HOME

/

FISCO

/

CERTIFICAZIONE UNICA 2022

/

CERTIFICAZIONI UNICHE 2022: LA NOVITÀ DEL CODICE "24" PER I COMPENSI DEI FORFETTARI

3 minuti, Redazione , 14/02/2022

Certificazioni uniche 2022: la novità del codice "24" per i compensi dei forfettari

Le regole per le certificazioni uniche 2022 dei forfettari e la novità del codice "24"

Entro il 16 marzo 2022 i sostituti d’imposta devono trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate, le certificazioni relative ai redditi di lavoro dipendente, ai redditi di lavoro autonomo e ai redditi diversi, per il periodo di imposta 2021.

Il flusso telematico da inviare si compone di: 

  • Frontespizio, nel quale vengono riportate le informazioni relative al tipo di comunicazione, ai dati del sostituto, ai dati relativi al rappresentante firmatario della comunicazione, alla firma della comunicazione e all’impegno alla presentazione telematica; 
  • Quadro CT, nel quale vengono riportate le informazioni riguardanti la ricezione in via telematica dei dati relativi ai mod. 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate; 
  • Certificazione Unica 2022, nella quale vengono riportati i dati fiscali e previdenziali relativi alle certificazioni lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale e alle certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché i dati fiscali relativi alle certificazioni dei redditi relativi alle locazioni brevi.

Scarica qui la Certificazione Unica 2022 Modello e Istruzioni

Le Certificazione unica 2022 e i forfettari

Per quanto riguarda la categoria dei lavoratori autonomi, vi sono compresi anche i contribuenti in regime forfettario.

Si evidenzia che i forfettari non sono considerati sostituti d’imposta (ai sensi dell’art. 1, comma 69 della Legge n. 190/2014) pertanto, se ricevono una fattura assoggettata a ritenuta d’acconto, la devono saldare al lordo dell’importo indicato e sono esentati dal versamento delle ritenute d’acconto e di conseguenza dalla presentazione telematica della Dichiarazione dei sostituti d’imposta, il Modello 770 (a meno che non abbiano dei dipendenti).

A tal proposito, ti consigliamo di leggere anche Il contribuente forfetario emette la Certificazione Unica autonomi?

Invece, per i sostituti d’imposta in regime semplificato, ordinario o dei minimi che ricevono fatture dai contribuenti forfettari, è previsto l’obbligo di indicare nelle Certificazioni Uniche, nella sezione prevista per i lavoratori autonomi, anche i compensi che hanno corrisposto ai forfettari.

Compilazione certificazione unica 2022 compensi erogati ai forfettari

Per la compilazione della Certificazione Unica 2022 relativa ai compensi erogati in favore dei forfettari, si procede come di seguito esposto:

  • Nel riquadro “dati relativi alle somme erogate – tipologia reddituale” si deve indicare la causale “A” prestazioni di lavoro autonomo rientranti nell’esercizio di arte o professione abituale.
  •  Nella parte relativa ai “dati fiscali” al punto “4” si deve indicare l’importo lordo corrisposto al forfettario, comprensivo delle eventuali anticipazioni fatte al cliente ai sensi dell’art. 15 del D.P.R. n. 633/1972 e dell’eventuale rivalsa INPS al 4% ai fini previdenziali. Qualora il soggetto forfettario avesse applicato in fattura il contributo relativo alla propria cassa di previdenza di appartenenza, quest’ultimo importo non deve essere inserito nel campo “4”

Attenzione, nel punto “6” il codice "12" inserito nelle Certificazioni Uniche 2021, rivolto esclusivamente ai contribuenti forfettari, per le Certificazioni uniche 2022 viene sostituito dal codice "24".

Pertanto per i forfettari nel campo 6:

  • si utilizza il codice "24"  nel caso di compensi, non assoggettati a ritenuta d’acconto, corrisposti ai soggetti in regime forfetario di cui all’articolo 1, della L. 190/2014.
  • si utilizza il codice "22" - nel caso di erogazione di redditi esenti ovvero di somme che non costituiscono reddito; 

Facciamo un esempio:

nel corso del 2021, un sostituto d’imposta ha pagato, ad un professionista in regime forfettario assoggettato a cassa di previdenza, la seguente fattura:

Compensoeuro 1.000
Contributo 4% cassa di previdenza
euro 40
Imposta di bollo (escluso IVA art. 15 del D.P.R. n. 633/1972) euro 2
Totale fatturaeuro 1.042

Nella certificazione Unica dovrebbe indicare al punto “4” l’importo lordo di € 1.002,00 (escludendo quindi l’importo relativo alla cassa di previdenza), successivamente al punto “6” dovrebbe indicare: con codice “24”, l’importo di € 1.000,00 (compenso corrisposto a soggetto in regime forfettario) e con codice “22”, l’importo di € 2,00 (anticipazione art. 15 del D.P.R. n. 633/1972)

Ti puo interessare il completo aggiornatissimo Paghe e Contributi 2022, di A. Gerbaldi - libro di carta Maggioli editore 424 pagine.

Tag: CERTIFICAZIONE UNICA 2022 CERTIFICAZIONE UNICA 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CERTIFICAZIONE UNICA 2022 · 06/04/2022 Certificazione Unica Inps 2022 : come si ottiene

Disponibile sul sito Inps la certificazione Unica 2022 per pensionati e altri utenti. le modalità per ottenerla anche da soggetti delegati dal titolare.

Certificazione Unica Inps 2022 : come si ottiene

Disponibile sul sito Inps la certificazione Unica 2022 per pensionati e altri utenti. le modalità per ottenerla anche da soggetti delegati dal titolare.

Certificazione Unica 2022 in scadenza:  occhio alle ricevute

Modalità, soggetti obbligati , sanzioni sulla trasmissione all'Agenzia delle Certificazioni Uniche e la consegna ai percipienti. Attenzione alla conferma d' invio

Certificazione Unica 2022: come indicare le agevolazioni agli impatriati

CU 2022: codici e indicazioni sui redditi soggetti ai regimi agevolati per il rientro di docenti e ricercatori e per gli impatriati, lavoro dipendente e lavoro autonomo

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.