IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 24/02/2016

CUPE 2016: consegna del modello entro il 29 febbraio

Tempo di lettura: 1 minuto

Ultimi giorni per i sostituti d'imposta per rilasciare la certificazione CUPE 2016, relativa agli utili e ai proventi ad essi assimilati, corrisposti nel 2015

Commenta Stampa

Come la Certificazione Unica, anche il modello Cupe 2016 deve essere consegnato entro il 29 febbraio 2016 in quanto il 28 febbraio, quest'anno, cade di domenica. Il modello CUPE deve essere rilasciato ai soggetti residenti in Italia, percettori di utili societari e di proventi equiparati derivanti dalla partecipazione a soggetti IRES (residenti o non), corrisposti nel 2015. La certificazione, in particolare, deve essere rilasciata in caso di corresponsione di: utili  per  la partecipazione in soggetti Ires, residenti o non residenti, in qualunque forma corrisposti; distribuzioni di riserve di capitale che sono considerate utili e riserve di utili; di proventi equiparati agli utili (derivanti da titoli e strumenti finanziari assimilati alle azioni, derivanti da contratti di associazione in partecipazione e cointeressenza esclusi quelli con apporto di solo lavoro, remunerazione dei finanziamenti eccedenti, di cui all'art. 98 del tuir -in vigore fino al 31.12.2007- direttamente erogati dal socio o da sue parti correlate, riqualificati come utili). La certificazione, invece, non è dovuta per i proventi già assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta o ad imposta sostitutiva. Coloro che ricevono la certificazione dovranno conservarla e utilizzare i dati in essa contenuti per la compilazione della dichiarazione annuale dei redditi UNICO 2016 o 730/2016. Il modello CUPE può essere rilasciato anche ai soggetti non residenti in Italia, se hanno percepito utili o proventi che scontano la ritenuta a titolo d'imposta o l'imposta sostitutiva, affinché possano ottenere, nel Paese di residenza, il credito d'imposta per quanto già versato in Italia. Se l'Italia e lo Stato di residenza del percettore è in vigore una convenzione fiscale, l'eliminazione della doppia imposizione avverrà secondo le modalità previste dalla convenzione.

Fonte: Fisco e Tasse


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

La Circolare Del Giorno

Scadenzario Agosto 2020
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Le novità degli ISA 2020
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Dal 1° luglio obbligo di contradditorio preventivo
Scaricalo a 4,71 € + IVA
Scopri le Circolari del Giorno!

Tools Fiscali

Modelli di bilancio per gli Enti del Terzo Settore
In PROMOZIONE a 9,90 € + IVA invece di 12,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Elementi contabili ISA 2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 16,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Calcolo IRES e IRAP 2020 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 89,90 € + IVA invece di 99,90 € + IVA fino al 2020-09-15
Analisi di Bilancio - Pacchetto completo (pdf + excel)
In PROMOZIONE a 82,70 € + IVA invece di 116,89 € + IVA fino al 2022-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE