Domanda e Risposta Pubblicato il 01/02/2016

Contributi Enasarco 2016: quali sono le aliquote?

Ecco le aliquote dei contributi enasarco 2016, le scadenze di versamento e le sanzioni per i ritardati o omessi versamenti dei cotnributi enasarco

Dal 1° gennaio 2016, l’aliquota contributiva del Fondo previdenza  Enasarco in vigore è pari al 15,10 (nel 2015 era 14,65%) delle provvigioni di cui il 7,55% è a carico della ditta e il 7,55% è a carico dell’agente)..

Per il 2016, il massimale annuo è pari a:

• 25.000 euro (cui corrisponde un contributo massimo di 3.662,50 euro) per gli agenti plurimandatari,
• 37.500 euro (il massimale contributivo è pari a 5.493,75 euro) per i monomandatari.
da aggiornare con la rivalutazione Istat che alla data odierna manca.
  
Ricordiamo che il contributo va versato trimestralmente entro il 20 del secondo mese successivo al trimestre di competenza ( quindi il 20 maggio - 20 agosto - 20 novembre - 20 febbraio dell'anno successivo). 

 Il versamento va effettuato obbligatoriamente on-line, con addebito sul c/c bancario del mandante. I conteggi sono effettuati direttamente dall'Enasarco: la ditta si limita ad indicare solamente il monte provvigioni maturato per singolo agente.

ATTENZIONE: i contributi devono essere calcolati sulle provvigioni dovute all'agente anche se non ancora pagate e su tutte le somme dovute a qualsiasi titolo all'agente o al rappresentante di commercio in dipendenza del rapporto di agenzia (provvigioni, rimborsi spese, premi di produzione, indennità di mancato preavviso). Infatti il riferimento trimestrale deve essere considerato per competenza (il trimestre durante il quale sono maturate le provvigioni) e non per cassa.

LE SANZIONI in caso di mancato versamento prevedono che, se il contribuente inadempiente denuncia spontaneamente i versamenti contributivi omessi  relativamente alla contribuzione dovuta nell’ultimo anno, le sanzioni siano  ridotte in misura percentuale annua pari al TUR maggiorato di 5,5 punti (fino ad un massimo del 40% del contributo omesso), in luogo della sanzione ordinaria del 30% annuo (fino ad un massimo del 60% del contributo evaso).
 


Commenti

dovendo emettere una fattura a saldo per provvigioni maturate nel 2013 quale aliquota devo applicare? la nuova 2015 o ancora quelle 2014? si applica la tariffa per competenza o per data emissione fattura? Grazie

Commento di Pellegrino Terrasi (22:15 del 18/05/2015)

Il massimale dei plurimandatari è 3.775.00? 25.000 x 15,10 / 100 = 3.775,00 Giusto?

Commento di Giuseppe (22:21 del 03/05/2016)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)