza di ISEE o con ISEE pari o superiore a 40mila euro, cui si aggiunge una quota fissa di maggiorazioni per casi particolari. (Vedi qui le tabelle aggiornate

L'assegno è definito universale in quanto viene erogato anche in assenza di ISEE o con ISEE superiore alla soglia di euro 40mila. In tal caso, saranno corrisposti gli importi minimi dell’assegno previsti dalla normativa. L'isee si puo presentare successivamente per avere eventualmente l'adeguamento dell'importo alla propria situazione economica.

La piattaforma per le domande è attiva dal 1 gennaio 2022 INPS ha emanato le specifiche istruzioni il 31 dicembre 2021 con il messaggio 4748/2021. 

Vediamo in sintesi le istruzioni fornite dall'Istituto.

Assegno unico come fare domanda 

ATTENZIONE Ai nuclei familiari percettori  anche del Reddito di cittadinanza l’assegno unico e universale è corrisposto d’ufficio dall’INPS, senza necessità di presentare domanda. (Questa categoria è tenuta a inviare una comunicazione  ma non c'è il termine del 30 giugno per il diritto agli arretrati )

 La domanda per l’assegno unico e universale è annuale, comprende le mensilità che vanno da marzo a febbraio dell’anno successivo e può essere presentata a partire dal 1° gennaio 2022 da uno dei due genitori esercenti la responsabilità genitoriale a prescindere dalla convivenza con il figlio.

 Andrà quindi ripetuta ogni anno. La domanda può essere presentata anche mediante tutore del figlio ovvero del genitore, nell’interesse esclusivo del tutelato. Al compimento della maggiore età, i figli possono presentare la domanda in sostituzione di quella eventualmente già presentata dai genitori e richiedere la 

corresponsione diretta della quota di assegno loro spettante. 

  1.  Per le domande presentate dal 1° gennaio al 30 giugno 2022, l’assegno unico e universale spetta con tutti gli arretrati a partire dal mese di marzo 2022. 
  2. Per le domande presentate dopo il 30 giugno, l’assegno decorre dal mese successivo a quello di presentazione ed è determinato sulla base dell’ ISEE al momento della domanda. 

La domanda sarà riferita a pagamenti di prestazioni relative al periodo compreso tra il mese di marzo dell’anno di presentazione e quello di febbraio dell’anno successivo. Il link on line alla domanda sarà comunque sempre accessibile e il pagamento dell’assegno unico sarà effettuato in ogni caso dal mese successivo alla presentazione della domanda.

 La domanda può essere presentata in tre modi:

  1. accedendo dal sito web www.inps.it al servizio “Assegno unico e universale per i figli a carico” con SPID almeno di livello 2, Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS); 
  2. contattando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile, con la tariffa applicata dal gestore telefonico); 
  3. rivolgensodi agli enti di patronato, attraverso i servizi telematici offerti gratuitamente dagli stessi.

 Va compilato in particolare il Modulo MV70, reperibile sul sito dell’INPS alla sezione “prestazioni e servizi” > “moduli”

Deve essere presente una DSU ISEE aggiornata.

Assegno unico come modificare la domanda

Con il messaggio n. 1962 del 9.5.2022  in materia di Assegno unico e universale per i figli a carico,  l'Inps  comunica che sono disponibili  nuove funzioni nella procedura di invio delle domande, in particolare in riferimento a

1) Modifica della domanda;

2) Visualizzazione dei pagamenti;

3) Evidenza delle posizioni con anomalie o incompletezze.

Vediamo di seguito le novità.

 Nella sezione “Consulta e gestisci le domande che hai presentato” dalla home page possono visualizzare i dati della domanda già presentata   e modificare  con il tasto "modifica" i valori dei seguenti campi:

  •  condizione di disabilità del figlio;
  •  dichiarazione relativa alla frequenza scolastica/corso di formazione per il figlio maggiorenne (18-21 anni);
  • eventuale separazione/coniugio dei genitori;
  • il codice fiscale dell’altro genitore (a condizione che questi non abbia già fornito la propria modalità di pagamento e non abbia già percepito un pagamento);
  • i criteri di ripartizione dell’assegno tra i due genitori sulla base di apposito provvedimento del giudice o dell’accordo tra i genitori;
  • spettanza delle maggiorazioni previste dagli articoli 4 e 5 del decreto legislativo n. 230/2021;
  • variazioni attinenti alle modalità di pagamento prescelte dal richiedente e dall’eventuale altro genitore.



ATTENZIONE Le modifiche apportate  non generano il diritto a conguagli per arretrati,   tranne che  per quanto riguarda la condizione di disabilità del figlio/a, per cui è necessario indicare la data di decorrenza della disabilità.

Si ricorda che la   condizione di disabilita deve risultare anche dall’ISEE  e  in caso contrario  si puo chiedere  la rettifica all’intermediario abilitato (CAF) che ha provveduto all’inoltro della DSU, senza ripresentarla .

In merito alle modifiche relative ai criteri di ripartizione dell’assegno tra i genitori, chiarite  con il messaggio n. 1714 del 20 aprile 2022,  l'istituto ricorda che non è richiesta al genitore che fa richieita  alcuna documentazione  fermo restando che l’altro genitore  in caso di disaccordo potrà chiedere alla Struttura INPS competente il riesame .

Vedi maggiori dettagli in Assegno unico nuove indicazioni su reddito, figli maggiorenni e  genitori separati.

PAGAMENTI

La nuova funzione “Pagamenti” consente di visualizzare i pagamenti disposti dall'INPS , per ogni mese  con la specifica modalità di pagamento utilizzata.

POSIZIONI INCOMPLETE O CON ANOMALIE

Sempre nella  sezione “Consulta e gestisci le domande che hai presentato” è presente un campo denominato “Evidenze” che indica gli eventuali problemi che  bloccano la domanda

Per sbloccarla è necessario  che il richiedente alleghi i documenti richiesti o completi le informazioni, ad esempio  sulla modalità di pagamento prescelta,  o di completare  i requisiti (di studio, tirocini, ecc.) per i figli diventati maggiorenni dopo la presentazione della domanda

Infine nel  dettaglio della scheda figlio sono consultabili anche i provvedimenti di accoglimento e di rifiuto della richiesta  con le relative motivazioni.

Leggi per approfondire:   Assegno Unico tutte le regole, tabelle importi  e Assegno unico figli: esempi  e simulatore di calcolo 

Con riguardo ai percettori di RDC vedi anche Assegno unico e RDC : arretrati anche con modello dopo il 30.6.

Calcola l'importo che ti spetta con il nuovo  strumento per il CALCOLO dell'ASSEGNO UNICO FIGLI 2022

Ti puo interessare il pratico EBook ISEE 2021 di A. Donati: tutte le regole e oltre 140 risposte a quesiti

e anche IRPEF 2022: applicazioni pratiche ed esempi (eBook)


Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO ISEE - INDICATORE SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE ISEE - INDICATORE SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SMART WORKING (LAVORO AGILE) 2022 · 06/08/2022 Congedi parentali e permessi 104: novità dal 13 agosto 2022

Pubblicate le istruzioni INPS sulle novità del d. lgs n. 105 2022. Congedi ampliati, smart working, divieto di discriminazione, condivisione dei permessi 104

Congedi parentali e permessi 104: novità dal 13 agosto 2022

Pubblicate le istruzioni INPS sulle novità del d. lgs n. 105 2022. Congedi ampliati, smart working, divieto di discriminazione, condivisione dei permessi 104

Equilibrio tra attività professionale e vita familiare: decreto in GU

Equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza: pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo decreto

Assegno Unico agli stranieri: ecco con quali  permessi di soggiorno

Requisiti e permessi di soggiorno stranieri utili ai fini del diritto all'Assegno unico e universale per i figli a carico. Esclusi tirocini e studio

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.