IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 03/06/2016

Assegnazione beni: ipotesi di distribuzione riserve di capitali o di utili

Tempo di lettura: 1 minuto
Novità fiscali stabilità 2016 nella Circolare del 18/05/2016 n. 20

La circolare 26/E emanata dall’agenzia delle entrate chiarisce che in entrambe le ipotesi di distribuzione di riserve, a seguito dell’assegnazione dei beni, di capitali o di utili, nel limite del valore su cui è stata corrisposta l’imposta sostitutiva, non sono dovute ulteriori imposte

Commenta Stampa

L’agenzia delle entrate nella circolare 26/E del 1 giugno ricorda che secondo il principio contenuto nell’art. 47 del Tuir  la restituzione di riserve di capitale, per il socio di una società di capitali, sono irrilevanti sotto il profilo reddituale, ma riducono il costo fiscalmente riconosciuto della partecipazione. Se  la restituzione (assegnazione) eccede il costo fiscalmente riconosciuto della partecipazione, tale differenza è tassabile in capo al socio.

Nel caso invece l’assegnazione avvenga con la distribuzione di riserve di utili, l’incasso del dividendo da parte del socio costituisce, di regola, reddito per il percettore e non comporta la riduzione del costo fiscale della partecipazione. Se sono stati assegnati beni il dividendo si determina in misura pari al valore normale degli stessi.

Tuttavia, prosegue, l’articolo 1, comma 118, esclude le assegnazioni dalla disciplina delle disposizioni dell’articolo 47 del TUIR,  in quanto intende garantire che non scattino le presunzioni previste dalla stessa disposizione.

La conseguenza è che l’imposta sostitutiva pagata dalla società libera anche il socio da ulteriori imposte nel limite del valore contabile fiscalmente riconosciuto su cui è stata corrisposta l’imposta sostitutiva che si considera prelevata a titolo definitivo.

Segui le novità, gli approfondimenti, gli articoli contenuti nel Dossier dedicato all'assegnazione dei beni ai soci 2016

Per approfondire gli aspetti operativi abbiamo preparato un Pacchetto sull'assegnazione agevolata che comprende  3 e-book e 2 file excel (acquistabili anche separatamente):

  • E-book sugli aspetti normativi dell'assegnazione agevolata di beni ai soci;
  • E-book sulle scritture contabili dell'assegnazione;
  • formulario dei verbali con casi svolti e commentati
  • File excel per il calcolo delle imposte sull'assegnazione dell'immobile ai soci; sulla trasformazione agevolata e sull'estromissione dei beni
  • File excel per le società di comodo, che permette di eseguire il test di operatività “società di comodo” e il test sulle perdite sistematiche

Fonte: Agenzia delle Entrate


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Credito di imposta nuovi investimenti (excel)
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 49,90 € + IVA fino al 2021-04-15
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Flat Tax - Regime forfetario (excel)
In PROMOZIONE a 39,90 € + IVA invece di 49,90 € + IVA fino al 2021-04-30

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE