Normativa del 01/10/2015

Richiesta di applicazione di ritenuta maggiorata

Applicazione di ritenuta più elevata su richiesta del lavoratore autonomo

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate in merito all'effettuazione delle ritenute con aliquota più elevata; Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate del 30.11.2001 n. 199/E

Forma Giuridica: Prassi - Risoluzione
Numero 199 del 30/11/2001
Fonte: Agenzia delle Entrate
Si precisa che con circolare del 23 dicembre 1997, n. 326/E è stata prevista la facoltà per i sostituti d’imposta di applicare, nell’ambito dei redditi di lavoro dipendente e assimilati, su richiesta del percipiente, un’aliquota più elevata di quella derivante dall’applicazione dell’articolo 23 del D.P.R. n. 600/73.
La citata circolare ha, infatti, precisato che “nell'effettuazione delle ritenute il sostituto può, d'accordo con il sostituito, applicare una aliquota più elevata di quella che deriva dal ragguaglio al periodo di paga degli scaglioni annui di reddito. In tal modo, infatti, senza arrecare alcun danno all'erario, che anzi si vede anticipato il versamento di imposte, si può evitare che, al momento dell'effettuazione delle operazioni di conguaglio, l'imposta effettivamente dovuta sia troppo elevata, con il rischio di chiudere con un conguaglio incapiente.”.
Successivamente a seguito di una richiesta di chiarimenti da parte di una Società, la quale chiedeva, al Dipartimento per le politiche sociali, se un’aliquota più elevata per le ritenute d'acconto, potesse essere riconosciuta anche in sede di tassazione alla fonte dei redditi di lavoro autonomo, con Risoluzione del 30 novembre 2001 n. 199/E, l'Agenzia delle Entrate ha precisato che il sostituto d’imposta può applicare un’aliquota IRPEF superiore al 20% sui redditi di lavoro autonomo, anche occasionali, erogati ai soggetti che espressamente lo richiedano.
In tal caso, infatti, senza arrecare alcun danno all'erario, si può evitare che, al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi, l'imposta effettivamente dovuta sia troppo elevata.





Commenti

Io nel 2015 ho avuto un conguaglio a fine anno di circa 250 euro. Ora nella busta di gennaio mi ritrovo le stesse trattenute irpef mensili dell'anno corso, quindi nella busta paga di dicembre mi ritroverò di nuovo il conguaglio. Qualcuno mi sa spiegare come si compila la casella applicazione aliquota irpef piu' elevata? La percentuale che devo indicare come viene calcolata? Grazie

Commento di Fabio Sinicco (14:51 del 13/02/2016)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)