HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

SOMMINISTRAZIONE: CONTRATTI SENZA CAUSALE ANCHE OLTRE I 12 MESI

2 minuti, Redazione , 05/03/2021

Somministrazione: contratti senza causale anche oltre i 12 mesi

Proroghe, rinnovi e altre deroghe alle norme ordinarie in tema di somministrazione, causa COVID. lo afferma il Ministero del lavoro nell'interpello n. 2 2021.

Nell' Interpello n. 2 del 3 marzo 2021 il Ministero del lavoro,  afferma che  sono possibili, grazie alla normativa eccezionale  istituita dal Decreto 34 2020 rilancio e prorogata dal  decreto Agosto n. 104 2020,   la proroga e il rinnovo dei  rapporto di lavoro a tempo determinato, senza l'apposizione delle  causali, anche ai contratti di somministrazione a termine.

 Nella risposta ad un quesito posto dall' ente CSEA  si precisa che "in considerazione del perdurare della fase emergenziale,  tutti i contratti possono essere  rinnovati o prorogati oltre i 12 mesi anche in assenza di causali, fermo restando  il rispetto degli altri limiti previsti dalla legge" anche in riferimento alla somministrazione di lavoro . 

Inoltre viene ribadito che  lo spostamento al 31 marzo 2021 del termine finale  per queste deroghe , ad opera della legge di bilancio 2021,  Legge n. 178/2020 - non consente ulteriori proroghe se l'opzione sia già stata utilizzata una volta e ricorda che il testo dell'articolo 93, comma 1, del D.L. n. 34/2020 espressamente prevede che tale facoltà sia utilizzabile "per una sola volta".

 La risposta afferma inoltre che "tale interpretazione risulta, peraltro, in linea con la ratio di salvaguardia dei livelli occupazionali propria della normativa emergenziale, posto che la possibilità di prorogare o rinnovare i contratti a termine, anche in somministrazione, già in corso con il regime agevolato dell’assenza delle causali, consente di mantenere lo stato di occupazione dei lavoratori somministrati a termine interessatii.  Ciò, altresì, con l’obiettivo di evitare il ricorso aglistrumenti disostegno al reddito che sarebbe invece necessario attivare in favore di quei lavoratori cessati, per il periodo occorrente alla loro ricollocazione nel mercato del lavoro. "

Infini si precisa ancora che lo stesso decreto-legge n. 104/2020 ha  modificato anche  l’articolo 31, comma 1, del d.lgs. n. 81/2015, disponendo che: “Nel caso in cui il contratto di somministrazione tra l'agenzia di somministrazione e l'utilizzatore sia a tempo determinato l'utilizzatore può impiegare in missione, per periodi superiori a ventiquattro mesi anche non continuativi, il medesimo lavoratore somministrato, per il quale l'agenzia di somministrazione abbia comunicato all'utilizzatore l'assunzione a tempo indeterminato, senza che ciò determini in capo all'utilizzatore stesso la costituzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato con il lavoratore somministrato. La disposizione di cui al periodo precedente ha efficacia fino al 31 dicembre 2021.”

Ti potrebbero  interessare:

Visita la sezione dedicata agli E-book Lavoro e la Collana dei Pratici fiscali

Allegato

Ministero del lavoro interpello 2 2021

Tag: LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 23/05/2022 Fondo nuove competenze 2022: il decreto riduce l'aliquota

In arrivo il decreto attuativo dopo il rifinanziamento delle agevolazioni per la formazione dei lavoratori "Fondo Nuove competenze". Vediamo le novità

Fondo nuove competenze 2022: il decreto riduce l'aliquota

In arrivo il decreto attuativo dopo il rifinanziamento delle agevolazioni per la formazione dei lavoratori "Fondo Nuove competenze". Vediamo le novità

Premi produttività nei gruppi aziendali: nuovi chiarimenti

Non è sufficiente il raggiungimento da parte del Gruppo dell'obiettivo ai fini della detassazione dei premi. E serve anche l'accordo sindacale Interpello Agenzia n. 265/2022

Subappalti: obbligo  applicazione CCNL  non retroattivo

Dubbio retroattività per le norme sull'applicazione dei CCNL dei contraenti chiarito dall'INL nella circolare 1049 del 19.5. 2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.