HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2024

/

IL DECRETO ANTICIPI COLLEGATO ALLA LEGGE DI BILANCIO 2024 DIVENTA LEGGE

2 minuti, 18/12/2023

Il decreto Anticipi collegato alla Legge di Bilancio 2024 diventa legge

Convertito in legge n. 191/2023 il decreto Anticipi collegato alla Manovra 2024: ecco il testo del DL n. 145/2023 coordinato con le modifiche apportate in sede di conversione

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Legge
Numero 145 del 18/10/2023
Fonte: Gazzetta Ufficiale
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il decreto collegato alla Legge di Bilancio 2024 (c.d. decreto Anticipi, DL n. 145 del 18.10.2023) contenente misure urgenti in materia economica e fiscale, in favore degli enti territoriali, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili, diventa legge.

Scarica il testo della Legge del 15.12.2023 n. 191 e il testo del decreto legge del 18.10.2023 coordinato con le modifiche apportate in sede di conversione. 

Le modifiche apportate dalla legge di conversione sono stampate con caratteri corsivi e hanno efficacia dal 17 dicembre 2023 (giorno successivo a quello della sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale).

Il testo del decreto, entrato in vigore il 19 ottobre, ed è suddiviso in 5 capi:

  • misure in materia di pensioni, rinnovo dei contratti pubblici e disposizioni fiscali;
  • misure in favore degli enti territoriali;
  • misure in materia di investimenti e in materia di sport;
  • misure in materia di lavoro, istruzione e sicurezza;
  • disposizioni finanziarie e finali.

Qui di seguito alcune delle misure previste.

Rinvio del versamento della seconda rata di acconto delle imposte dirette

Per il solo periodo d’imposta 2023, si prevede che, per le persone fisiche titolari di partita IVA che nel periodo d’imposta precedente dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore a 170 mila euro, il versamento del secondo acconto delle imposte sui redditi, con esclusione dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi assicurativi INAIL, possa essere effettuato entro il 16 gennaio 2024, senza interessi. 

Il versamento può essere dilazionato fino a 5 rate mensili, da gennaio a maggio, con scadenza il giorno 16 di ciascun mese; in tale eventualità, sulle rate successive alla prima sono dovuti gli interessi di cui all’articolo 20, comma 2, del d.lgs. n. 241 del 1997.

Riversamento del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo

Prorogato al 30 luglio 2024 (in luogo del 30 novembre 2023) il termine entro cui le imprese possono aderire alla procedura per il riversamento, senza l’applicazione di interessi e sanzioni, del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo maturato in uno o più periodi di imposta a decorrere da quello successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2019 e utilizzato indebitamente in compensazione alla data del 22 ottobre 2021. 

L’importo del credito utilizzato in compensazione indicato nella comunicazione inviata all’Agenzia delle entrate deve essere riversato entro il 16 dicembre 2024. Il versamento può essere effettuato in tre rate di pari importo, di cui:

  • la prima da corrispondere entro il 16 dicembre 2024 
  • e le successive entro il 16 dicembre 2025 e il 16 dicembre 2026.

In caso di pagamento rateale sono dovuti, a decorrere dal 17 dicembre 2024, gli interessi calcolati al tasso legale. Il riversamento degli importi dovuti è effettuato senza avvalersi della compensazione.

Con una modifica introdotta in sede di conversione viene disciplinata la modalità e il termine per esercitare la possibilità di revoca della procedura di riversamento dell’importo del credito utilizzato.

Investimenti produttivi delle micro, piccole e medie imprese

Nuova Sabatini: si autorizza la spesa di 50 milioni di euro per l’anno 2023 al fine di assicurare continuità alle misure di sostegno agli investimenti produttivi delle micro, piccole e medie imprese (acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature).

Tag: LEGGE DI BILANCIO 2024 LEGGE DI BILANCIO 2024 LEGGI E DECRETI LEGGI E DECRETI

Allegati

Decreto legge 145 del 18.10.2023 - Collegato fiscale alla Legge di Bilancio 2024
Legge 191 del 15.12.2023 - conversione Collegato
Decreto legge 145 del 18.10.2023 - Testo coordinato
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RIFORMA FISCALE 2023-2024 · 19/02/2024 Aumenta l'IVA sui prodotti per l'infanzia: vediamo quali

La Circolare n 3 del 16 febbraio dettaglia per quali prodotti per l'infanzia, nel 2024 aumenta l'IVA

Aumenta l'IVA sui prodotti per l'infanzia: vediamo quali

La Circolare n 3 del 16 febbraio dettaglia per quali prodotti per l'infanzia, nel 2024 aumenta l'IVA

Novità Iva e imposta di registro 2024: il punto dell'Agenzia sulle imposte Indirette

L'Agenzia delle Entrate fa il punto sulle principali novità in materia di imposte indirette introdotte dalla legge di bilancio 2024, dal decreto Anticipi e Salva-infrazioni

Decreto Milleproroghe 2024: novità approvate con emendamenti

Milleproroghe diverse le modifiche introdotte in fase di conversione in legge_ riepilogo delle proroghe incluse quelle per lo sport

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.