HOME

/

PMI

/

CONTABILITÀ E BILANCIO PMI

/

IMMOBILI STRUMENTALI ALL'ATTIVITÀ D'IMPRESA 2021: QUALI SONO?

Immobili strumentali all'attività d'impresa 2021: quali sono?

Quali sono gli immobili strumentali per natura? Cosa li distingue da quelli strumentali per destinazione? Riepilogo al 2021

Per redigere correttamente dichiarazione dei redditi e bilancio di esercizio può essere utile riepilogare quali sono gli immobili strumentali all'attività d'impresa. In generale, gli immobili strumentali sono beni utilizzati dall'impresa per l'esercizio dell'attività imprenditoriale. Ai sensi dell'art. 43, comma 2, del Testo Unico delle Imposte sui redditi (D.P.R 917/86) i beni immobili strumentali si distinguono tra:
  • beni immobili strumentali per destinazione
  • beni immobili strumentali per natura.
 
 

Beni immobili strumentali per destinazione

I beni immobili strumentali per destinazione sono beni utilizzati per l'esercizio dell'impresa, indipendentemente dalla loro natura o dalle loro caratteristiche. L'art. 43 .T.U.I.R (D.P.R 917/86) dispone che: " Ai fini delle imposte sui redditi si considerano strumentali gli immobili utilizzati esclusivamente per l'esercizio dell'arte o professione o dell'impresa commerciale da parte del possessore".

Inoltre, la Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 26/E del 01 giugno 2016 al punto 3.1 ha precisato che: "Si definiscono strumentali per destinazione quegli immobili che hanno come unico impiego quello di essere “direttamente utilizzati” nell’espletamento di attività tipicamente imprenditoriali."

 

Beni immobili strumentali per natura

I beni immobili strumentali per natura, sono immobili che per le loro caratteristiche non sono suscettibili di una diversa utilizzazione. In particolare l'art. 43 T.U.I.R (D.P.R 917/86) dispone che: "Gli immobili relativi ad imprese commerciali che per le loro caratteristiche non sono suscettibili di diversa utilizzazione senza radicali trasformazioni si considerano strumentali anche se non utilizzati o anche se dati in locazione o comodato".

Semplificando, si tratta di immobili non abitativi ed appartenenti ai gruppi di categorie catastali di seguito elencate:

  • gruppo B (es: collegi e convitti, uffici pubblici, scuole, biblioteche, musei, cappelle, magazzini sotterranei);
  • gruppo C (unità immobiliari a destinazione commerciale ordinaria e varia, quali negozi e botteghe, magazzini e locali di deposito, laboratori)
  • gruppo D (immobili a destinazione speciale, quali opifici, alberghi, case di cura ed ospedali con fine di lucro, istituti di credito)
  • gruppo E (immobili a destinazione particolare, quali costruzioni e fabbricati per speciali esigenze pubbliche;
  • gruppo A, categoria A/10 (uffici e studi privati, a condizione che la destinazione ad uso ufficio o studio privato sia prevista nella licenza o concessione edilizia, anche in sanatoria).
 

Tag: IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2021 IL BILANCIO D'ESERCIZIO 2021 CONTABILITÀ E BILANCIO PMI CONTABILITÀ E BILANCIO PMI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

andrea - 16/12/2019

Una società che possiede immobili strumentali per natura (A10) concessi in locazione può dedurre parte dell'IMU?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CONTABILITÀ E BILANCIO PMI · 11/04/2022 Acquisti e vendite in valuta estera

Il tasso di cambio determinato dalla dogana non coincide con quello da utilizzare per la registrazione della fattura. Vediamo le regole per l'esatta determinazione del cambio

Acquisti e vendite in valuta estera

Il tasso di cambio determinato dalla dogana non coincide con quello da utilizzare per la registrazione della fattura. Vediamo le regole per l'esatta determinazione del cambio

L’applicazione del principio di continuità nel bilancio 2021

Lo speciale è tratto dall'e-book Bilanci 2021 Guida pratica per società revisori sindaci che offre esempi pratici per la redazione della nota integrativa

Fondi rischi e oneri: aspetti contabili degli accantonamenti

Scritture di assestamento: aspetti contabili degli accantonamenti ai fondi per rischi e oneri

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.