IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 30/09/2020

Riduzione contributiva edilizia 2020: istruzioni e modello

Tempo di lettura: 3 minuti
edilizia

lstruzioni Uniemens per la riduzione contributiva per l'edilizia riconfermata. Il modello di comunicazione per matricole sospese o cessate ; domande entro il 15.1.2021

Ascolta la versione audio dell'articolo
Commenta Stampa

Con il  decreto direttoriale del Ministero del  Lavoro  del 4 agosto 2020 registrato alla Corte di Conti e in attesa di pubblicazione in G.U.  è stata riconfermata anche per quest'anno la  riduzione contributiva dell'11,50%  (prevista dalla legge 244/95) a favore dei datori di lavoro edili  per i periodi di paga relativi al 2020 , applicabile sui contributi previdenziali e assistenziali diversi da quelli pensionistici , per gli operai a tempo pieno.

Sono interessate :

  • le imprese del settore industria con i codici statistici contributivi da 11301 a 11305 e
  • le imprese del settore artigianato con i codici statistici contributivi da 41301 a 41305.

 Sono sempre escluse  invece  le opere di installazione di impianti elettrici, idraulici e altri lavori simili.

E' necessario che i datori di lavoro  siano in possesso del DURC  e privi di condanne passate in giudicato negli ultimi 5 anni per violazioni in materia di salut e sicurezza sul lavoro.

Come detto, la riduzione contributiva si applica agli operai (inclusi i soci lavoratori delle società cooperative) occupati a tempo pieno, 40 ore settimanali , che possono essere sia effettive che raggiunte  con contribuzione versata sulla bae dell' "imponibile virtuale", nel caso di alcune specifiche assenze definite"contrattuali" (malattia, maternità, assenze per malattie del bambino, infortunio, malattia professionale, donazione sangue, congedo matrimoniale, ferie e riposi annui , Cig ordinaria e cariche sindacali ed elettive, permessi sindacali non retribuiti, aspettative per i tossicodipendenti e altre motivazioni previste dal Ccnl (ad esempio, servizio militare), corsi di formazione non retribuiti.

Sono esclusi : 

  • i lavoratori a tempo parziale ,
  •  lavoratori con contratto intermittente, 
  • lavoratori con contratti di solidarietà
  • lavoratori per i quali sono previste altre agevolazioni contributive .

La riduzione va richiesta in forma telematica  all'INPS  che ha emanato  oggi  la specifica circolare  n. 110-2020, per dettagliare le modalità di invio e compilazione Uniemens.

INVIO E GESTIONE DELLE ISTANZE E COMPILAZIONE DEL FLUSSO UNIEMENS

Le istanze finalizzate all’applicazione della riduzione contributiva relativamente all’anno 2020 dovranno essere inviate esclusivamente in via telematica avvalendosi del modulo “Rid-Edil”, disponibile all’interno del Cassetto previdenziale aziende del sito www.inps.it, nella sezione “Comunicazioni on-line”, funzionalità “Invio nuova comunicazione” fino al 15 gennaio 2021.

Le domande presentate saranno sottoposte a controllo automatizzato da parte  dell’Istituto circa la compatibilità dell’inquadramento aziendale e verranno definite entro il giorno successivo l’invio.

In caso positivo, sarà attribuito il codice di autorizzazione 7N, per il periodo da settembre 2020 a dicembre 2020; l’esito sarà visualizzabile all’interno del Cassetto previdenziale .In ogni caso lo sgravio si riferirà al periodo che va da gennaio a dicembre 2020.

Nel caso in cui dovesse essere accertata la non veridicità della dichiarazione resa dal datore di lavoro, si  procedera al recupero delle somme indebitamente fruite.

Nel flusso Uniemens  il beneficio  dovrà essere esposto con il codice causale L206 nell’elemento <AltreACredito> di <DatiRetributivi>; per il recupero degli arretrati dovrà essere utilizzato il codice causale L207, nell’elemento <AltrePartiteACredito> di <DenunciaAziendale>.

Nei casi di matricole sospese o cessate, il datore di lavoro interessato a recuperare lo sgravio per i mesi antecedenti dovrà inoltrare l’istanza avvalendosi della funzionalità “Contatti” del Cassetto previdenziale aziende, allegando una dichiarazione conforme al fac-simile (allegato sotto); una volta autorizzati i datori di lavoro dovranno avvalersi della procedura delle regolarizzazioni contributive (UniEmens/vig).

Per gli operai non più in forza, i datori di lavoro potranno fruire del beneficio valorizzando nella sezione individuale del primo flusso Uniemens utile gli stessi elementi previsti per gli operai ancora in forza; ovviamente non saranno valorizzate le settimane, i giorni retribuiti e il calendario giornaliero.Sarà, invece, valorizzato l’elemento <TipoLavStat> con il codice NFOR, che contraddistingue gli operai non più in carico presso l’azienda.

Il beneficio potrà essere fruito avvalendosi delle denunce contributive Uniemens fino al mese di competenza dicembre 2020.

I datori di lavoro potranno inviare le domande per l’applicazione della riduzione contributiva, relativa al 2020, fino al 15 gennaio 2021.

Ti possono interessare gli e book:

La busta paga in edilizia di M.C. Prudente

IVA in edilizia e reverse Charge di D.Perez Corradini

il libro di carta CCNL edilizia di P. Masciocchi (commento dettagliato al contratto collettivo nazionale degli edili - Maggioli editore 420 pagine)

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE