Dubbi fattura elettronica 2019

Rassegna stampa Pubblicato il 08/02/2019

Obblighi di fatturazione di un agricoltore socio di una cooperativa agricola

Obblighi di fatturazione di un agricoltore socio di una cooperativa agricola: chiarimenti sulla fatturazione elettronica

Chiarimenti in merito alla fatturazione elettronica nel caso di un agricoltore socio di una cooperativa agricola sono stati forniti da Agenzia delle Entrate con la Risposta 30 del 7 febbraio 2019. Nel documento di prassi, l'istante è un agricoltore socio di una cooperativa agricola la quale, per i prodotti alla stessa conferiti, assolve all’obbligo di emissione della fattura per conto del conferente come previsto dall’articolo 34, comma 7, del DPR 633/72.

Con l’introduzione, a decorrere dal 1° gennaio 2019, dell’obbligo di fatturazione elettronica la cooperativa ha informato il proprio socio che può delegarla alla trasmissione elettronica delle sue fatture. E' stato quindi chiesto alle Entrate come ciò possa avvenire, considerato, tra l’altro, che attualmente la cooperativa non è in possesso delle sue fatture, in quanto la stessa emette fatture per conto, con propria numerazione, alle quali l’istante attribuisce un suo numero progressivo ai fini della registrazione.

Prima di entrare nel merito, per prima cosa è utile ricordare che l’articolo 34, comma 7, del decreto IVA prevede che i passaggi dei prodotti agricoli e ittici compresi nella prima parte dell'allegata tabella A) effettuate dai produttori agricoli agli enti, alle cooperative o agli altri organismi associativi ai fini della vendita, anche previa  manipolazione o trasformazione, si considerano effettuati all'atto del versamento del prezzo ai produttori agricoli soci o associati.  L'obbligo di emissione della fattura può essere adempiuto dagli enti stessi per conto dei produttori agricoli conferenti; in tal caso a questi è consegnato un esemplare della fattura ai fini dei successivi adempimenti prescritti nel presente titolo.

L'Agenzia nel rispondere ha ribadito quanto ripreso in precedenti FAQ, ovvero che la società cooperativa agricola di conferimento può emettere la fattura per ogni singolo socio utilizzando una distinta numerazione per ciascun conferente come per esempio

  • 1/Cop__,
  • 2/Cop__,

 In tal modo, le fatture emesse dalla cooperativa per conto del socio risulteranno progressive con riferimento al singolo socio, e saranno distinte da tutte le altre fatture emesse dal socio stesso ad altri clienti, che seguiranno una numerazione progressiva diversa (ad esempio per gli altri clienti il socio numererà le fatture con 1, 2, 3, ecc.).

Si ricorda che nel caso di emissione della fattura da parte del cessionario/committente (nel caso di specie, la società cooperativa) per conto del socio occorre valorizzare i blocchi “Terzo intermediario o Soggetto emittente” e “Soggetto emittente”, inserendo i dati della cooperativa e indicando che l’emittente èil “Cessionario/committente".

Inoltre, «nel predisporre la fattura elettronica  la cooperativa può inserire il proprio indirizzo telematico (per esempio il proprio indirizzo PEC o il proprio codice destinatario) come indirizzo del destinatario della fattura: in tal caso, affinché il socio abbia un esemplare della fattura, la cooperativa deve comunicare al produttoreagricolo socio di avere emesso la fattura e deve trasmettergli (tramite email o altro strumento ritenuto utile) duplicato del file XML della fattura elettronica o copia in  formato PDF della fattura (eventualmente con la relativa ricevuta di avvenutaconsegna pervenuta dal SdI), ricordando al socio che può consultare o scaricare lafattura elettronica anche nella propria area riservata del portale “Fatture e  Corrispettivi”».

Per approfondimenti leggi l'articolo Fattura elettronica per le società cooperative agricole di conferimento

 

Per approfondire ti segnaliamo:

Fonte: Fisco e Tasse






Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)