Domanda e Risposta Pubblicato il 18/04/2019

Navigator, ecco il bando di concorso

alternanza scuola tutor

Link e regolamento del Concorso "navigator" per il reddito di cittadinanza: ecco l'iter previsto e le prove . Requisiti, compenso, compiti dei 3000 selezionati.

 Il bando  di concorso per l'assunzione dei  Navigator  è stato pubblicato oggi 18 aprile 2019 sul sito ANPAL , a seguito dell'approvazione nella giornata di ieri da parte della Conferenza Stato-Regioni  dell' accordo   sulle modalità di  collaborazione con i Centri per l'impiego .

Questo il testo del comunicato :

"ANPAL Servizi ha aperto una selezione pubblica per individuare le professionalità necessarie all’avvio del Reddito di Cittadinanza.
Il Navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita da ANPAL Servizi S.p.A. ai Centri per l’Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l’obiettivo è di assicurare assistenza tecnica ai CPI, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il reddito di cittadinanza".

Per prepararti al concorso ti potrebbe interessare Concorso Navigator 2019 presso ANPAL kit completo- Autori Vari - Maggioli Editore - 1700 pagine

 Qui la documentazione e  i requisiti richiesti per partecipare. Il regolamento e l'avviso con i requisiti sono  allegati in fondo all'articolo.

 Come noto il numero di navigator da selezionare  con questo concorso ANPAL è passato da 6000 a 3000. Saranno  stipulate  in seguito convenzioni regionali per la gestione delle risorse destinate alle restanti 3000 assunzioni.  Le Regioni hanno anche ottenuto di partecipare alle selezioni e alla gestione operativa dei navigator,  in particolare per il  coordinamento del loro lavoro con i Centri per l'impiego. 

 Ma chi sono e cosa faranno i navigator ?

Secondo il decreto legge  4-2019 saranno i soggetti che avranno un ruolo fondamentale nella gestione del ricollocamento lavorativo  dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza . In sostanza saranno dei tutor per il lavoro  che dovranno:

  • individuare e proporre ai disoccupati le tre offerte di lavoro entro i 18 mesi in cui la famiglia riceve il sussidio . 
  • verificare  che i beneficiari del reddito di cittadinanza rispettino quanto stabilito dei Patti per il lavoro che vanno firmati obbligatoriamente per poter accedere al sussidio (colloqui di orientamento, corsi di formazione, attivita di lavoro socialmente utile) . I controlli e le verifiche infatti non rientrano oggi dei compiti del personale dei Centri per l'impiego e dovrebbero quindi far parte dell'attività dei navigator. 

Sono stati stanziati 500 milioni di euro , di cui 200 da utilizzare nel 2019.

 ANPAL ha pubblicato sul proprio sito lo scorso 5 marzo un bando di gara per le società he dovranno mettere a punto i test e gestire la selezione. Solo alla fine della gara  prevista per fine marzo si conosceranno i dettagli  sulle modalità di domanda per partecipare alla selezione .  L'avviso è riservato agli enti fornitori della pubblica amministrazione iscritti alla procedura MEPA (a norma del d.lgs. 50/2016 Codice degli Appalti). In sostanza si tratta del procedimento amministrativo per individuare la società  che dovrà predisporre e gestire le prove di  selezione dei candidati, NON il bando vero e proprio con i requisiti e le scadenze e le modalita con  cui i candidati   possono fare domanda. Gli enti interessati a fare la proposta "economicamente piu vantaggiosa"  hanno avuto  tempo fino al 25 marzo 2019 . Dal momento in cui il vincitore si è aggiudicato la gara,  sono previsti altri 20 giorni  per la preparazione dei test  (1500 diverse prove). Attualmente si è in attesa del nulla osta da parte dell'ANAC l'autorita anticorruzione sui risultati 

Dal capitolato di appalto emerge che la selezione avverrà con una prova scritta  composta da un massimo di 100 quesiti  a risposta multipla (con possibili 4 risposte suggerite , di cui solo 1 esatta) sui seguenti argomenti:

  •  quesiti di cultura generale 10%;
  •  quesiti psicoattitudinali 10%;
  •  quesiti di logica 10%;
  •  quesiti di informatica 10%;
  •  quesiti sui modelli e gli strumenti di intervento di politica del lavoro 10%;
  •  quesiti sul reddito di cittadinanza 10%;
  •  quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro 10%;
  •  quesiti sul sistema di istruzione e formazione 10%;
  •  quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro 10%;
  •  questi su economia aziendale 10%".

LA SCADENZA DEL BANDO DI CONCORSO è fissata l'8 maggio  e entro una settimana  da quella data saranno predisposte le graduatorie e successivamente indette le prove, probabilmente entro la fine di maggio, per rendere poi  operativi i navigator entro giugno 2019. 

Vediamo  i requisiti richiesti  i candidati , a iniziare dal titolo di studio:

laurea magistrale/specialistica(LM/LS) in una delle seguenti discipline:

  •  scienze dell’economia (LM‐56 o 64/S)
  • scienze della politica (LM‐62 o 70/S)
  • scienze delle pubbliche amministrazioni (LM‐63 o 71/S)
  • scienze economico aziendali (LM‐77 o 84/S)
  • servizio sociale e politiche sociali (LM‐87)
  • programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S)
  • sociologia e ricerca sociale (LM‐88)
  • sociologia (89/S)
  • scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua (LM‐57 o 65/S)
  • psicologia (LM‐51 o 58/S)
  • giurisprudenza (LMG‐01 o 22/S)
  • teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S)
  • scienze pedagogiche (LM‐85 o 87/S)

ovvero  diploma  di laurea  (DL)  secondo il  “vecchio  ordinamento”  corrispondente ad  una  delle  predette  lauree  magistrali .

Gli altri requisiti : 

  • cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di regolare permesso di  soggiorno per lavoro. 
  • godimento dei diritti civili e politici, anche nello stato di appartenenza e provenienza. 
  • assenza  di  condanne  penali,  di  procedimenti  penali  in  corso,  interdizione  o  altre  misure  che  escludono la costituzione del  rapporto di lavoro con le pubbliche amministrazioni, secondo le  leggi vigenti. 
  • assenza di condanne penali, anche se con sentenza non passata in giudicato, per reati di mafia,  di  terrorismo, di narcotraffico, di violenza  sessuale, malversazione,  truffa,  frode, concussione,  corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità, istigazione alla corruzione, peculato,  turbata libertà dell’industria o del commercio, ricettazione, riciclaggio, autoriciclaggio. 
  • assenza di licenziamenti o dispense dall'impiego presso una pubblica amministrazione.  
  • idoneità fisica allo svolgimento delle attività. 

​La posizione prevede la stipula di un   contratto di collaborazione continuativa di 24 mesi, (potrebbero essere  stabilizzati in seguito  partecipando ai concorsi per la stabilizzazione come personale dei Centri per l'impiego) con:

  •  formazione iniziale di due settimane poi 
  • 6-8 mesi di formazione continua On the Job
  •  inizio attività a giugno 2019
  • il compenso è fissato in  circa 27mila euro lordi annui piu 300 euro  mensili a titolo di rimborso spese

Ti possono interessare l'e-book Reddito di Cittadinanza (PDF 39 pagine)  e il videocorso  "Reddito di cittadinanzanovità e modalità operative" , entrambi a cura della prof. Rocchina Staiano.

Ti potrebbe interessa il libro Concorso Navigator 2019 presso ANPAL kit completo

Segui il nostro Dossier Gratuito sul Reddito di Cittadinanza  per restare aggiornato sulle novità 

 





Prodotti per La rubrica del lavoro , Reddito di cittadinanza

prodotto_fiscoetasse
26,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

22,10 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
38,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

32,30 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
34,00 € + IVA

IN PROMOZIONE A

28,90 € + IVA


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)