HOME

/

LAVORO

/

LAVORO ESTERO 2022

/

IMPATRIATI: ALTRI CASI PRATICI CHIARITI DALL'AGENZIA

1 minuto, Redazione , 04/07/2019

Impatriati: altri casi pratici chiariti dall'Agenzia

Risposte ufficiali a richieste di chiarimenti sulle nuove disposizioni in tema di lavoratori impatriati , docenti e ricercatori

Con le Risposte n. 216, 217, e 220 del 28 giugno 2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sui regimi speciali per i lavoratori impatriati (articolo 16, D.Lgs n. 147/2015) e per i docenti e i ricercatori che trasferiscono la residenza fiscale in Italia (articolo 44, D.L. n. 78/2010).

Nella risposta 216 si afferma che alcontribuente trasferitosi all’estero da oltre cinque anni senza, però, essersi iscritto subito all’Aire, quindi, senza aver raggiunto il quinquennio minimo di residenza oltre confine previsto dall' articolo 16, Dlgs n. 147/2015 – spettano i benefici fiscali come fissati  nel testo vigente al 31 dicembre 2018, purché abbia avuto la residenza nell’altro Stato ai sensi di una convenzione contro le doppie imposizioni sui redditi. 

Nella Risposta 217 l'agenzia afferma invece  che  "Per beneficiare del bonus impatriati, la cittadina “con laurea” iscritta all’Aire dall’8 gennaio 2019 maturerà il requisito della residenza minima di due anni all’estero, rientrando in Italia dopo il 2 luglio 2020". La situazione descritta era  caratterizzata dai numerosi spostamenti  dentro e fuori i confini nazionali, con iscrizione  all’Aire dal 9 dicembre 2013  per trasferimento per lavoro a Londra al 16 febbraio 2017  e nuovamente  dall’8 gennaio 2019 ad oggi . L’Agenzia  prevede quindi  la possibilità di usufruire del bonus ai sensi del comma 2 della norma  e non a quello  previsto dal comma 1 che richiede 5 anni di permanenza all'estero.

Nella Risposta n. 220 si chiarisce il caso di un docente universitario  con vari cambi di residenza tra la Norvegia , luogo di nascita , e l'Italia. L’Agenzia  da  risposta negativa alla richieste di accesso all'agevolazione per docenti e ricercatori ricordando che  tale beneficio si applica a decorrere dal periodo di imposta in cui il docente o il ricercatore diviene fiscalmente residente nel territorio dello Stato e nei tre periodi di imposta successivi, sempreché permanga la residenza fiscale in Italia, come precisato dalla circolare n. 17/2017.  E'richiesta la  attività di docenza o ricerca all’estero per un periodo minimo e ininterrotto di almeno due anni accademici - anche se non  immediatamente precedenti il rientro . Tali circostanze non risultano realizzate nel caso in oggetto.

Allegati

Risposta Agenzia Interpello 216-2019 impatriati
Risposta Agenzia Interpello 217-2019 impatriati
Risposta Agenzia Interpello 220-2019 impatriati

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LAVORO ESTERO 2022 LAVORO ESTERO 2022 CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LAVORO ESTERO 2022 · 03/11/2022 Agevolazione Rientro cervelli: un esempio di dichiarazione dei redditi

Agevolazione fiscale rientro dei cervelli in Italia e dichiarazione dei redditi in caso di cu estera e cu italiana: riepilogo dei requisiti per beneficiarne

Agevolazione Rientro cervelli: un esempio di dichiarazione dei redditi

Agevolazione fiscale rientro dei cervelli in Italia e dichiarazione dei redditi in caso di cu estera e cu italiana: riepilogo dei requisiti per beneficiarne

Regime impatriati ok anche con  cariche amministrative nel Gruppo

Risposta ad interpello n. 524 del 25 ottobre 2022: regime applicabile anche in gruppo multinazionale mantenendo cariche amministrative in aziende controllate

Il regime fiscale degli impatriati 2022: ultimi chiarimenti

Il regime fiscale degli impatriati alla luce delle ultime risposte dell’Agenzia delle Entrate

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.