HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2021

/

LEGGE DI BILANCIO 2019, L' UE CRITICA IL DOCUMENTO PROGRAMMATICO DI BILANCIO

1 minuto, Redazione , 19/10/2018

Legge di Bilancio 2019, l' UE critica il documento programmatico di bilancio

Ora si avrà tempo fino a lunedì 22 ottobre per dare una risposta alla Commissione UE

Il 15 ottobre 2018 il Governo ha inoltrato alla Commissione UE il documento programmatico di bilancio (DPB), in cui indicava le linee generali sulle spese dell’Italia stabilite con la prossima Legge di bilancio.
Ieri, 18.10.2018, è arrivata da Bruxelles la lettera con cui la Commissione UE (nella persona dei commissari Dombrovskis e  Moscovici) manifesta le proprie preoccupazioni per il testo. Nella lettera, infatti, la Commissione afferma che le previsioni di spesa superano di molto i parametri stabiliti dai paesi dell'Unione Europea, creando grandi preoccupazioni per la sostenibilità del debito pubblico italiano. Nella lettera si parla di “una violazione grave e manifesta delle raccomandazioni adottate dal Consiglio ai sensi del Patto di Stabilità e Crescita”.
A preoccupare ancora di più la commissione il fatto che la manovra del governo sia stata bocciata anche dall’Ufficio parlamentare di bilancio (UPB), l’organismo indipendente di monitoraggio fiscale in Italia, " in contrasto con l’esplicito dispositivo del Regolamento 473/2013 (articolo 4), ai sensi del quale le previsioni macroeconomiche devono essere elaborate o validate da un organismo indipendente".

A questo punto cosa succede: il Governo avrà tempo fino a lunedì 22 ottobre per rispondere alla lettera della Commissione Europea, in cui potrà modificare le previsioni di spesa o respingere le critiche della Commissione. In quest'ultimo caso la Commissione, a sua volta, dovrà eventualmente inviare la bocciatura nella notte tra il 29 e il 30 di ottobre. A seguito della bocciatura potrebbe aprirsi una procedura d'infrazione a carico dell'Italia, i cui tempi però sono lunghi (2-3 anni).Tutto ciò in un momento in cui il Governo è alle prese con le problematiche legate al decreto fiscale e ai malumori tra il Movimento Cinque Stelle e la Lega. Il decreto fiscale, ricordiamo, segue una procedura più semplice rispetto alla Legge di Bilancio perché è un provvedimento attuato direttamente dal Governo che richiede, una volta definito il testo, il controllo da parte della Ragioneria Generale dello Stato e poi la firma del Presidente della Repubblica.

Si resta pertanto in attesa di conoscere la risposta che l'Italia darà alla Commissione Ue, per capire quali saranno i riflessi sulla Legge di Bilancio 2019, e si resta in attesa del testo del decreto fiscale, al momento solo in bozza.

Allegato

Lettera Commissione Europea Legge di Bilancio 2019

Tag: LEGGE DI BILANCIO 2021 LEGGE DI BILANCIO 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LEGGE DI BILANCIO 2021 · 15/07/2021 Finanziamenti aree di crisi complessa: il riparto alle Regioni

In arrivo i fondi per i trattamenti di integrazione e mobilita in deroga Messaggio INPS N. 2584 del 13 luglio 2021

Finanziamenti aree di crisi complessa: il riparto alle Regioni

In arrivo i fondi per i trattamenti di integrazione e mobilita in deroga Messaggio INPS N. 2584 del 13 luglio 2021

Sugar tax: pubblicato in GU n 125 del 27 maggio il decreto attuativo

Sugar tax: un decreto attuativo MEF ne disciplina il perimetro applicativo. Resta al 1 gennaio 2022 la decorrenza della imposta già prorogata dalla legge di bilancio 2021

Stop contributi professionisti 2021: alcuni Ordini anticipano i tempi

Alcuni ordini professionali anticipano lo sconto contributivo previsto dalla Legge di Bilancio ma ancora ufficialmente non operativo per mancanza del decreto

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.