HOME

/

PMI

/

IDENTITÀ DIGITALE

/

INAIL: PASSAGGIO A SPID DAL 1.12.2020 PER PROFESSIONISTI E PATRONATI

2 minuti, Redazione , 21/10/2020

INAIL: passaggio a SPID dal 1.12.2020 per professionisti e patronati

Le istruzioni INAIL per il passaggio alle identità digitali comuni SPID, CIE, CNS. Il passaggio per le diverse categorie di utenti si completera il 1 ottobre 2021

il  recente decreto-legge "Semplificazioni" n. 76/2020 convertito in legge 120 -2020  ha modificato il Codice dell’amministrazione digitale  imponendo l’obbligo delle pubbliche amministrazioni di utilizzare esclusivamente le identità digitali standard per identificare i cittadini per l'accesso ai servizi online. Con la circolare n. 36 del 20.10.2020 l'istituto di assistena contro gli infortuni sul lavoro, chiarisce  quindi il piano di transizione dai codici di accesso INAIL alle identità digitali  SPID, CIE o CNS per i propri servizi.

Sono previsti diversi step nella transizione , differenziati per categoria di utenti. 

In sintesi :

La prima fase dal 1° dicembre 2020  riguarda gli Istituti di patronato e di assistenza sociale e i soggetti registrati nei seguenti gruppi/profili :

a) Agronomi e dottori forestali

b )Agrotecnici e agrotecnici laureati

c) Avvocati

d) CAF imprese

e) Centro servizi per il volontariato

f) Consorzi Società Cooperative

g) Consulenti del lavoro 

h) Dottore commercialista ed esperti contabili

i) Periti agrari e peritiagrari laureati

j) Raccomandatari marittimi

k) Servizi di associazione -Non società

l) Servizi di associazione –Societàm)Società capogruppo

n) Società tra professionisti (STP)

o) Tributaristi, revisori e altri professionisti per imprese senza dipendenti.

che dalla data del 1 dicembre 2020 dovranno accedere ai servizi in rete e online dell’Inail esclusivamente tramite SPID, CIE e CNS.

2. Nella seconda fase, dal 28 febbraio 2021, inoltre non saranno più rilasciate nuove credenziali Inail a nessuna categoria di utenti. I nuovi soggetti che richiederanno l’abilitazione ai servizi online Inail dovranno utilizzare come esclusiva modalità di accesso SPID, CIE e CNS. Anche in questa fase, per i soggetti già registrati e non appartenenti alle categorie indicate nella fase 1, rimarranno valide le credenziali precedentemente rilasciate fino a nuova data stabilita da Inail e comunque non oltre il termine del 30 settembre 2021 come previsto dalle disposizioni di legge.

3. La terza fase dal 1° marzo 2021 riguarda gli utenti registrati nel profilo Amministrazioni statali in gestione per conto dello Stato.Gli utenti appartenenti a tale categoria, sia nuovi che già registrati,dal 1°marzo 2021 dovranno accedere ai servizi in rete e online dell’Inail esclusivamente tramite SPID, CIE e CNS.

4. A seguito del completamento delle fasi di transizione, dal 1° ottobre 2021 sarà operativo esclusivamente l’accesso con SPID, CIE e CNS per tutti gli utenti.

In base all’andamento del piano di transizione, l’Istituto si riserva la possibilità di individuare nel mese di maggio 2021 una o più ulteriori fasi che riguarderanno le altre categorie di utenti.

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO INAIL INAIL IDENTITÀ DIGITALE IDENTITÀ DIGITALE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

IDENTITÀ DIGITALE · 06/07/2021 SPID: novità per il Portale Servizi Lavoro dal 7 luglio

Nuovi obblighi ai fini della sicurezza nell'utilizzo dello SPID sul portale servizi del Ministero del lavoro (cliclavoro): ad ogni accesso viene richiesto un PIN aggiuntivo

SPID: novità per il Portale Servizi Lavoro dal 7 luglio

Nuovi obblighi ai fini della sicurezza nell'utilizzo dello SPID sul portale servizi del Ministero del lavoro (cliclavoro): ad ogni accesso viene richiesto un PIN aggiuntivo

PIN INPS addio: la validità cessa il 1 settembre 2021

Inps comunica il passaggio agli altri sistemi di accesso ai servizi online a partire dal 1 settembre 2021. Il vecchio PIN va in soffitta

SPID: cos'è, come si ottiene, a cosa serve

Come si richiede lo Spid :codice di accesso ai servizi online della Pubblica amministrazione. Per molti enti già attivo in forma esclusiva. Presto anche per delega

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.