Rassegna stampa Pubblicato il 18/07/2011

Fondi comuni d’investimento: arrivano i primi chiarimenti dell’Agenzia

Solo i fondi comuni d’investimento con i requisiti della pluralità degli investitori e dell’autonomia della società di gestione sono soggetti al nuovo regime fiscale degli organismi di investimento collettivo (OICR)

Con la Circolare n. 33/E del 15 luglio 2011, l’Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti sul nuovo sistema di tassazione dei fondi comuni d’investimento mobiliare italiani ed equiparati, varato con il Decreto Milleproroghe 2011. Si ricorda che, a partire dal 1° luglio 2011, sul risultato maturato dalla gestione del fondo non è più dovuta l’imposta sostitutiva del 12,50% e il prelievo è in capo ai partecipanti nella fase in cui percepiscono i proventi. L’Agenzia chiarisce che solo i fondi comuni d’investimento con i requisiti della pluralità degli investitori e dell’autonomia della società di gestione sono soggetti al nuovo regime fiscale degli organismi di investimento collettivo (OICR). L’assenza dei requisiti comporta l’applicazione dell’IRES in modo ordinario.

Fonte: Fisco Oggi





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)