IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 21/01/2021

Pensioni all'estero: nuovo calendario accertamenti esistenza

Tempo di lettura: 1 minuto
estero

Niente sospensioni e nuove indicazioni INPS sugli accertamenti di esistenza in vita dei pensionati residenti all'estero, a causa del perdurare della pandemia COVID

Commenta Stampa

In merito alle consuete procedure di accertamento dell’esistenza in vita dei pensionati che riscuotono la pensione all’estero 

Inps comunica alcune novità ispetto a  quanto previsto dal messaggio n. 3102 dell’11 agosto 2020.

Con un nuovo messaggio 245 del 20.1.2021,  l'istituto specifica infatti dato il perdurare in molti Paesi dell’evoluzione epidemiologica del contagio da COVID-19 , che risulta essere fortemente critica e in fase di ulteriore aggravamento, non sono sate effettuate le sospensioni delle erogazioni di pensione previste, malgrado siano scaduti i termini di presaentazione delle certificazioni.

Inoltre si considera  necessaria una riprogrammazione, in accordo con l'istituto incaricato Citibank NA,  dei calendari  delle campagne di accertamento dell’esistenza in vita già in corso e per quelle programma per il 2020-21

Questo il nuovo cronoprogramma:

  1. Con riferimento ai pensionati residenti nel Continente americano, Paesi scandinavi, Stati dell’est Europa e Paesi limitrofi, Asia, Medio ed Estremo Oriente, nonché ai pensionati residenti in Europa, Africa, relativamente al 2019,  si differisce di tre mesi il termine finale per la restituzione delle attestazioni, inizialmente previsto a febbraio 2021. Conseguentemente, qualora il processo di verifica non sia portato a termine entro il 7 maggio 2021, il pagamento della rata di giugno 2021 avverrà in contanti presso le Agenzie di Western Union e, in caso di mancata riscossione personale o di mancata produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 giugno 2021, il pagamento sarà sospeso dalla banca a partire  da luglio 2021.
  2. Con riferimento ai pensionati residenti in Europa, Africa e Oceania, ad esclusione dei Paesi Scandinavi e dei Paesi dell’est Europa per la verifica relativa agli anni 2020 e 2021, si differisce di quattro mesi l’avvio della campagna di verifica, programmato a gennaio 2021.Pertanto,Citibank NA avvierà la spedizione dei moduli di richiesta la prima settimana di maggio 2021 e tale modulistica dovrà pervenire alla banca entro il 7 settembre 2021. Qualora il processo di verifica non sia completato entro il termine fissato, il pagamento della rata di ottobre 2021 avverrà in contanti presso le Agenzie di Western Union e, in caso di mancata riscossione personale o di mancata produzione dell’attestazione di esistenza in vita entro il 19 ottobre 2021, il pagamento della pensione sarà sospeso a partire dalla successiva rata di novembre 2021.

 

Ti potrebbe interessare l'ebook  Pensioni 2021 (eBook)

Per tutte le notizie e approfondimenti  segui sempre il nostro DOSSIER gratuito: Pensioni: Quota 100 e novità 2021

Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE