168x126 lavoro occasionale accessorio modifiche articoli

Rassegna stampa Pubblicato il 04/01/2017

Contratti PA e decreto milleproroghe: le novità

Nuove scadenze per contratti , concorsi e graduatorie della pubblica amministrazione. Altri 12 mesi di CIGS per le aree industriali complesse

Il decreto Mille proroghe, DL n. 244  2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30.12.2016, introduce molte novità in materia di lavoro in particolare sulla scadenza dei termini di contratti  di lavoro dipendente e collaborazione  e delle graduatorie nella pubblica amministrazione .
Vediamo in sintesi le principali  proroghe introdotte in materia di lavoro nella PA :


Efficacia delle graduatorie dei concorsi pubblici per assunzioni a tempo indeterminato approvate  slitta dal 31 dicembre 2016 al 31 dicembre 2017
Efficiacia delle graduatorie dei concorsi banditi dalla Polizia penitenziaria e pubblicate anteriormente al 1° gennaio 2012  passa dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2017
Le Province possono prorogare al 31 dicembre 2017 i contratti di lavoro a tempo determinato e anche i contratti di collaborazione coordinata e continuativa 31 dicembre 2017. Sono anche  sospese le modalità di reclutamento dei dirigenti di prima fascia fino alla conclusione dei processi di riorganizzazione delle amministrazioni fino al 31 dicembre 2017
Il termine per procedere alle assunzioni di personale a tempo indeterminato relative alle cessazioni verificatesi negli anni 2009, 2010, 2011 e 2012 è prorogato al 31 dicembre 2017 e le relative autorizzazioni ad assumere, ove previste, possono essere concesse entro il 31 dicembre 2017 
Per le esigenze funzionali la possibilità di utilizzo temporaneo del contingente di personale in servizio presso il Dipartimento della funzione pubblica è consentita fino al 31 dicembre  2017
Prorogato di un anno l'incremento delle percentuali del turn over fino al 50% per ciascuno degli anni 2013 e 2014 e fino al 70% per l'anno 2015 . Si passa dal 31 dicembre 2016 al 31 dicembre 2017;
Il termine per procedere alle assunzioni di personale a tempo indeterminato, relative alle cessazioni verificatesi nel 2013, 2014 e 2015 è prorogato al 31 dicembre 2017 e le relative autorizzazioni ad assumere, ove previste, possono essere concesse entro il 31 dicembre 2017; 
Via libera ai contratti di collaborazione anche in deroga al divieto imposto dal Jobs Act ancora fino al  1° gennaio 2018 , da quando scattera il divieto;
Gli enti del Servizio sanitario nazionale possono indire, entro il 31 dicembre 2017, e concludere, entro il 31 dicembre 2018, procedure concorsuali straordinarie per l'assunzione di personale medico, tecnico-professionale e infermieristico  e possono  stipulare nuovi contratti di lavoro flessibile fino al termine massimo del 31 ottobre 2017 .
La procedura di selezione pubblica per titoli ed esami per il reclutamento complessivo di 500 unità, del ministero dei Beni culturali si conclude entro il 28 febbraio 2017 e non piu il  31 dicembre 2016
Il ministero dell'Ambiente è autorizzato ad assumere anche nel 2017, a tempo determinato, per un periodo massimo di tre mesi, personale mediante l'utilizzo di graduatorie di concorsi pubblici nazionali a tempo indeterminato banditi ed espletati dall'Ispra, in corso di validità /2016 /2016 e 2017
Proroga dei precari dei centri per l'impiego di province e città metropolitane  per tutto l' anno 2017
Le università sono autorizzate a prorogare fino al 31 dicembre 2017, con risorse a carico del proprio bilancio e previo parere favorevole del dipartimento di afferenza, i contratti di ricercatori a tempo determinato
A decorrere dall'anno scolastico 2019/2020, l'inserimento dei docenti nelle graduatorie di circolo e di istituto può avvenire esclusivamente a seguito del conseguimento del titolo di abilitazione.

Misure nel settore editoria e industria
I componenti del Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti e dei Consigli regionali rimangono in carica sino al 30 giugno 2017;
Un anno in più per realizzare la tracciabilità delle vendite e delle rese anche ai fini dell'erogazione del credito d'imposta , rivolto ad edicolanti e distributori della stampa periodica, dunque anche perle spese sostenute  fino al 31 dicembre 2017;
Fino all'adozione di nuove tariffe agevolate postali per le spedizioni di prodotti editoriali effettuate da imprese editrice di quotidiani e periodici e delle imprese editrici di libri sono prorogate le tariffe oggi stabilite del Mise. Prorogato anche il trattamento agevolato per le tariffe postali per la spedizione di stampe promozionali e propagandistiche effettuate dalle Onlus
Entro il limite massimo di spesa di 216 milioni di euro per l'anno 2016 e di 117 milioni per l'anno 2017, previo accordo stipulato in sede governativa,  potrà  essere concesso un ulteriore intervento di integrazione salariale straordinaria, sino al limite massimo di 12 mesi, alle imprese operanti in un'area di crisi industriale complessa .
Fino ai 12 mesi successivi all'adozione del decreto interministeriale istitutivo Sistema informativo nazionale per la prevenzione (Sinp) nei luoghi di lavoro, restano ancora in vigore le disposizioni relative ai registri degli esposti ad agenti cancerogeni e biologici
 

Fonte: Il Sole 24 Ore



Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)