registri

Rassegna stampa Pubblicato il 30/01/2019

Stampa scritture contabili 2017 entro il 31 gennaio 2019

Stampa e conservazione delle scritture contabili del 2017 entro domani 31 gennaio 2019 per chi ha l'esercizio coincidente con l'anno solare

Entro tre mesi dal termine di presentazione della dichiarazione dei redditi occorre procedere alla stampa cartacea o conservazione elettronica (c.d. conservazione sostitutiva) dei registri contabili ed IVA (nonché alla predisposizione del libro degli inventari, per le imprese in contabilità ordinaria). Pertanto

  • le società di capitali,
  • le società di persone,
  • gli imprenditori individuali,
  • le persone fisiche esercenti arti e professioni
  • le società o associazioni tra professionisti,

che hanno esercizio sociale coincidente con l’anno solare e che hanno conservato libri e registri contabili su supporti meccanografici, entro il prossimo 31 gennaio 2019 dovranno procedere alla stampa dei registri relativi al 2017.

In generale infatti, le scritture contabili possono essere tenute secondo due diverse modalità che danno luogo a differenti adempimenti:

  • modalità “tradizionali”: sono i documenti analogici tenuti o in modalità cartacea o con strumenti meccanografici (elaboratori),
  • modalità “informatiche”: “sono i documenti in cui le scritture sono realizzate attraverso un sistema di codificazione delle informazioni in un linguaggio digitale e accessibile tramite un elaboratore elettronico di dati”.

In ogni caso le scritture contabili devono essere tenute sulla base di quanto previsto nel Codice Civile all’art. 2219- Tenuta della contabilità che prevede che "Tutte le scritture devono essere tenute secondo le norme di un'ordinata contabilità, senza spazi in bianco, senza interlinee e senza trasporti in margine. Non vi si possono fare abrasioni e, se è necessaria qualche cancellazione, questa deve eseguirsi in modo che le parole cancellate siano leggibili."  In tutti i casi i dati contenuti nei registri devono essere aggiornati entro 60 giorni dalla data dell’operazione, salvo indicazioni tributarie diverse.

A livello normativo la stampa dei libri e dei registri tenuti con sistemi meccanografici è disciplinata agli articoli 2215, 2216, 2219 del Codice Civile. Tali documenti, devono essere stampati entro 3 mesi dalla presentazione della dichiarazione dei redditi del relativo periodo d’imposta.
Pertanto, con riferimento alla stampa dei registri contabili riferiti al periodo d’imposta 2017, per i contribuenti con periodo d'imposta coincidente con l'anno solare essa deve essere effettuata entro il 31.01.2019 (3 mesi dal 31.10.2018, termine di presentazione della relativa dichiarazione dei redditi).

Stampa scritture contabili 2017 per soggetti con esercizio coincidente con l'anno solare entro il 31 gennaio 2019

 

Fonte: Fisco e Tasse





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)