Rassegna stampa Pubblicato il 11/04/2019

Apprendistato piu oneroso: novità dall'INPS

INPS

In un messaggio INPS comunica una nuova interpretazione in materia di contributi per le aziende con non piu di 9 addetti per le trasformazioni da apprendistato di qualifica a professionalizzante

Il contratto di apprendistato diventa piu oneroso  per le piccole imprese . L'inps ha fornito precisazioni  nel messaggio 1478 2019 in tema di apprendistato professionalizzante  per i datori di lavoro con un numero di addetti pari o inferiore a nove.

L'INPS ricorda che ai sensi dell’articolo 43, comma 9, del D.lgs n. 81/2015  è consentito  trasformare il contratto di apprendistato di primo livello in contratto di apprendistato professionalizzante allo scopo di conseguire la qualificazione professionale ai fini contrattuali. 

Secondo l'INPS  "il testuale riferimento alla “trasformazione del contratto” implica la continuità del contratto di lavoro stipulato tra le parti, ossia tra l’iniziale apprendistato di primo livello e l’apprendistato professionalizzante e, in particolare, un prolungamento del periodo di formazione, già ricevuta dal lavoratore.

In tema di regime contributivo  la circolare ricorda che  l’articolo 1, comma 773, quinto periodo, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, prevedeva che  “complessiva aliquota del 10 per cento a carico dei medesimi datori di lavoro è ridotta in ragione dell'anno di vigenza del contratto e limitatamente ai soli contratti di apprendistato di 8,5 punti percentuali per i periodi contributivi maturati nel primo anno di contratto e di 7 punti percentuali per i periodi contributivi maturati nel secondo anno di contratto, restando fermo il livello di aliquota del 10 per cento per i periodi contributivi maturati negli anni di contratto successivi al secondo”.

La circolare inoltre ha  precisato che, per le assunzioni effettuate a decorrere dal 24 settembre 2015 con contratto di apprendistato di primo livello da datori di lavoro che occupano alle dipendenze un numero di addetti pari o inferiore a nove, l’aliquota contributiva a carico del datore di lavoro per gli anni di contratto successivi al secondo è pari al 5% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, in applicazione degli incentivi previsti alle lettere b) e c) del primo comma dell’articolo 32 del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150. La riduzione è riconosciuta però  “in ragione dell’anno di vigenza del contratto”. La norma precisa infatti che negli anni di contratto successivi al secondo si applica l’aliquota del 10%.

In conclusione  si afferma una nuova interpretazione per cui trattandosi di un contratto che continua la riduzione si applica solo ai periodi contributivi afferenti alla formazione di primo livello.  Successivamente, a decorrere dalla data di trasformazione del contratto  l’aliquota di contribuzione a carico del datore di lavoro è pari al 10% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali.

Inoltre il datore di lavoro è  tenuto al versamento dell’aliquota di finanziamento della NASpI nella misura dell’1,31% e del contributo integrativo destinabile al finanziamento dei fondi interprofessionali per la formazione continua pari allo 0,30%.

Per i datori di lavoro che rientrano nel campo di applicazione delle disposizioni di cui al D.lgs n. 148/2015, infine, la misura della contribuzione dovuta è ulteriormente incrementata dalle aliquote di finanziamento delle prestazioni erogate a titolo di CIGO/CIGS o di fondi di solidarietà.

Ti possono interessare  le rapide schede informative (in  formato word personalizzabile):

Contratto di apprendistato 2018  di G. Giorgi

Apprendistato professionalizzante over 29 per percettori di disoccupazione di R. Quintavalle

 l'ebook La gestione dello stage (II ed. 2018) di C. Vivenzi

e il volume Contratto di apprendistato  di A. Gradelli  (libro di carta Maggioli editore)

Ti puo interessare il volume "Paghe e contributi "di A. Gerbaldi (libro di carta - Maggioli editore) e l'ebook aggiornato "Pensioni 2019" di L. Pelliccia 

Fonte: Inps




Prodotti per La rubrica del lavoro , Apprendistato e tirocini 2019, Contributi Previdenziali

prodotto_fiscoetasse
14,33 € + IVA

IN PROMOZIONE A

12,40 € + IVA

fino al 31/07/2019

prodotto_fiscoetasse
32,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

27,20 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
18,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

15,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
26,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

22,10 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
38,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

32,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
34,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

28,90 € + IVA


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)