HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

RIFORMA DEL CATASTO: MISURE ALLO STUDIO

Riforma del catasto: misure allo studio

Revisione del catasto: attenzione a immobili e terreni non accatastati, valori allineati a quelli di mercato. Si va verso una nuova banca dati

Ascolta la versione audio dell'articolo

Nel Consiglio dei Ministri n.39 del 5 ottobre 2021 è stato approvato il disegno di legge delega per la revisione del sistema fiscale. Tra le novità c'è anche la riforma del catasto. 

Riforma del catasto 2022: le proposte della Bicamerale al Senato

La legge delega è in discussione alla Camera in questi giorni, ma ecco le proposte avanzate al Senato dalla bicamerale sulla vigilanza dell'Anagrafe tributaria:

  • banca dati integrata tra informazioni catastali e quelle delle proprietà immobiliari, facendo confluire tutti i dati degli atti notarili per finalità antiriciclaggio
  • banca dati interoperabili per permettere a tutte le amministrazioni (comprese quelle locali) di conoscere la natura urbanistica e i dati dei soggetti residenti e titolari di diritti reali. In futuro l'obiettivo è permettere la consultazione di questa banca dati ai Comuni, alle assicurazioni, ai giudici, e in generale ai soggetti coinvolti in contenziosi.

Riforma del catasto: le misure approvate nel disegno di legge delega

Per quanto riguarda la revisione del catasto è stato deciso che:

  1. vengono previste modifiche normative e operative dirette ad assicurare l’emersione di immobili e terreni non accatastati
  2. inizi una procedura che conduca a integrare le informazioni sui fabbricati attualmente presenti nel Catasto, attraverso la rilevazione per ciascuna unità immobiliare del relativo valore patrimoniale, in base, ove possibile, ai valori normali espressi dal mercato e introducendo meccanismi di adeguamento periodico. 

Come ripetuto anche durante la conferenza stampa, questo intervento non ha tuttavia alcun impatto tributario. 

Infatti, le nuove informazioni aggiornate non saranno rese disponibili prima del 1° gennaio 2026 e intendono fornire una fotografia attuale della situazione catastale italiana. 

In particolare:

  • gli estimi catastali, 
  • le rendite
  • i valori patrimoniali

per la determinazione delle imposte rimangono quelli attuali. Le nuove informazioni raccolte non avranno pertanto alcuna valenza nella determinazione né delle imposte né dei redditi rilevanti per le prestazioni sociali.

Riforma del catasto: il parere dell'IFEL

La fondazione IFEL- ANCI ha espresso la solidarietà dei sindaci dei Comuni per un rinnovamento del catasto. In particolare nell'audizione sul Federalismo Fiscale davanti alle Camere ha chiarito che: "Il permanere di valori catastali non aggiornati determina, peraltro, non solo marcati profili di iniquità connessi all’effettiva capacità contributiva dei possessori, ma anche il venir meno di quel collegamento tra basi imponibili immobiliari e valore dell’immobile che va considerato fondamento della imposizione fiscale sugli immobili."

Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 27/05/2022 Incentivi imprese e professionisti: dal 2 giugno apre lo sportello dedicato

Il Governo ha approvato un disegno di legge per il riordino del sistema degli incentivi alle imprese. Dal 2 giugno apre lo sportello “Incentivi.gov.it”

Incentivi imprese e professionisti: dal 2 giugno apre lo sportello dedicato

Il Governo ha approvato un disegno di legge per il riordino del sistema degli incentivi alle imprese. Dal 2 giugno apre lo sportello “Incentivi.gov.it”

Formazione sicurezza sul lavoro: obblighi 2022 e novità

Nuovi obblighi di formazione e addestramento per datori di lavoro e preposti nel DL 146 2021: indicazioni dell'ispettorato. Resta possibile la formazione a distanza

Smart working semplificato: proroga al 31 agosto 2022

Lavoro agile senza accordo scritto e con comunicazioni semplificate ancora prorogato con la conversione in legge del Decreto fine emergenza n. 24 2022.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.