HOME

/

NORME

/

CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE

/

COMPENSAZIONE CREDITI IN PRESENZA DI RUOLI SCADUTI: NESSUNA SANZIONE FINO ALL'EMANAZIONE DEL DM

1 minuto, 14/01/2011

Compensazione crediti in presenza di ruoli scaduti: nessuna sanzione fino all'emanazione del DM

Niente sanzioni per la compensazione di crediti in presenza di ruoli scaduti superiori a 1.500 euro, fino all'emanazione del Decreto Ministeriale; questo quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate con Comunicato del 14/01/2011

Forma Giuridica: Prassi - Comunicato
Numero del 14/01/2011
Fonte: Agenzia delle Entrate
Le compensazioni, in presenza di ruoli scaduti superiori a 1.500 euro, non sono sanzionabili fino all’emanazione del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ne disciplina le modalità. Questo a condizione che l’operazione di compensazione non vada a intaccare i crediti necessari per pagare i ruoli esistenti.

La piena operatività della disposizione contenuta nell’articolo 31, comma 1 del decreto legge n. 78 del 2010 secondo cui, a decorrere dal 1° gennaio 2011, la compensazione ai sensi dell’articolo 17, comma 1, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 dei crediti relativi alle imposte erariali è vietata fino a concorrenza dell'importo dei debiti, di ammontare superiore a 1.500 euro, iscritti a ruolo e per i quali è scaduto il termine di pagamento, presuppone l’adozione di un prossimo decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che disciplini le modalità di compensazione delle somme iscritte a ruolo.
Pertanto, tenuto conto che, allo stato, il contribuente titolare di crediti erariali, cui non è consentito effettuare alcuna compensazione se non assolve, preventivamente, l’intero debito per il quale è scaduto il termine di pagamento, si trova in una condizione obiettiva di impossibilità di esercitare pienamente il diritto di pagare questo debito anche mediante compensazione, l’Agenzia delle Entrate ritiene che tale ultima condizione configuri una circostanza che incide direttamente sui presupposti per
l’applicazione della sanzione.

Di conseguenza, fino all’emanazione del decreto non si ritengono sanzionabili eventuali compensazioni effettuate in presenza di ruoli scaduti, sempre che l’utilizzo dei crediti in compensazione non intacchi quelli destinati al pagamento dei predetti ruoli una volta emanato il citato decreto ministeriale.

Roma, 14 gennaio 2011

Scopri le nostre Promozioni presenti sul Business Center, e-book e utilità per aiutarti nella tua attività

Tag: VERSAMENTI DELLE IMPOSTE VERSAMENTI DELLE IMPOSTE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE · 06/09/2022 Rivalutazione retribuzioni per premi INAIL dal 1° luglio 2022

Aggiornati i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi INAIL , validi a partire dal 1 luglio 2022 nella circolare 33 del 2.9.2022. Tabella di sintesi 2013-2022

Rivalutazione retribuzioni per  premi INAIL dal 1° luglio 2022

Aggiornati i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi INAIL , validi a partire dal 1 luglio 2022 nella circolare 33 del 2.9.2022. Tabella di sintesi 2013-2022

Buono trasporti 2022: ecco il decreto attuativo

Pubblicato il decreto sul Bonus trasporti da 60 euro per l'acquisto di biglietti e abbonamenti del trasporto pubblico. Sintesi e scadenza domande

OT23 2023:  Modello e istruzioni

INAL ha reso disponibile il nuovo modello OT 23 per la richiesta di riduzione del tasso medio per prevenzione con la guida alla compilazione. Le novità in sintesi

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.