IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 09/08/2019

Compensi Commercialisti: proposta una modifica dei parametri

Tempo di lettura: 1 minuto
compensi caf e professionisti

Compensi professionali dei Commercialisti: il CNDCEC chiede una revisione dei parametri

Commenta Stampa

Con una serie di comunicati stampa  il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha espresso il suo parere in merito ad alcune proposte politiche inerenti l'ordine.

Con il comunicato stampa del 1° agosto,ad esempio, il CNDCEC ha informato di aver chiesto una revisione sistematica dei parametri applicabili nella liquidazione dei compensi dei commercialisti. La richiesta è stata fatta predisponendo ed inviando un documento al sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, contenente proposte di modifica del decreto ministeriale 140/2012. Come si legge nel comunicato stampa del CNDCEC, le modifiche puntano a garantire l’adeguatezza del compenso in relazione

  • all'importanza dell'opera prestata
  • al decoro della professione. 

Per i commercialisti, vanno resi maggiormente coerenti e congrui i parametri individuati per remunerare le attività professionali e vanno colmate alcune lacune relative alla loro individuazione in caso di attività che, ancorché tipiche della professione, non risultano, allo stato attuale, espressamente previste nel decreto come, ad esempio, le asseverazioni e le attestazioni o le sistemazioni di interessi tra privati. Inoltre, ad esempio, per le attività di rappresentanza davanti agli organi di giustizia tributaria e per l’arbitrato, nonché per l’attività di consulenza del lavoro, si propongono i parametri attualmente utilizzati, per le medesime attività, per avvocati e i consulenti del lavoro. La mancata previsione di forbici nella determinazione dell’ammontare del compenso, come anche di un aggiornamento periodico dei parametri stessi rende

difficile applicare il parametro alle singole fattispecie che concretamente si presentano nel quotidiano svolgimento dell’attività professionale”. 

Con un successivo comunicato stampa il 7 agosto 2019 presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, Massimo Miani, ha espresso il suo plauso per l’iniziativa messa in campo dalla “Consulta dei parlamentari commercialisti”, che ha presentato il primo disegno di legge trasversale e bipartisan riguardante l’attività di lavoratori autonomi e professionisti. “Questa iniziativa è estremamente apprezzabile, sia per il metodo trasversale che vede lavorare fianco a fianco colleghi commercialisti appartenenti a diversi schieramenti politici, sia nel merito del disegno di legge presentato oggi, relativo alle disposizioni per la sospensione della decorrenza di termini relativi ad adempimenti a carico del libero professionista in caso di malattia o di infortunio. "

Ti potrebbe interessare il Mini Master Revisori Legali 2020 

Per l'aggiornamento professionale abbiamo preparato:  Abbonamento Circolare del Giorno 

e l'Abbonamento Circolare Settimanale dello Studio  da inviare ai clienti dello Studio

Fonte: Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - CINA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE