IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 16/11/2020

Ispettorato: un riepilogo delle novità sul lavoro

Tempo di lettura: 3 minuti
Contratti di lavoro

Somministrazione, licenziamenti, cassa integrazione decreto Agosto e decreto Ristori l'Ispettorato fornisce alcune osservazioni

Commenta Stampa

Nella nota n 963 del 5.11.2020 l'Ispettorato  riepiloga alcune delle  nuove norme introdotte dal decreto Agosto e decreto Ristori 137 2020 sulle quali  le verifiche ispettive dovranno porrre particolare attenzione. L'analisi era già iniziata con la  Nota n. 713 del 16 settembre 2020.

Gli argomenti presi in considerazione in particolare sono i seguenti:

  •  contratto di somministrazione, 
  • licenziamenti, 
  • cassa integrazione, 
  • esonero contributivo,
  •  sospensione dei versamenti e 
  • lavoro agile. 

Contratto di somministrazione 

La Nota  ricorda che, fino al 31 dicembre 2021,  per i lavoratori assunti  a tempo indeterminato dall'agenzia di somministrazione, l'azienda utilizzatrice ha la possibilità di impiegarli per periodi a tempo determinato  anche superiori a 24 mesi anche non continuativi, senza che ciò comporti la costituzione idi un rapporto di lavoro a tempo indeterminato con l'utilizzatore. Viene sottolineato l'obbligo per l'agenzia di somministrazione di comunicare  all'utilizzatore la suddetta tipologia di assunzione.

 Disposizioni in materia di licenziamenti e cassa integrazione

L'Ispettorato  ricorda che la legge di conversione del DL n. 104/2020 (ossia la Legge n. 126/2020) ha abrogato la norma che prevedeva la possibilita di revocare i licenziamenti collettivi e per giustificato motivo oggettivo  per il datore di lavoro che li avesse intimati nel 2020  nonostante il blocco istituito dal decreto 18.2020 . Tale revoca non comporta l'applicazione di sanzioni, purche il datore di lavoro richieda  previsti ugualmente dal decreto Cura Italia 

In secondo luogo viene ricordato anche che il divieto di licenziamento è stato prorogato fino al 31 gennaio 2021 dal DL Ristori . Come già previsto  nell'articolo 14, comma 3, D.L. n. 104/2020, si confermano le esclusioni dal divieto  

L'Ispettorato non fornisce interpretazione sul fatto che il divieto di licenziamento del Decreto Ristori sia  ancora collegato all'integrale fruizione degli ammortizzatori sociali o dell'esonero contributivo,non escplicitato chiaramente dalla norma come invece succedeva con il Decreto Agosto. 

Sulla nuova fruizione della cassa integrazione prevista dal Decreto Ristori: 

  • per eventi riconducibili all'emergenza epidemiologica da Covid-19; 
  • per una durata massima di 6 settimane dal 16 novembre;
  • fino al 31 gennaio 2021

viene ricordato che è ancora in vigore in  alternativa l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali:

 •entro il 31 gennaio 2021 

•nei limiti delle ore di integrazione salariale già fruite nel mese di giugno 2020 

Da sottolineare che è possibile la rinuncia della parte di esonero richiesto e non goduto presentando contestualmente domanda di integrazione salariale. 

Sulla sospensione dei versamenti contributivi prevista dal decreto Ristori  per la competenza del mese di novembre 2020  l'ispettorato non evidenzia nulla in particolare.

Lavoro agile

 In tema di lavoro agile o smart working l'INL ricorda che gli articoli 21 bis, modificato dall'articolo 22 del DL n. 137/2020, e 21 ter del DL. n. 104/2020 hanno disciplinato, rispettivamente: 

  • il "lavoro agile e congedo straordinario per i genitori durante il periodo di quarantena obbligatoria del figlio convivente per contatti scolastici" ; 
  • Il "lavoro agile per genitori con figli con disabilità"

Secondo l' INL le agevoalzioni si applicano :

  • se il figlio è minore di anni 16 in caso di quarantena dello stesso e 
  • nel caso di figlio minore di 14 anni laddove sia stata disposta la didattica a distanza. 

Qualora non sia possibile svolgere la prestazione lavorativa in modalità agile, uno dei due genitori alternativamente all'altro ha diritto di astenersi dal lavoro senza corresponsione di retribuzione o indennità né riconoscimento di contribuzione figurativa, con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto di lavoro. 

Infine il nuovo articolo 21-ter del DL n. 104/2020 prevede che i genitori con figli in condizioni di disabilità grave, in mancanza di altro genitore privo di occupazione, hanno diritto di svolgere la prestazione in modalità agile anche  in assenza di accordo individuale e fermo il rispetto degli obblighi informativi.

In tema di lavoro dipendente ti potrebbero interessare i nostri ebook in pdf e fogli di calcolo.
Oppure  il volume Formulario completo del lavoro  di M. Marrucci (libro di carta - Maggioli editore 850 formule - 600 pagine)

Fonte: Ispettorato nazionale del lavoro



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Credito di imposta nuovi investimenti (excel)
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 49,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Rimborso trasferte 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 29,89 € + IVA invece di 34,90 € + IVA fino al 2022-12-31
Modello IVA 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 69,90 € + IVA invece di 74,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Affrancamento terreni 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 34,90 € + IVA invece di 39,90 € + IVA fino al 2021-02-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE