HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2021

/

MAGGIORI SCONTI PER CHI CHIUDE LE LITI PENDENTI

1 minuto, Redazione , 21/11/2018

Maggiori sconti per chi chiude le liti pendenti

Gli emendamenti al decreto fiscale mirano a rendere ancora più vantaggiosa la definizione agevolata delle liti pendenti

Con gli emendamenti al decreto fiscale, ora in commissione Finanze al Senato, c’è il tentativo da parte del Governo e della maggioranza di rendere ancora più conveniente la sanatoria delle liti pendenti.
Attualmente il costo della definizione è pari alla maggiore imposta accertata, con esclusione degli interessi e delle sanzioni. In caso di soccombenza dell’Agenzia delle Entrate è possibile pagare:

  • il 50% del valore della lite, se si tratta di soccombenza nella pronuncia di 1° grado;
  • il 20% del valore della lite, se si tratta di soccombenza nella pronuncia di 2° grado.

Con le modifiche previste dagli emendamenti si potrà pagare:

  • il 40% (anziché il 50%) , se si tratta di soccombenza nella pronuncia di 1° grado;
  • il 15% (anziché il 20%) , se si tratta di soccombenza nella pronuncia di 2° grado.

Per tutti ci sarebbe la possibilità di scegliere se versare in un’unica soluzione o con un piano di rateizzazione su 5 anni.
Inoltre si potrà arrivare:

  • a uno sconto massimo del 95% in caso di doppia vittoria del contribuente in 1° e in 2° grado del contribuente contro l’agenzia delle Entrate;
  • a uno sconto del 10% per la definizione agevolata con il pagamento del 90% del valore della lite, senza sanzioni e interessi, per chi ha presentato ricorso ma è ancora in attesa di un primo pronunciamento del giudice tributario.

All’interno dei provvedimenti sulla pace fiscale entrerà anche la sanatoria degli errori formali con 200 euro per anno d’imposta, mentre resterà fuori la definizione degli avvisi bonari. A confermarlo è stato lo stesso sottosegretario all’Economia, Massimo Bitonci, prima dell’avvio dei lavori in commissione Finanze del Senato sul decreto legge.
E’ nell’intenzione poi del Governo e della maggioranza consentire la tolleranza in caso di lievi ritardi (7 giorni) per chi aderisce alla rottamazione-ter. In pratica chi dovesse rimediare al mancato pagamento entro una settimana dalla scadenza della rata eviterebbe di perdere l’agevolazione della definizione.
Per quanto riguarda i carichi affidati alla riscossione dal 2000 al 2010 fino a mille euro l’intenzione è quella di consentire di evitare la cancellazione automatica della cartella qualora le contestazioni riguardino debiti di natura previdenziale.

Tag: LEGGE DI BILANCIO 2021 LEGGE DI BILANCIO 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 22/10/2021 Decreto Fiscale collegato alla legge di Bilancio 2022 pubblicato in GU

Entra il vigore il 22 ottobre, il Decreto Fiscale collegato alla legge di Bilancio 2022: in allegato il testo del DL del 21.10.2021 n. 146 pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Decreto Fiscale collegato alla legge di Bilancio 2022 pubblicato in GU

Entra il vigore il 22 ottobre, il Decreto Fiscale collegato alla legge di Bilancio 2022: in allegato il testo del DL del 21.10.2021 n. 146 pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Legge di bilancio 2022: tra anticipazioni e conferme

Legge di stabilità 2022: le principali misure previste nella prossima manovra finanziaria e quelle annunciate dal Governo

Bonus cultura 2021 diciottenni: il 31 agosto ultimo giorno per richiederlo

Bonus cultura di 500 euro da spendere per acquisti on line e presso negozi per libri, musica, corsi di lingua e altro: si può richiedere entro il 31 di agosto 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.