IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 29/08/2017

Ricongiungimento familiare stranieri in Italia: solo digitale

Tempo di lettura: 1 minuto
famiglia 168x126

Dal 17 agosto 2017 la domanda di ricongiungimento familiare da parte di cittadini stranieri in Italia è completamente digitale. Ecco le novità.

Commenta Stampa

Il Dipartimento per le Libertà Civili e l'Immigrazione del Ministero dell'Interno, con la circolare 2805 del 31 luglio 2017 , ha ridefinito la procedura di presentazione della domanda di ricongiungimento familiare da parte di cittadini stranieri regolarmente soggiornanti  (D.L. n. 13/2017, convertito dalla L. n. 46/2017).

Le principali novità sono due:

  •  dal 17 agosto 2017, la procedura è diventata completamente digitale .
  • Cio consente di velocizzare il rilascio , previsto dalla norma entro e non oltre  90 giorni dalla data della richiesta .

In sostanza tutta la documentazione relativa al reddito e all'alloggio, da allegare alla domanda  "domanda di nulla osta al ricongiungimento familiare", deve essere scannerizzata e inviata in modalità informatica  allo Sportello Unico per l'Immigrazione, presso la Prefettura -competente per il luogo in cui il richiedente è domiciliato   

 Come noto la domanda di nulla osta al ricongiungimento deve essere corredata dai documenti che comprovino la sussistenza dei due principali requisiti:

    a) un alloggio conforme ai requisiti igienico-sanitari, nonché di idoneità abitativa, accertati dal Comune. Nel caso di un figlio di età inferiore a 14 anni al seguito di uno dei genitori, è sufficiente il consenso del titolare dell'alloggio nel quale il minore effettivamente dimorerà;
    b) un reddito minimo annuo derivante da fonti lecite non inferiore all'importo annuo dell'assegno sociale,  aumentato della metà dell'importo dell'assegno sociale per ogni familiare da ricongiungere. Per il ricongiungimento di due o più figli  è richiesto, un reddito non inferiore al doppio dell'importo annuo dell'assegno sociale. Si tiene conto anche del reddito annuo complessivo dei familiari conviventi con il richiedente.

La nuova procedura prevede che  dopo l'invio  e non oltre 90 giorni dalla richiesta, il richiedente venga convocato presso lo Sportello per la consegna dei documenti in originale  e nella stessa occasione viene data comunicazione dell'ottenimento , o meno, del  nulla osta per il ricongiungimento familiare. 

Trovi qui la circolare integrale del Ministero dell'Interno

Su questi temi segui il dossier gratuito Stranieri in Italia

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Il Metodo dei Multipli 2021 - GLOBALE
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - USA
Scaricalo a 15,90 € + IVA
Il Metodo dei Multipli 2021 - GIAPPONE
Scaricalo a 15,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE