Rassegna stampa Pubblicato il 10/11/2015

Legge di Stabilità 2016: canone RAI 2016 di 100 euro con la bolletta dell'energia elettrica

Il Ddl Stabilità 2016 stabilisce che il canone RAI dal 2016 sarà pari a 100 euro e verrà riscosso direttamente con la bolletta dell'energia elettrica

Importanti novità sono in arrivo in merito al canone RAI per combatterne l'evasione. Il disegno di legge di Stabilità 2016, nella versione approvata dal Governo e passata al Senato, stabilisce che il canone di abbonamento RAI per uso privato è ridotto a € 100 (anziché € 113,5) per il 2016. Inoltre, la mera esistenza di un’utenza per la fornitura di energia elettrica ad uso domestico con residenza anagrafica nel luogo di fornitura, fa presumere la detenzione o l’utenza di un apparecchio radio-ricevente e, quindi, fa scattare l'obbligo di pagamento del canone RAI. Il pagamento del canone avverrà previo addebito dello stesso nelle fatture emesse dall’azienda fornitrice dell’energia elettrica, di cui costituirà voce distinta e non imponibile ai fini fiscali. Viene precisato che tale canone è, in ogni caso, dovuo una sola volta per tutti gli apparecchi detenuti o utilizzati nel luogo di residenza o dimora. Le modalità attuative del nuovo metodo di pagamento ì e della rateizzazione del canone RAI sono demandate ad un apposito decreto ministeriale, da emanare entro il 15.02.2016.

Per le novità, gli approfondimenti e i dubbi consulta il nostro Dossier Canone Rai in bolletta

Fonte: Governo Italiano




Prodotti consigliati per te

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Commenti

Ecco: questa è una VERA SEMPLIFICAZIONE e una VERA DIMINUZIONE DELLE TASSE. I cittadini ringraziano.

Commento di Miky (11:10 del 10/11/2015)

e' vero, ma rimango molto perplesso dal fatto che se un contribuente ha una residenza secondaria con una utenza per la stessa, ricevera' due volte la richiesta di pagamento? Non dimenticare che siamo nel bel paese.

Risposta di joe (09:41 del 15/11/2015) al commento di Miky

Era ora, cosi' lo pagheranno tutti. In certe zone nemmeno il 50 per cento lo paga!!!

Commento di Ugo (12:20 del 14/11/2015)

ma chi ha una residenza estiva dovrà pagare il canone anche su quella utenza? Perché in tal caso altro che diminuzione delle tasse!! Di certo quando si va in vacanza non si guarda la TV e quindi sarebbe una bella beffa dover pagare il canone solo perché si ha la fornitura di energia elettrica in una casa che si usa neanche un mese l'anno!!

Commento di Cassandra (17:43 del 14/11/2015)

Ma secondo voi chi non ha latv che deve fare?

Commento di katia (15:52 del 15/11/2015)

NON LO TROVO GIUSTO. Non è assolutamente detto che un cittadino, solo perché ha il collegamento elettrico, abbia anche la televisione. Per quanto mi riguarda ad esempio, ho solo pc,lettori dvd, radio . MAI AVUTO UNA TV! Spesso via per lavoro e le mie fonti di informazioni esulano dalla RAI Il canone rai è obsoleto!!!! Ormai vi sono cosi' tanti canali di comunicazione e\o informazione che la televisione, intesa come negli anni addietro non è piu' utilizzata. La RAI non ha piu' il monopolio. Inoltre come la mettiamo per chi piu' case? Le persone abbienti hanno ville e possedimenti sparsi per tutto il territorio italiano.....E sicuramente avranno impianti televisivi in ogni struttura abitativa..... E invece le vecchiette che già non riescono a tirare fine mese? e che magari hanno eliminato anche la tv per non pagare il canone???? E' DECISAMENTE UNA MANOVRA ANTI COSTITUZIONALE VA CONTRO AD OGNI PRINCIPIO DI LIBERTA'

Commento di Francesca (13:29 del 16/11/2015)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)