HOME

/

DIRITTO

/

SOCIETÀ DI CAPITALI E DI PERSONE

/

SOCIETÀ TRA PROFESSIONISTI: I VINCOLI PER I SOCI AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITÀ

Società tra professionisti: i vincoli per i soci al rilascio del visto di conformità

La Risoluzione n 10 delle Entrate chiarisce le condizioni necessarie per il rilascio del visto di conformità da parte dei soci di STP

Con la Risoluzione n 10 del 4 marzo 2022 le Entrate si occupano del visto di conformità rilasciato dalle società tra professionisti STP.

In particolare, in attesa dell’intervento normativo sull’articolo 10, comma 4 della legge di Stabilità 2012 e considerata l'informativa n 60/2019 adottata dal Consiglio degli Ordini dei dottori commercialisti e degli esperti contabili che richiede un adeguamento al nuovo indirizzo, l'agenzia delle Entrate ritiene possibile l’inserimento nell’elenco dei soggetti abilitati al visto di conformità anche ai professionisti soci di Stp validamente costituite, anche quando la maggioranza del capitale sociale non è detenuta da professionisti iscritti nei relativi albi, purché tali soci detengano il controllo dei diritti di voto della Stp garantito attraverso l’adozione di “patti parasociali o clausole statutarie”, cioè possano esprimere la maggioranza dei 2/3 nell’assunzione delle decisioni societarie.
 L'agenzia specifica che l’assetto societario di una Stp regolarmente iscritta è in linea con la normativa e non lede “il presidio della qualificazione professionale e della fede pubblica”.

Più precisamente, nel presupposto che l’iscrizione nel registro delle imprese e nella sezione speciale S.t.p. dell’ordine di appartenenza è subordinata al preventivo controllo della presenza, in capo ad una S.t.p., dei requisiti di cui all’articolo 10 della legge n. 183 del 2011 e della ricorrenza delle condizioni di validità espressamente indicate nel D.M. 8 febbraio 2013, n. 3 compresa la presenza di eventuali patti parasociali, controllo eseguito, in genere: 

i. dal notaio rogante;

ii. dal Registro delle imprese, per procedere all’iscrizione presso la sezione ordinaria della Camera di Commercio; 

iii. dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili al fine di iscrivere la società nella sezione speciale riservata alle S.t.p. dello stesso Ordine; 

iv. una volta iscritta presso l’Ordine di competenza, nuovamente dal Registro delle imprese per iscrivere la società anche nella sezione speciale riservata alle S.t.p.; 

si può assumere che l’assetto societario della S.t.p. regolarmente iscritta sia in linea con le disposizioni normative che regolano la disciplina delle società tra professionisti, e garantisca “il presidio della qualificazione professionale e della fede pubblica” della S.t.p., anche quando la maggioranza del capitale sociale non è detenuta da professionisti iscritti nei relativi albi, ma nei patti parasociali sia disposto che i soci certificatori detengono il controllo dei diritti di voto della S.t.p..
Pertanto, si ritengono superate le indicazioni fornite con la risoluzione n. 23/E del 14 aprile 2016 che consideravano necessaria la sussistenza dei due requisiti.

Allegato

Risoluzione Agenzia delle Entrate del 04.03.2022 n. 10

Tag: SOCIETÀ DI CAPITALI E DI PERSONE SOCIETÀ DI CAPITALI E DI PERSONE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 28/07/2022 Credito di imposta Società benefit: ecco l'elenco beneficiari

Credito d'imposta società benefit: riguarda spese di costituzione e trasformazione sostenute fino al 31 dicembre. Pubblicato il codice tributo per utilizzo ed elenco beneficiari

Credito di imposta Società benefit: ecco l'elenco beneficiari

Credito d'imposta società benefit: riguarda spese di costituzione e trasformazione sostenute fino al 31 dicembre. Pubblicato il codice tributo per utilizzo ed elenco beneficiari

Dividendi: per le delibere pagate dopo il 2022 imposta sostitutiva al 26%

Società con partecipazioni qualificate detenute da persone fisiche: precisazioni sul regime transitorio

Esproprio stipendio: il limite non vale per gli amministratori

Pronuncia della Cassazione SU 26252 -2022 sul limite all'espropriabilità dei crediti da lavoro dipendente: non applicabile ai compensi degli amministratori di SRL e SPA

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.