Domanda e Risposta Pubblicato il 21/12/2016

Qual è il trattamento fiscale IRES-IRPEF degli omaggi natalizi ai clienti?

Per gli omaggi natalizi ai clienti la deducibilità del costo ai fini delle imposte sui redditi dipende se il valore unitario del bene omaggiato sia maggiore o meno di 50 euro.

Per la deducibilità dei costi sostenuti per gli omaggi natalizi occorre distinguere se l'importo unitario del bene sia maggiore o meno di 50 euro. In merito al valore di 50 euro, si precisa che nel caso di un omaggio composto da più beni (ad esempio una cesta natalizia) il valore di 50 euro deve essere riferito al valore complessivo dell’omaggio.
 

Omaggi maggiori di 50 euro

Ai fini reddituali i costi sostenuti per l’acquisto di beni destinati ad omaggi natalizi o meno, di valore unitario superiore a € 50 ricompresi fra le spese di rappresentanza di cui all’art. 108, comma 2 del TUIR, sono deducibili nell’anno di sostenimento, nel limite dell’importo annuo massimo deducibile, ottenuto applicando ai ricavi/proventi della gestione caratteristica le seguenti percentuali:
  • 1,5% dei ricavi e altri proventi fino a euro 10 milioni ( massimo di spesa di € 150.000 ) ;
  • 0,6% dei ricavi e altri proventi per la parte eccedente euro 10 milioni e fino a 50 milioni ( massimo di spesa di € 390.000)
  • 0,4% dei ricavi e altri proventi per la parte eccedente euro 50 milioni ( massimo di spesa di € 390.000 + lo 0,4% del fatturato caratteristico).
Tali percentuali sono state così aumentate dal 01.01.2016.
 

Omaggi minore di 50 euro

Le spese relative a beni  di valore unitario non superiore a € 50 sono integralmente deducibili nel periodo di sostenimento, indipendentemente dall’ammontare dei ricavi e dei proventi conseguiti. Con la Circolare n. 34/E del 2014 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito  che nel caso di un omaggio composto di più beni (es: cesta natalizia), il valore di € 50 deve essere riferito al valore complessivo dell'omaggio. Da notare che lo stesso trattamento vale sia per omaggi natalizi costituiti da beni oggetto dell'attività dell'impresa che estranei alla stessa.
Per quanto riguarda gli imprenditori individuali e i professionisti il limite di deducibilità delle spese di rappresentanza è pari al 1% dei compensi.

 

Omaggi natalizi: riepilogo

Di seguito uno schema di riepilogo.
 

IMPOSTE DIRETTE

 

 

Impresa

Ricavi / proventi gestione caratteristica 

Importo massimo deducibile
dal 1° gennaio 2016

(modifica introdotta dal Decreto Internazionalizzazione n. 147/2015)
 

Limite di spesa deducibile

Fino a € 10 milioni

1,5%

150.000

Per la parte eccedente € 10 milioni

e fino a € 50 milioni

0,6%

150.000+240.000

Per la parte eccedente € 50 milioni

0,4%

390.000+0,4% dell’eccedenza

100% se di valore unitario non superiore a 50 €

 

Lavoratore Autonomo

Nel limite dell’1% dei compensi percepiti nel periodo d’imposta, a prescindere dal valore unitario

 

 

Per approfondimenti potrebbe interessarti l'articolo Omaggi natalizi ai clienti: il trattamento fiscale

Ti potrebbe interessare il nostro foglio di calcolo Deducibilità Spese di rappresentanza 2016 (excel) per la determinazione dell’ammontare deducibile delle spese di rappresentanza con le nuove regole applicabili a partire dal 2016.


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)