HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

/

GREEN PASS COLF E BADANTI: REGOLE E FAQ

3 minuti, Redazione , 19/10/2021

Green pass colf e badanti: regole e faq

Sospensione anche per vitto e alloggio per i lavoratori domestici conviventi se manca il green pass. Le Faq del governo . Chiarimenti da Assindatcolf sul licenziamento

L'obbligo di green pass nei luoghi di lavoro, attivo dal 15 ottobre scorso e fino al 31 dicembre 2021,  riguarda anche i lavoratori domestici , badanti , baby sitter  collaboratori familiari  in genere.Sono interessati sia i lavoratori con contratto da dipendenti che coloro che collaborano saltuariamente ad esempio con Libretto famiglia.   Lo specifica espressamente la norma del DL 127 2021.

Per l'applicazione pratica dell'obbligo e sulle conseguenze Il Governo pubblica costanti aggiornamenti. In particolare sono apparse ieri tra  FAQ specifiche che tratteggiano una situazione piuttosto pesante per i datori di lavoro. Anche Assindat colf la'sssociazione dei datori di lavoro domestico ha foriito alcune precisazioni  che possono essere utili per la gestione quotidiana di queste  figure importantissime in tante famiglie.

Vediamo di seguito una sintesi dei casi proposti

Badante senza green pass si puo sostituire?

Se per cinque giorni la badante non fornisce un green pass valido, il datore di lavoro può procedere alla sua sostituzione per 10 giorni, rinnovabili una volta? In caso affermativo, se a badante da sostituire è convivente con il datore di lavoro (o con un suo familiare che beneficia della prestazione lavorativa), deve lasciare l’alloggio alla sostituta? 

Nella risposta si ribadisce che "Se la badante non possiede il green pass non potrà accedere al luogo di lavoro". Dato che il diritto della persona anziana o disabile  di ricevere assistenza è prevalente , è possibile  ritenere assente ingiustificata la collaboratrice/ tore e sospenderla  dopo cinque giorni di assenza  (se non provvede almeno al tampone) , assumendo un altro lavoratore, come previsto per i datori di lavoro privati sotto i 15 dipendenti .

 Particolare attenzione va prestata al fatto che in caso di badante convivente,  questo/a  dovrà anche abbandonare l'alloggio in quanto vitto e alloggio, come prevede il contratto collettivo,  fanno parte della retribuzione e sono anch'essi sospesi . Inoltre il periodo di sospensione non si interrompe quando il collaboratore ottiene il green pass ma SOLO alla fine del contratto di sostituzione, che puo essere al massimo di 10 giorni , rinnovabili di altri 10.  Assindatcolf precisa che puo essere utile sottoscrivere un contratto a tempo indeterninato dato che per questo settore il recesso è possibile in  qualsisi momento.

Va anche ricordato che nel periodo di sospensione il datore di lavoro non ha l'obbligo di pagare neanche i contributi previdenziali ne i contributi Cassacolf.

In un altra faq, applicabile anche ai datori domestici il Governo precisa che in caso di malattia durante l'assenza ingiustificata il lavorator non ha diritto ad alcuna indennità INPS in quanto assente per sua scelta 

Badante convivente e quarantena 

In un altra FAQ  si prospetta il caso della badante  in regola con il green pass ma che risulti positiva al COVID  :  Se la badante convivente, pur in possesso di green pass, risulta positiva, dove deve trascorrere la quarantena?

La risposta afferma che la / il badante  puo restare nell'alloggio  che le è attribuito anche se contagiata, nel riespetto delle regole di isolamento, ovviamente

Lavoratore domestico senza green pass : dimissioni e licenziamento sono possibili?

Assindatcolf  sottolinea anche che il lavoratore domestico puo recedere in qualsiasi momento dal contratto   rispettando i termini di preavviso. Dato che pero senza green pass non puo lavorare non avra diritto alla relativa retribuzione che andrà quindi trattenuta dal TFR 

Allo stesso modo il datore di lavoro non è tenuto a particolari adempimenti tranne il preavviso e anche se la norma  sul gren pass prevede  il diritto alla conservazione del posto di lavoro per i lavoratori sprovvisti di certificazione verde, secondo Assindatcolf puo essere possibile in caso di prolungata assenza ingiustificata  ricorrere alla motivazione del venir meno del rapporto di fiducia tra le parti  che puo dare luogo al licenziamento, nel rispetto dei termini di preavviso.

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LEGGE DI BILANCIO 2022 · 03/12/2021 Cassa integrazione Covid: si può ancora fare domanda

Chiarimenti della Fondazione CDL sulla riapertura dei termini scaduti il 30.9 per la cassa integrazione, prevista dal Decreto fiscale in via di conversione. INPS conferma

Cassa integrazione Covid: si può ancora fare domanda

Chiarimenti della Fondazione CDL sulla riapertura dei termini scaduti il 30.9 per la cassa integrazione, prevista dal Decreto fiscale in via di conversione. INPS conferma

Super-green pass e green pass base: che differenza c'è? Cosa ci si può fare?

Dal 6 dicembre al 15 gennaio entra in vigore il green pass rafforzato per molte attività. Che differenza c'è con il green pass base? Cosa e consentito fare per colore di zona?

Licenziamento  con accordi di esodo: istruzioni  sul diritto alla NASPI

Inps specifica i casi di diritto alla NASPI dei lavoratori con accordi di esodo durante i divieti per COVID . Riepilogo divieto licenziamento in vigore. Circolare INPS 180 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.