HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

AIUTI DI STATO: PROROGA DEL QUADRO EUROPEO FINO AL 30 GIUGNO 2022

Aiuti di Stato: proroga del quadro europeo fino al 30 giugno 2022

Quadro europeo aiuti di stato: proroga al 30.06.202 e aumento del limite massimo utilizzabile da 1,8 milioni a 2, 3 milioni di euro. Ecco cosa cambia

Buone notizie per gli aiuti di stato. La Commissione europea, visto il prolungarsi della situazione pandemica, ha approvato tre importanti novità nel Quadro Europeo degli Aiuti di stato attese dagli operatori. Ricordiamo che questa è la sesta modifica intervenuta recentemete.Vediamo di seguito cosa è cambiato.

Proroga aiuti di Stato al 30 giugno 2022

La prima buona notizia è la proroga del Quadro europeo per gli aiuti di stato fino al 30 giugno 2022. Ricordiamo che il termine precedente era il 31 dicembre 2021. Come evidenziato dalla Vicepresidente esecutiva responsabile della politica di concorrenza, Margrethe Vestager "la proroga limitata offre la possibilità di un'eliminazione graduale, progressiva e coordinata delle misure legate alla crisi, evitando improvvisi e bruschi deterioramenti".

In particolare, tenendo conto della ripresa economica, la Commissione europea, grazie a questa proroga di 6 mesi, consente agli stati membri di estendere i regimi di sostegno, in modo tale che le imprese che risentono ancora degli effetti della crisi non ne siano bruscamente private.

Aumento limite massimo Aiuti di Stato

L'altra bella notizia consiste nell'aumento del limite massimo di aiuti di stato che è passato da 1,8 milioni di euro a 2,3 milioni di euro, con un aumento di mezzo milione. Inoltre è stato prorogata dal 30 giugno 2022 al 30 giugno 2023 la possibilità per gli Stati membri di convertire gli strumenti rimborsabili (come prestiti, garanzie, anticipi rimborsabili,...) concessi in applicazione del quadro di temporaneo in altre forme di aiuto.

Nuove misure per gli aiuti di Stato

Inoltre, come si legge nel comunicato stampa, sono stati introdotte dalla Commissione Europea due nuove misure:

  • misure di sostegno agli investimenti per aiutare gli Stati membri a superare la carenza di investimenti accumulata a causa della crisi. Gli Stati membri possono predisporre incentivi per gli investimenti realizzati dalle imprese e utilizzare questo strumento per accelerare la transizione verde e digitale. La misura include elementi di salvaguardia per evitare distorsioni indebite della concorrenza, ad esempio il fatto che le misure debbano interessare un ampio gruppo di beneficiari e che l'importo dell'aiuto debba essere limitato. Questo strumento è a disposizione degli Stati membri fino al 31 dicembre 2022;
  • misure di sostegno alla solvibilità per mobilitare fondi privati e renderli disponibili per investimenti nelle piccole e medie imprese (PMI), comprese le start‑up e le piccole imprese a media capitalizzazione. Gli Stati membri possono concedere garanzie a intermediari privati, introducendo incentivi a investire in questi tipi di società e offrendo loro un accesso più agevole al finanziamento del capitale, che spesso hanno difficoltà ad attirare individualmente. Ciò è particolarmente importante alla luce dei crescenti livelli di indebitamento raggiunti dalle imprese durante la crisi. Questo strumento è a disposizione degli Stati membri fino al 31 dicembre 2023.

Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI AGEVOLAZIONI COVID-19 AGEVOLAZIONI COVID-19

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 06/12/2021 Esonero agricoltura Dl 137/2020: scadenza prorogata dal 4 al 13 dicembre

Proroga in extremis per la domanda di esonero contributivo per imprese agricole e autonomi di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021. Tutte le istruzioni

Esonero agricoltura Dl 137/2020: scadenza prorogata dal 4 al 13 dicembre

Proroga in extremis per la domanda di esonero contributivo per imprese agricole e autonomi di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021. Tutte le istruzioni

Decreto Fisco Lavoro collegato alla Manovra 2022: il testo approvato con modifiche

Il testo del Decreto Fisco Lavoro (n. 146/2021) collegato alla legge di Bilancio 2022 approvato con modificazioni dal Senato nella seduta del 2 dicembre: gli articoli a confronto

Fondo perduto perequativo: le domande dal 29.11 Ecco modello e istruzioni

L'1.12 in GU n 286 il decreto MEF con la percentuale di calcolo del fondo perduto perequativo. Per le domande c'è tempo fino al 28 dicembre. Vediamo a chi spetta

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.