IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 19/09/2016

Assegnazione di beni possibile solo in presenza di riserve capienti

Assegnazione immobile

Necessità di annullare riserve contabili in misura pari al valore contabile attribuito ai beni assegnati: è la conferma che arriva dalla circolare n. 37/E del 16 settembre 2016

Commenta Stampa

Pubblicata la tanto attesa circolare che dovrebbe precedere di poco anche la proroga della scadenza per l’assegnazione e cessione agevolata dei beni, il cui termine è fissato al 30 settembre 2016.

La circolare prima di passare alla risoluzione di dubbi  fa una premessa sul trattamento contabile e sui riflessi fiscali dell’assegnazione, già abbastanza pacifico in dottrina, ma che è bene sia affermato anche dall’Agenzia.

Per potere accedere all’assegnazione  agevolata dei beni ai soci è necessario che vi siano riserve contabili, di utili o di capitali, da annullare come contropartita dell’assegnazione,  in misura pari al valore contabile attribuito al bene in sede di assegnazione.

Il valore dei beni  può essere pari, superiore o inferiore al suo precedente valore netto contabile, ma l’assegnazione agevolata dei beni è possibile solo se vi sono  riserve disponibili di utili e/o di capitale almeno pari al valore contabile attribuito al bene in sede di assegnazione.

L’assegnazione agevolata insomma deve comunque essere rispettosa delle norme civilistiche e dei principi contabili di riferimento.

In allegato il testo completo della circolare.

Segui le novità, gli approfondimenti, gli articoli contenuti nel Dossier dedicato all'assegnazione dei beni ai soci 2017

Per approfondire gli aspetti operativi abbiamo preparato un Pacchetto sull'assegnazione agevolata che comprende  3 e-book e 2 file excel + Un video Corso tenuto nel mese di maggio 2017 (acquistabili anche separatamente):

  • E-book sugli aspetti normativi dell'assegnazione agevolata di beni ai soci;
  • E-book sulle scritture contabili dell'assegnazione;
  • formulario dei verbali con casi svolti e commentati
  • File excel per il calcolo delle imposte sull'assegnazione dell'immobile ai soci; sulla trasformazione agevolata e sull'estromissione dei beni
  • File excel per le società di comodo, che permette di eseguire il test di operatività “società di comodo” e il test sulle perdite sistematiche
  • Video Corso di due ore tenuto nel mese di maggio 2017

 

Fonte: Fisco e Tasse



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Mina Nasole Mina Nasole - 23/09/2016
In caso di società di persone in contabilità semplificata, non c'è la possibilità di definire l'esistenza di riserve ne di utili (che si presumono distribuiti tutti) ne di capitale. Si può fare l'assegnazione ai soci dato che nella nozione di assegnazione parla anche di diminuzione di capitale?
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2020-12-31
Superbonus 110 per cento: calcolo del beneficio (Excel)
In PROMOZIONE a 59,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-09-20
Sospensioni fiscali - Calcolo rate (Excel)
In PROMOZIONE a 16,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2020-10-01
Usura Extra 2020 - Calcolo usura con perizia automatica
In PROMOZIONE a 53,20 € + IVA invece di 61,48 € + IVA fino al 2021-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE