HOME

/

DIRITTO

/

CORSI ACCREDITATI PER COMMERCIALISTI E REVISORI LEGALI 2021

/

CNDCEC: "IL MANIFESTO PER LA RIFORMA DEL SISTEMA TRIBUTARIO" DEI COMMERCIALISTI

CNDCEC: "Il Manifesto per la riforma del sistema tributario" dei commercialisti

Il Consiglio Nazionale del Commercialisti specifica le priorità da perseguire per una riforma fiscale efficace nel corso di un recente webinar a tema ripartenza dopo il covid.


Nel corso del webinar “La ripartenza del Paese dopo l’emergenza: riforma fiscale e della giustizia tributaria, semplificazione e competitività” il presidente del CNDCEC Massimo Miani ha affrontato una questione di attualità già più volte approcciata che ancora merita approfondimenti: ridurre il carico fiscale sul ceto medio, scelta che i commercialisti giudicano imprescindibile per ogni ipotesi di riforma fiscale. 

“L'Italia è un Paese estremamente generoso nella tassazione dei redditi bassi – oltre 10 milioni di contribuenti Irpef su 40 milioni sono a “Irpef zero” – e nella tassazione dei grandi patrimoni ereditari, mentre è un Paese estremamente feroce nella tassazione dei redditi medi e medio-alti“ ha dichiarato Miani

Come specificato nella notizia pubblicata sul sito dello stesso CNDCEC il webinar è stato anche l’occasione di illustrare il “Rapporto sulla riforma dell’Irpef” elaborato nei mesi scorsi da una commissione di esperti voluta dal Consiglio nazionale i cui lavori sono stati coordinati da Carlo Cottarelli il quale si è mostrato pessimista su una riforma organica.

Il rapporto si basa su tre direttrici:

  1. il rafforzamento della neutralità del sistema di tassazione rispetto alle decisioni economiche di produzione e di offerta di lavoro (a meno di scostamenti giustificati da chiare priorità), 
  2. il rafforzamento della parità di trattamento tra contribuenti (equità orizzontale e verticale) 
  3. la semplificazione del sistema impositivo, sia in termini sostanziali sia procedimentali. 

All’iniziativa del Consiglio nazionale dei commercialisti è intervenuto anche il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini il quale ha affermato che individuare le priorità della riforma fiscale spetta a legislatore, aggiungendo “ma il mio auspicio è quello di un mantra spesso ripetuto e che rischia di diventare noioso se non trova una corrispondenza: norme semplici, di facile applicazione, organizzate in modo tale da garantire alle amministrazioni una più facile interpretazione e una facile applicazione” che porterebbero “a una più facile adesione da parte dei contribuenti” favorendo “meno evasione”. 

Si riportano i punti principali del manifesto dei commercialisti per la riforma del sistema fiscale.:

  • Istitutzione del "codice tributario" e statuto in Costituzione
  • Abrogazione dell'IRAP
  • Ripristino equità orizzonatale e verticale dell'IRPEF
  • Eliminazione doppio binario per i redditi d'impresa
  • Rilancio delle aggregazioni professionali
  • Riscossione più efficente e meno costosa
  • Rapporto fisco-contribuenti più equilibrato
  • Giustizia tributaria più specializzata

Per ulteriori approfondimento si legga l'articolo sul sito del CNDCEC: https://press-magazine.it/un-fisco-certo-e-equo-in-otto-punti-il-manifesto-dei-commercialisti-per-la-riforma-del-sistema-tributario/

Offerta Formativa 2021:

Tag: CORSI ACCREDITATI PER COMMERCIALISTI E REVISORI LEGALI 2021 CORSI ACCREDITATI PER COMMERCIALISTI E REVISORI LEGALI 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CORSI ACCREDITATI PER COMMERCIALISTI E REVISORI LEGALI 2021 · 24/09/2021 Commercialisti: non serve il green pass per il seggio di rinnovo consiglio

Con informativa il CNDCEC indica che al momento non ci sono norme che obbligano al green pass nei seggi presso i Consigli Territoriali con alcune precisazioni.

Commercialisti: non serve il green pass per il seggio di rinnovo consiglio

Con informativa il CNDCEC indica che al momento non ci sono norme che obbligano al green pass nei seggi presso i Consigli Territoriali con alcune precisazioni.

IMU 2021: le maggiorazioni approvate nel 2020 valgono anche per il 2021

Il MEF chiarisce che la maggiorazione delle aliquote IMU, approvate per il 2020, valgono in automatico per il 2021. Vediamo i dettagli del provvedimento esplicativo

Transizione digitale: un riepilogo delle prossime scadenze utili ai commercialisti

Il CNDCEC con informativa n 90/2021 fornisce un riepilogo delle prossime scadenze in tema di transizione digitale. Chiarisce la figura del Responsabile per la transizione digitale

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.