HOME

/

FISCO

/

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

/

SOSPENSIONE CARTELLE FINO AL 31.08 E STOP AL CASHBACK: IL TESTO DEL DECRETO LAVORO IN GU

4 minuti, 30/06/2021

Sospensione cartelle fino al 31.08 e stop al cashback: il testo del Decreto Lavoro in GU

Pubblicato in GU il Decreto lavoro e imprese del 30.06.2021 n. 99: sospensione cartelle di pagamento fino al 31 agosto, blocco licenziamenti fino al 31.10 per il Tessile

Forma Giuridica: Normativa - Decreto Legge
Numero del 30/06/2021
Fonte: Governo Italiano

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30.06.2021 n. 155, il Decreto legge lavoro e impresa del 30 giugno 2021 n. 99 che introduce misure urgenti in materia fiscale, di tutela del lavoro, dei consumatori e di sostegno alle imprese. Il nuovo provvedimento entra in vigore il 30 giugno (il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale) e contestualmente a tale pubblicazione sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.

Scarica il testo DL del 30.06.2021 n. 99

In breve sintesi alcune delle misure contenute:

Stop alla riscossione fino al 31 agosto 2021

Ulteriore proroga dei termini di riscossione e di accertamento, è infatti differito al 31 agosto 2021 il termine “finale” di sospensione dell’attività di riscossione. Con riferimento alle entrate tributarie e non tributarie, sono sospesi i termini dei versamenti, in scadenza nel periodo dall'8 marzo 2020 al 31 agosto 2021, derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione nonche' dagli avvisi previsti dagli articoli 29 e 30 del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78. I versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione, ovvero entro il 30 settembre 2021. Non si procede al rimborso di quanto gia' versato.

Semplificazione e rifinanziamento della misura Nuova Sabatini

Al fine di accelerare i processi di erogazione dei contributi agli investimenti produttivi delle micro, piccole e medie imprese previsti dall’articolo 2, comma 4, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, il Ministero dello sviluppo economico, con riferimento alle domande di agevolazione presentate in data antecedente al 1° gennaio 2021 per le quali sia stata già erogata in favore delle imprese beneficiarie almeno la prima quota di contributo, può procedere, nei limiti delle risorse autorizzate dal seguente comma 2, ad erogare le successive quote di contributo spettanti, anche se non espressamente richieste dalle imprese beneficiarie, previo positivo esito delle verifiche amministrative propedeutiche al pagamento e nei limiti dell’effettiva disponibilità di cassa.

Disposizioni in materia di utilizzo di strumenti di pagamento elettronici: sospensione del programma “cashback”e credito d’imposta POS)

Dal 1° luglio 2021 - 31 dicembre 2021 viene sospeso il programma di attribuzione dei rimborsi in denaro per acquisti effettuati mediante l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici (Rimborso Cashback), e i rimborsi relativi ai periodi:

- 1° gennaio 2021 - 30 giugno 2021

- 1° gennaio 2022 - 30 giugno 2022

saranno erogati rispettivamente entro il 30 novembre 2021 ed entro il 30 novembre 2022.

Il rimborso speciale da 1.500 euro per acquisti con carte elettroniche ai primi centomila aderenti che abbiano totalizzato il maggior numero di transazioni si applicherà per i semestri:

- 1° gennaio 2021 - 30 giugno 2021;

- 1° gennaio 2022 - 30 giugno 2022.

Misure in materia di tutela del lavoro

Blocco licenziamenti fino al 31 ottobre per il settore tessile e quelli collegati.

I datori di lavoro delle industrie tessili, delle confezioni di articoli di abbigliamento e di articoli in pelle e pelliccia, e delle fabbricazioni di articoli in pelle e simili, identificati, secondo la classificazione delle attività economiche Ateco 2007, con i codici 13, 14 e 15, che, a decorrere dalla data del 1° luglio 2021, sospendono o riducono l'attività lavorativa, possono presentare, per i lavoratori in forza alla data di entrata in vigore del presente decreto, domanda di concessione del trattamento ordinario di integrazione salariale di cui agli articoli 19 e 20 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27 per una durata massima di diciassette settimane nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 31 ottobre 2021. Per i trattamenti concessi ai sensi del presente comma non è dovuto alcun contributo addizionale. Per la presentazione delle domande si seguono le procedure di cui all’articolo 8, commi 3, 4, 5 e 6, del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 maggio 2021, n. 69.
Per i settori nei quali è superato – a partire dal 1 luglio 2021 – il divieto di licenziamento, il decreto stabilisce inoltre che le imprese, che non possano più fruire della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, possano farlo in deroga per 13 settimane fino al 31 dicembre 2021 senza contributo addizionale e, qualora se ne avvalgano, con conseguente divieto di licenziare.

Semplificazioni Nuova Sabatini

La disposizione contenuta nel decreto si propone di accelerare i pagamenti in favore delle PMI beneficiarie per le quali, il contributo continua ad essere erogato in sei quote annuali, ricordiamo infatti che la legge di bilancio 2021 ha previsto la modalità di erogazione del contributo in un'unica soluzione per tutte le domande (a decorrere dal 1° gennaio 2021, data di entrata in vigore della legge n.178/2020), indipendentemente dall'importo del relativo finanziamento deliberato.

A tal fine, la norma prevede che per le domande trasmesse in data antecedente al 1° gennaio 2021, per le quali sia stata già erogata in favore delle PMI beneficiarie almeno la prima quota di contributo, il Ministero dello sviluppo economico procede, secondo criteri cronologici, nei limiti delle risorse autorizzate dal comma 2, ad erogare le successive quote di contributo spettanti in un'unica soluzione, anche se non espressamente richieste dalle imprese, previo il positivo esito delle verifiche amministrative propedeutiche al pagamento.

Tag: LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI

Allegato

Decreto legge del 30.06.2021 n. 99
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 02/12/2021 Fondo perduto perequativo: le domande dal 29.11 Ecco modello e istruzioni

L'1.12 in GU n 286 il decreto MEF con la percentuale di calcolo del fondo perduto perequativo. Per le domande c'è tempo fino al 28 dicembre. Vediamo a chi spetta

Fondo perduto perequativo: le domande dal 29.11 Ecco modello e istruzioni

L'1.12 in GU n 286 il decreto MEF con la percentuale di calcolo del fondo perduto perequativo. Per le domande c'è tempo fino al 28 dicembre. Vediamo a chi spetta

Decreto fisco-lavoro: proroga ammortizzatori e limite alla somministrazione

Le novità in tema di lavoro negli emendamenti per la conversione del DL 146 2021: proroga per domande CIG invalidità anche con reddito da lavoro, rinvio contributi ASD ......

Fondo perduto attività chiuse e discoteche: domande dal 2 dicembre 2021

Fondo perduto attività chiuse: discoteche, fiere, palestre, piscine, sale giochi, centri sportivi, musei e altri possono avere fino a 25.000 euro. Domanda, beneficiari e contributo

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.