Rassegna stampa Pubblicato il 12/03/2019

Quota 100 e redditi da lavoro estero non cumulabili

L'Inps ha comunicato l'aggiornamento della procedura di registrazione dell'accesso anticipato alla pensione con Quota 100. Riepilogo dei redditi da lavoro non cumulabili

INPS

Con un messaggio interno  del 7 marzo 2019, n. 960 , ai propri uffici , INPS ha comunicato l'aggiornamento delle procedure tecniche per la gestione degli assegni pensionistici erogati a chi accede a  QUOTA 100. Vengono   riepilogati i casi in cui i redditi da lavoro non sono cumulabili con la percezione dell'assegno pensionistico  e la decorrenza della successiva sospensione dell'assegno..

Ricorda infatti che  redditi derivanti dallo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa successivamente alla decorrenza della pensione accordata con “quota 100” e fino alla data di decorrenza teorica della pensione di vecchiaia, , comportano la sospensione dell'erogazione del trattamento pensionistico nell'anno di produzione dei redditi. Viene specificato che sono conteggiati anche i redditi da lavoro all'estero.

Piu precisamente:

  •    nel caso in cui sia presente un reddito maggiore di zero derivante da lavoro dipendente, da collaborazione coordinata e continuativa, da lavoro autonomo, prodotto in Italia o all'estero, successivamente alla data di decorrenza della pensione, si procede alla sospensione del trattamento pensionistico nell'anno di produzione del reddito.
  • Nel caso in cui il reddito da lavoro autonomo occasionale , il pagamento viene sospeso solo se supera i 5000 euro netti annui.

I trattamenti di famiglia eventualmente dovuti sulla pensione vengono invece corrisposti.

Poiché l'incumulabilità genera la sospensione del trattamento, nell'anno in cui si verifica la incumulabilità la tredicesima mensilità non viene posta in pagamento.

Nei casi descritti, se il reddito viene prodotto nell'anno di perfezionamento del diritto alla pensione di vecchiaia, la pensione viene sospesa da gennaio al mese di perfezionamento del diritto.

Come per tutte le incumulabilità con l'attività di lavoro, non si applica l'art. 35 della legge 14/2009. I redditi vanno pertanto verificati nello stesso anno.

Ti potrebbero  interessare i nuovi e- book  " Reddito di cittadinanza" ed. 2019 e "Quota 100"  a cura della Prof. R. Staiano 

Ti puo interessare  l’ e-book "Pensioni 2019" di L. Pelliccia.
Per tutte le notizie e approfondimenti  segui sempre il nostro DOSSIER gratuito: Pensioni: Quota 100 e novità 2019

Fonte: Inps




Prodotti per La rubrica del lavoro , Pensioni: Quota 100 e novità 2019

prodotto_fiscoetasse
34,00 € + IVA

In PROMOZIONE a

28,90 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
18,17 € + IVA

In PROMOZIONE a

16,25 € + IVA

fino al 31/03/2019

prodotto_fiscoetasse
28,65 € + IVA

In PROMOZIONE a

18,17 € + IVA


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)