HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

ZFU: LAZIO, UMBRIA, MARCHE, ABRUZZO DAL 20 MAGGIO LE DOMANDE PER LE AGEVOLAZIONI

ZFU: Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo dal 20 maggio le domande per le agevolazioni

Zona Franca urbana di Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo dal 20 maggio possibile presentare le domande per esenzioni fiscali e contributive. Lo annuncia il MISE

Dalle ore 12 di domani 20 maggio 2021, e fino alla stessa ora del 16 giugno 2021, si apre la finestra temporale di presentazione delle domande per l'agevolazone ZFU Sisma Centro Italia che riguarda:

  • imprese, 
  • lavoratori autonomi
  • e professionisti 

con sede nella Zona Franca Urbana consistente nei comuni delle Regioni Umbria, Lazio, Marche e Abruzzo colpite da eventi sismici a partire dal 24 agosto 2016.

La recente circolare del Mise datata 12 maggio 2021 apporta una modifica alla platea dei richiedenti.

Sono beneficiari delle agevolazioni fiscali per l’anno 2021

  • le imprese e i lavoratori autonomi, regolarmente costituiti e attivi al 31 dicembre 2019, già beneficiari della norma agevolativa in virtù di precedenti bandi emanati dal ministero
  • le imprese e i professionisti, di qualsiasi dimensione che, all’interno della zona franca urbana, hanno avviato una nuova iniziativa economica dopo il 18 luglio 2019 e fino al 31 dicembre 2020

La modifica apportata dalla circolare rappresenta il periodo in cui le PMI possono essere considerati richiedenti delle agevolazioni ovvero dal 18 luglio 2019, data di chiusura del precedente bando di finanziamento, in sostituzione del 31 dicembre 2019.

La misura del finanziamento ha una capienza fondi pari a 90 milioni di euro e per essa è già prevista la riedizione del bando nel 2022.

Si specifica che con la circolare direttoriale n. 162876 del 12 maggio 2021, sono state apportate modificazioni e integrazioni alla precedente circolare n. 100050 del 29 marzo 2021, recante modalità e termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in oggetto.

I soggetti già beneficiari delle esenzioni fiscali e contributive previste per la zona franca di cui all’articolo 46 del decreto-legge 50/2017, ai sensi di quanto disposto dall’articolo 57, comma 6, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 , convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126, possono fruire dell’agevolazione concessa e non ancora fruita anche per i periodi d’imposta 2021 e 2022.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura informatica all'indirizzo http://agevolazionidgiai.invitalia.it/ dalle ore 12.00 del 20 maggio 2021 e sino alle ore 12:00 del 16 giugno 2021.

In proposito leggi ZFU Sisma Centro Italia: dal 20 maggio al 16 giugno le domande di agevolazione fiscale

Attenzione va prestata al fatto che per i soggetti amministrati da una o più persone giuridiche o enti diversi dalle persone fisiche, nonché, gli studi professionali e le associazioni tra professionisti, l’accesso alla procedura informatica può avvenire solo previo accreditamento degli stessi e previa verifica dei poteri di firma del legale rappresentante, secondo le modalità ed entro i termini indicati riportati nella sezione “Procedura di accreditamento per imprese amministrate da persone giuridiche, studi professionali e associazioni tra professionisti”.

Tali soggetti ai fini dell’accreditamento alla procedura informatica per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni, devono inviare l’apposito modulo, opportunamente compilato e firmato digitalmente a partire dalle ore 10.00 del 13 maggio 2021 ed entro le ore 10:00 dell'8 giugno 2021, inviando una PEC all’indirizzo [email protected]

Modello di richiesta per l’accreditamento di soggetti proponenti amministrati da una o più persone giuridiche o enti diversi dalle persone fisiche (docx)

Modello di richiesta per l’accreditamento di studi professionali e associazioni tra professionisti (docx)

Agevolazioni ZFU 2021 (Decreto-Legge 104/2020)

Come riepilogato sul sito del MISE l’articolo 57, comma 6, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126 (cd. decreto agosto), ha prorogato il periodo di fruizione delle agevolazioni già concesse per i periodi d’imposta 2021 e 2022 ed esteso le agevolazioni alle imprese e ai professionisti che intraprendono una nuova attività economica all’interno della zona franca urbana entro il 31 dicembre 2021, con esclusione dei soggetti esercenti attività appartenenti alla categoria “F” della codifica ATECO 2007 che, alla data del 24 agosto 2016, non avevano la sede legale o operativa nella citata zona franca urbana.

Lo stesso art. 57, comma 6 ha stanziato per l’intervento agevolativo:

  • ulteriori 50 milioni di euro per il 2021 
  • e 60 milioni per il 2022 

e ha demandato al Ministero dello sviluppo economico l’adozione di appositi bandi finalizzati all’impiego delle citate risorse, nonché delle eventuali economie emergenti dai bandi precedenti. 

Ai sensi del medesimo comma 6, il Ministero dello sviluppo economico può prevedere clausole di esclusione per le imprese che hanno già ottenuto le agevolazioni di cui all'articolo 46, comma 2, del decreto-legge 50/2017 e che, alla data di pubblicazione dei bandi, non hanno fruito in tutto o in parte dell'importo dell'agevolazione concessa complessivamente in esito ai bandi precedenti.

Il bando 2021 è rivolto alle categorie sopra elencate mentre ne sono esclusi i soggetti che:

  1. svolgono, alla data di presentazione dell’istanza, un’attività appartenente alla categoria “F” della codifica ATECO 2007 e che non avevano la sede legale e/o la sede operativa all’interno della zona franca urbana alla data del 24 agosto 2016;
  2. hanno già ottenuto le medesime agevolazioni di cui all’articolo 46, comma 2, del decreto-legge 50/2017 e che, alla data di pubblicazione della nuova circolare attuativa, abbiano fruito delle predette agevolazioni in misura inferiore al 20% dell’aiuto complessivamente ottenuto;
  3. alla data di presentazione dell’istanza, non hanno restituito le somme dovute a seguito di provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero, ivi incluse quelle di cui all’articolo 46, comma 2, del decreto-legge 50/2017.

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 24/05/2022 Ecobonus auto e moto 2022: via alle domande dalle 10.00 di domani 25 maggio

650ML dal MISE per l'automotive nel 2022 per acquisti di privati e imprese. La piattaforma per prenotare gli incentivi apre il 25 maggio per gli acquisti effettuati dal 16

Ecobonus auto e moto 2022: via alle domande dalle 10.00 di domani 25 maggio

650ML dal MISE per l'automotive nel 2022 per acquisti di privati e imprese. La piattaforma per prenotare gli incentivi apre il 25 maggio per gli acquisti effettuati dal 16

Voucher connettività professionisti: via alle domande dal 23 maggio

Il piano voucher per le imprese viene esteso anche ai professionisti. Dal 23 maggio le domande per i contributi fino a 2.500 euro

Premi produttività nei gruppi aziendali: nuovi chiarimenti

Non è sufficiente il raggiungimento da parte del Gruppo dell'obiettivo ai fini della detassazione dei premi. E serve anche l'accordo sindacale Interpello Agenzia n. 265/2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.