HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

/

PHISHING A DANNO DEGLI UTENTI CON FINTE MAIL DELLA AGENZIA DELLE ENTRATE

Phishing a danno degli utenti con finte mail della Agenzia delle Entrate

Nuovi tentativi di frode via mail: con comunicato l'Agenzia delle Entrate avvisa gli utenti di non aprire le mail.

Ascolta la versione audio dell'articolo

Con un comunicato stampa del 12 gennaio 2022 l’Agenzia delle Entrate informa ancora una volta di tentativi di phishing a danno degli utenti tramite l’invio di e-mail false che somigliano a quelle originali e apparentemente riconducibili alle Entrate.

Attenzione phising criptovalute

In particolare, alcuni contribuenti sono stati contattati da presunti intermediari che sostengono di operare per conto del fisco e che sono invece degli impostori. I truffatori richiedono versamenti per imposte non dovute, affermando che sono previste dalla legge in seguito ad operazioni di trading online o su criptovalute.Le frodi hanno tutte un elemento comune: riportano allegati che ricalcano il format di documenti dell’Agenzia delle Entrate (interpelli o comunicazioni da parte degli uffici delle Direzioni provinciali) modificati e manipolati con lo scopo di convincere i cittadini dell’autenticità della fonte e della liceità della richiesta di denaro.  Il raggiro è realizzato da soggetti che operano a più livelli. In alcuni casi i truffatori si fingono intermediari nel settore delle criptovalute, presentano finti documenti firmati da falsi dipendenti delle Entrate e di impiegati di banche operanti all’estero e allegano documenti falsi che riportano illegittimamente i loghi dell’Agenzia e di altre amministrazioni.I truffatori spingono i malcapitati a versare sui propri conti imposte inesistenti: una imposta sostitutiva per operazioni di trading online o una cosiddetta “tassa di ingresso” dovuta per “sbloccare” i ricavi o le plusvalenze derivanti da operazioni realizzate dai contribuenti. Una volta ottenuto il denaro richiesto, si rendono irreperibili.

Attenzione alle frodi e false e-mail

Inoltre, continuano a circolare in rete false e-mail, inviate da un indirizzo di posta elettronica apparentemente riconducibile dall’Agenzia delle Entrate e con la firma del direttore, in cui si invitano i destinatari a recarsi presso “la banca o un ufficio fiscale” portando con sé la stampa del file allegato.

Si tratta di e-mail non inviate dall’Agenzia delle Entrate, che cercano di trarre in inganno i cittadini inoltrando file malevoli che possono danneggiare il computer o sottrarre informazioni personali. L’agenzia comunica di essere estranea a tali invii ed invita tutti gli utenti che dovessero riceverle a cestinarle e raccomanda ai contribuenti di verificare sempre attentamente i messaggi ricevuti in quanto se:

  • appaiono sospetti
  • e i mittenti sono sconosciuti

non vanno MAI aperti i relativi allegati ne seguiti i collegamenti presenti nella mail.

Tutto ciò al fine di scongiurare non solo la presa di dati riservati ma anche per evitare danni a pc, tablet e smartphone. Si ricorda inoltre che le mail ufficiali della agenzia non riportano mai dati personali che sono invece consultabili dal cassetto fiscale dello stesso contribuente.

Si segnala che in caso di dubbi è possibile consultare la sezione “Focus sul phishing” disponibile sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate, dove periodicamente vengono riportati gli avvisi relativi alle ultime e-mail-truffa in circolazione. Inoltre, è sempre possibile contattare il call center al numero 800.909696 per chiedere conferma dell’effettivo invio da parte dell’Agenzia della e-mail ricevuta.

Si riportano due esempi di mail false da cestinare:



Allegato

Comunicato Stampa del 22 settembre 2020 Agenzia delle Entrate

Tag: EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS · 24/01/2022 Zona arancione: dal 24 gennaio entrano Abruzzo, Friuli, Piemonte e Sicilia

Vediamo la tabella delle attività consentite e quelle non consentite con il green pass rafforzato e il green pass base

Zona arancione: dal 24 gennaio entrano Abruzzo, Friuli, Piemonte e Sicilia

Vediamo la tabella delle attività consentite e quelle non consentite con il green pass rafforzato e il green pass base

Zona gialla: dal 24 gennaio sono dentro anche Puglia e Sardegna

Dal 24 gennaio Puglia e Sardegna diventano gialle e Abruzzo, Friuli, Piemonte e Sicilia passano in arancione. Il riepilogo delle regole

Congedo COVID 2022: disponibile la procedura per gli autonomi

Tutte le istruzioni INPS sui congedi parentali COVID per i figli in DAD, quarantena o malattia, prorogati fino 31.3.2022. Al via le domande per i lavoratori autonomi

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.