HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

TERZO SETTORE: CON IL RIMBORSO FISSO IL VOLONTARIO DIVENTA DIPENDENTE

3 minuti, Redazione , 08/10/2021

Terzo settore: con il rimborso fisso il volontario diventa dipendente

Una sentenza della Corte di Appello di Roma riepiloga i criteri per il lavoro negli ETS: rimborsi predeterminati riqualificano il volontariato come lavoro subordinato

Una recente sentenza della Corte di Appello di Roma riepiloga i criteri per la definizione della natura dei rapporti lavorativi  negli ETS affermando , tra le altre cose, che i  rimborsi  spese predeterminati riqualificano il volontariato  come lavoro subordinato. 

Leggi anche 

La natura spontanea e solidaristica del volontariato sembra essere il principio discriminante nel valutare gli elementi del rapporto  ma va definita con specifici elementi  fattuali.

Nel caso specifico  illustrato nella  sentenza 3209/2021, i giudici hanno analizzato le modalità di svogimento della prestazione  sal punto di vista dell'orario ma anche della remunerazione.  Il  «presunto volontario» svolgeva in effetti attività istituzionali  indispensabili , senza turnazione e percepiva rimborsi  spese  forfettizzati , i cui importi erano prefissati dall'ente stesso .

La norma del D.lgs 112 2017 invece prevede che il volontario  operi in forma gratuita  e spontanea, senza diritto alla retribuzione ma solo al "riconoscimento delle spese sostenute.(articolo 17, comma 5, del Codice del terzo settore)  Vedi sul tema la circolare di approfondimento " Il nuovo regime delle organizzazioni di volontariato" .

La norma sul lavoro e rimborso dei volontari

"Il volontario e' una persona che, per sua libera scelta, svolge attivita' in favore della comunita' e del bene comune, anche per il tramite di un ente del Terzo settore, mettendo a disposizione il proprio tempo e le proprie capacita' per promuovere risposte ai bisogni delle persone e delle comunita' beneficiarie della sua azione, in modo personale, spontaneo e gratuito, senza fini di lucro, neanche indiretti, ed esclusivamente per fini di solidarieta'. 

3. L'attivita' del volontario non puo' essere retribuita in alcun modo nemmeno dal beneficiario. Al volontario possono essere rimborsate dall'ente del Terzo settore tramite il quale svolge l'attivita' soltanto le spese effettivamente sostenute e documentate per l'attivita' prestata, entro limiti massimi e alle condizioni preventivamente stabilite dall'ente medesimo. Sono in ogni caso vietati rimborsi spese di tipo forfetario. 

4. Ai fini di cui al comma 3, le spese sostenute dal volontario possono essere rimborsate anche a fronte di una autocertificazione resa ai sensi dell'articolo 46 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, purche' non superino l'importo di 10 euro giornalieri e 150 euro mensili e l'organo sociale competente deliberi sulle tipologie di spese e le attivita' di volontariato per le quali e' ammessa questa modalita' di rimborso. La disposizione di cui al presente comma non si applica alle attivita' di volontariato aventi ad oggetto la donazione di sangue e di organi.

 5. La qualita' di volontario e' incompatibile con qualsiasi forma di rapporto di lavoro subordinato o autonomo e con ogni altro rapporto di lavoro retribuito con l'ente di cui il volontario e' socio o associato o tramite il quale svolge la propria attivita' volontaria. Le disposizioni di cui al presente comma non si applicano agli operatori che prestano attivita' di soccorso per le organizzazioni di cui all'articolo 76 della legge provinciale 5 marzo 2001, n. 7, della Provincia autonoma di Bolzano e di cui all'articolo 55-bis della legge provinciale 19 luglio 1990, n. 23, della Provincia autonoma di Trento ".

Qualificando il volontario in questo modo , si definisce il raggio d'azione delll'attività di volontariato tutelando contemporaneamente da abusi le situazioni e  i lavoratori che non rispondono a tale definizione.

Chiaramente un rimborso spese predeterminato in anticipo a forfait non  puo corrispondere a costi realmente sostenuti  e documentati, ex post.

I giudici affermano quindi che dove  manchino gli elementi della spontaneità e gratuità il rapporto  deve seguire le  regole  dettate alla disciplina giuslavoristica per il lavoro subordinato. 

Leggi anche Lavoro subordinato e qualificazione Commento a sentenza

Si ribadisce quindi che i criteri delineati dalla giurisprudenza (svolgimento di mansioni indispensabili, orari prestabiliti, rimborsi non vincolati alle spese effettive)  costituiscono un parametro di riferimento per gli enti non profit cosi come per gli enti preposti al controllo ,  per delineare i confini tra la figura del volontario e quello del lavoratore subordinato.  Con questi criteri è possibile definire il raggio d'azione delll'attività di volontariato tutelando contemporaneamente   da abusi le situazioni  e lavoratori che non rispondono  a tale definizione.

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO TERZO SETTORE E NON PROFIT TERZO SETTORE E NON PROFIT

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 03/12/2021 Esonero agricoltura Dl 137/2020: scadenza prorogata dal 4 al 13 dicembre

Proroga in extremis per la domanda di esonero contributivo per imprese agricole e autonomi di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021. Tutte le istruzioni

Esonero agricoltura Dl 137/2020: scadenza prorogata dal 4 al 13 dicembre

Proroga in extremis per la domanda di esonero contributivo per imprese agricole e autonomi di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021. Tutte le istruzioni

Niente ritenute per il fondo pensione straniero

Il fondo pensione non residente che eroga somme per le quali è previsto un prelievo alla fonte deve applicare le ritenute? La risposta dell'Agenzia nell'Interpello 794 2021

Concorsi per 1000 professionisti  sul portale InPA:  domande entro il 6/12

Sul Portale IN.PA gli avvisi per 1000 professionisti tecnici per collaborazioni nei progetti del PNRR negli enti pubblici. Vediamo come fare domanda. Selezioni entro il 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.