IN PRIMO PIANO:

Normativa Pubblicato il 04/10/2018

Professioni non organizzate: elenco delle associazioni professionali

Tempo di lettura: 3 minuti
associazione professionisti non regolamentati

Iscrizione delle associazioni rappresentative di professioni “non regolamentate” nell'elenco tenuto dal Ministero dello sviluppo economico: i chiarimenti nella Circolare n. 3708/c del 01.10.2018

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 3708/c del 01/10/2018
Fonte: Ministero dello Sviluppo Economico
Commenta Stampa

Al fine di assicurare la corretta applicazione della legge 14 gennaio 2013, n. 4, la legge che ha riformato le professioni non organizzate in ordini o collegi, e promuoverne le finalità di valorizzazione delle competenze professionali degli associati e garantire il rispetto delle regole deontologiche, agevolando la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole in materia di concorrenza, con la Circolare del 1° ottobre 2018, n. 3708/c, che qui alleghiamo, il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito chiarimenti in merito ai requisiti richiesti dalla legge 4/2013 per l’iscrizione delle associazioni rappresentative di professioni “non regolamentate” nel relativo Elenco tenuto dal Ministero dello sviluppo economico.

Tra i chiarimenti si segnala quello relativo all'attestato che le associazioni possono rilasciare.

Nel caso, infatti, di associazioni che intendano rilasciare l'attestato di qualità e di attestazione professionale dei servizi prestati dai soci, che richiedono pertanto l'iscrizione nell'apposita sezione II dell'elenco, occorre evitare qualsiasi possibile confusione, anche nei relativi atti costitutivi, statuti, regolamenti interni, siti o altra documentazione riconducibile all'associazione, in merito alla natura di tale attestato.

L'attestato in questione non può essere assimilato ad una "certificazione di qualità" o ad un "accreditamento" o riconoscimento professionale, ma può unicamente attestare (art. 7 Legge 4/2013):

  • la regolare iscrizione del professionista all'associazione,
  • i requisiti necessari alla partecipazione all'associazione stessa,
  • gli standard qualitativi e di qualificazione professionale richiesti per l'iscrizione,
  • le garanzie fornite dall'associazione all'utenza, tra le quali l'attivazione dello sportello per i consumatori
  • e l'eventuale possesso della polizza assicurativa per la responsabilità professionale,
  • nonché l'eventuale possesso da parte del professionista iscritto di una certificazione rilasciata da un organismo accreditato.

Tale attestazione deve sempre riportare nell'intestazione che si riferisce ai servizi professionali resi dal professionista iscritto all'associazione e non essere intesa come certificazione di qualità della professione dell'aderente all'associazione.

In allegato alla circolare un fac-simile dell'attestato (formato pdf e in formato docx).

In merito all'iscrizione nell'elenco, con riferimento, infine, alla modulistica reperibile sul sito all'indirizzo http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/mercato-e-consumatori/professioni-non-organizzate/modulistica):

si evidenzia che l'invio della documentazione richiesta ai fini dell'inserimento dell'associazione professionale e/o forme aggregative nell'Elenco deve essere completo di:

-    Dichiarazione;
-    Allegato 1 (eventuale);
-    Allegato 2;
-    Documento d'identità del legale rappresentante dell'associazione in corso di validità.

Si ricorda al riguardo che, a seconda della richiesta di iscrizione (sezione I costituita dalle associazioni che non rilasciano attestazione di qualita' dei servizi professionali prestati dagli associati, sezione II dell'elenco costituita da associazioni che rilasciano l'attestazione di qualita' dei servizi), le associazioni dovranno "barrare" il riquadro presente nella prima o nella seconda sezione del modulo della dichiarazione.
In particolare, le associazioni che presentano domanda per la sezione II, nel modulo Allegato 2 non devono compilare le seguenti voci della SEZIONE I: "Numero associati" e "Soggetto od organismo incaricato del controllo dell'applicazione del codice di condotta", ma limitarsi a compilare le corrispondenti voci della SEZIONE II.

L'elenco infatti è distinto in tre sezioni:

Abbonati alla nostra Circolare Settimanale del Lavoro per rimanere sempre aggiornato sulle principali novità della settimana in materia del lavoro e approfondimenti su temi di attualità.



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE