IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 26/04/2021

IMU: distribuite le risorse ai comuni per mancate entrate seconda rata IMU 2020

Tempo di lettura: 1 minuto
imu

Con Decreto Ministeriale vengono ripartire somme ai comuni a ristoro delle mancate entrate per l'abolizione della rata IMU 2020. Ecco l'elenco delle somme spettanti per provincia.

Commenta Stampa

Con Comunicato stampa del Ministero dell'Interno si informa che è stato firmato in data 16 aprile 2021 il Decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, concernente il «Riparto delle risorse incrementali di cui agli articoli 9, 9-bis e 13-duodecies del decreto-legge 28 ottobre 2020, n.137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 dicembre 2020, n.176, del Fondo istituito dall’articolo 177, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n.34, destinate a ristorare i comuni a fronte delle minori entrate derivanti dall’abolizione, per l’anno 2020, della seconda rata dell’imposta municipale propria relativa ad immobili e relative pertinenze in cui si esercitano le attività riferite ai codici ATECO di cui agli Allegati 1 e 2 del decreto-legge n.137 del 2020»

Il relativo avviso è stato pubblicao in  Gazzetta Ufficiale serie generale n 96 del 22 aprile 2021

In particolare si specifica che con l'art 1 del decreto si stabilisce che le risorse incrementali del Fondo istituito dall’articolo 177, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, pari a 112,7 milioni di euro per l'anno 2020, destinate a ristorare i comuni a fronte delle minori entrate derivanti dall’abolizione, per l’anno 2020, della seconda rata dell’imposta municipale propria relativa ad immobili e relative pertinenze in cui si esercitano le attività riferite ai codici ATECO di cui all’Allegato 1 del decreto-legge n. 137 del 2020, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate, sono parzialmente ripartite, per un importo totale pari a 48.169.410 euro, sulla base degli importi di cui:

  • all’allegato A 
  • e secondo i criteri e le modalità specificati nell’allegato B “Nota metodologica”.

SCARICA L'ALLEGATO A (con l'elenco per province e delle somme assegnate agli enti locali)

SCARICA L'ALLEGATO B

In conseguenza delle mancate entrate per gli enti locali conseguenti alle minori entrate per gli immobili "turistici" con il decreto in oggetto si provvede alla ripartizioni di somme totali pari a euro 48.169.410 euro attinte dallo specifico fondo appositamente istutuito di cui sopra.

Potrebbe interessarti anche Abolizione rata IMU 2020: i chiarimenti del MEF

Fonte: Fisco e Tasse



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE