HOME

/

NORME

/

GIURISPRUDENZA

/

DEDUCIBILITÀ DEI COSTI DI PUBBLICITÀ IN SALVO SE INFERIORI A 200MILA EURO

1 minuto, Redazione , 10/04/2017

Deducibilità dei costi di pubblicità in salvo se inferiori a 200mila euro

Se il costo sostenuto dalla società per spese di sponsorizzazione non supera i 200.000 euro, l’ufficio non può disconoscere la deducibilità delle somme

L'Agenzia delle Entrate non può disconoscere la deducibilità del costo di pubblicità inferiore a 200mila euro poiché la deducibilità di questi oneri è prevista espressamente dalla norma con una presunzione assoluta, a chiarirlo la sentenza della Cassazione n. 8981/2017 depositata il 6 aprile 2017.

L’Agenzia delle Entrate aveva emesso un avviso di accertamento nei confronti di una società, disconoscendo la deducibilità delle spese di pubblicità sostenute e corrisposte a un’associazione sportiva dilettantistica affinché promuovesse il marchio in occasione degli eventi organizzati.

La Cassazione ha accolto il ricorso del contribuente, innanzitutto richiamando l’articolo 90, comma 8, della legge 289/2002, secondo il quale il corrispettivo in denaro o in natura in favore di società, associazioni sportive dilettantistiche e fondazioni riconosciute dalle Federazioni sportive nazionali o da enti di promozione sportiva, costituisce per il soggetto erogante e fino al limite di 200.000 euro annui, spesa di pubblicità, volta alla promozione dell’immagine o dei prodotti.

Tale somma risulta quindi deducibile nel limite della quota imputabile a ciascun esercizio.

La disposizione legislativa in questione sancisce infatti una presunzione legale di inerenze/deducibilità di tali spese sino alla concorrenza di 200.000 euro, purchè:

  • le spese siano erogate ad associazioni sportive dilettantistiche,
  • il soggetto sponsorizzante sia una compagine sportiva dilettantistica,
  • la sponsorizzazione deve mirare a promuovere l’immagine ed i prodotti dello sponsor,
  • il soggetto sponsorizzato abbia effettivamente posto in essere una specifica attività promozionale (es. apposizione del marchio sulle divise, l’esibizione di striscioni e/o tabelloni sul campo da gioco, eccetera).

Nel caso esaminato, tali presupposti erano presenti e incontestati con la conseguenza che l’ufficio non poteva disconoscere la deducibilità delle somme.

Riferimenti Normativi:
comma 8 articolo 90 Legge 289/2002 : Il corrispettivo in denaro o in natura in favore di societa', associazioni sportive dilettantistiche e fondazioni costituite da istituzioni scolastiche, nonche' di associazioni sportive scolastiche che svolgono attivita' nei settori giovanili riconosciuta dalle Federazioni sportive nazionali o da enti di promozione sportiva costituisce, per il soggetto erogante, fino ad un importo annuo complessivamente non superiore a 200.000 euro, spesa di pubblicita', volta alla promozione dell'immagine o dei prodotti del soggetto erogante mediante una specifica attivita' del beneficiario, ai sensi dell'articolo 74, comma 2, del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917."

Ti potrebbe interessare il nostro ebook Accertamenti e spese di sponsorizzazioni (E-Book) con giurisprudenza e prassi dell’amministrazione finanziaria, utile ebook di 77 pag. rivolto allo sponsor per la difesa da accertamento tributario, e gli eBook "Gli adempimenti fiscali e dichiarativi delle associazioni sportive dilettantistiche" e "100 quesiti in materia di sport dilettantistico", di recente pubblicazione in materia di associazioni sportive dilettantistiche (a.s.d.)

Inoltre per rimanere sempre aggiornato sul terzo settore consulta anche il nostro Dossier Enti no profit.

Allegato

Sentenza Cassazione del 06/04/2017 n. 8981

Tag: ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI ONERI DEDUCIBILI E DETRAIBILI DETERMINAZIONE IMPOSTA IRES DETERMINAZIONE IMPOSTA IRES GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 08/04/2022 Reversibilità pensione al nipote a carico: Corte Cost. n. 88-2022

Sentenza della Corte costituzionale: pensione di reversibilità anche al nipote maggiorenne inabile, come già previsto per i nipoti minori a carico

Reversibilità pensione al nipote a carico: Corte Cost. n. 88-2022

Sentenza della Corte costituzionale: pensione di reversibilità anche al nipote maggiorenne inabile, come già previsto per i nipoti minori a carico

Lavoratore inidoneo: obbligo di altre mansioni, con riserva, per la Corte UE

Il lavoratore disabile in tirocinio, va destinato ad altro posto in caso di inidoneità alle mansioni a meno che ciò non imponga un onere eccessivo al datore di lavoro

Responsabilità contribuente per mancata presentazione dichiarazione dal commercialista

Dichiarazioni fiscali omesse per condotta infedele del commercialista? Il contribuente non è sanzionabile

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.