La settimana del fisco dal 17 al 21 Dicembre 2012

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi,

Buon giorno a tutti! Rivediamo insieme le principali novità fiscali di questa  settimana pre-natalizia.

 L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibili le bozze dei modelli 770/2013 Semplificato e Ordinario, del modello IRAP 2013, dei modelli UNICO SP 2013 (Società di persone), UNICO SC 2013 (Società di capitali), UNICO CNM 2013 (Consolidato nazionale e mondiale) e UNICO PF 2013, con le relative istruzioni.

Per il modello 770 Ordinario le novità riguardano la nuova misura di tassazione delle rendite finanziarie, unificata al 20% dal D.l. 138/2011 e l’obbligo per i sostituti d’imposta, tramite i quali sono state riscosse somme  da contratti di assicurazione esteri, di applicare un’imposta sostitutiva .

Per quanto riguarda la bozza del modello Irap 2013, le principali novità introdotte riguardano le maggiori deduzioni per le assunzioni di lavoratrici e giovani under 35 (per il 2012, infatti, la deduzione Irap per le imprese che li assumono a tempo indeterminato passa da 4.600 a 10.600 euro, e da 9.200 a 15.200 euro se le assunzioni avvengono in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) e il credito d’imposta per la realizzazione di nuove infrastrutture (art. 33, D.L. n. 179/2012).

Le bozze dei modelli UNICO SP 2013 (Società di persone) e UNICO SC 2013 (Società di capitali) accolgono, invece, i nuovi spazi dove indicare le situazioni che determinano la disapplicazione automatica della disciplina delle società di comodo e di quella applicabile a chi è in perdita sistematica.  Altra novità è costituita dall’inserimento, nel quadro RX, della sezione III, dedicata ai contribuenti che non presentano la dichiarazione annuale Iva in via autonoma, per riportare i dati relativi all’IVA dovuta o a credito e dell’eventuale Iva che si chiede a rimborso.

La bozza del nuovo modello UNICO Persone Fisiche 2013 accoglie, invece, le detrazioni di imposta per le ristrutturazioni, l’indicazione dell’Imu pagata nel 2012, l’Ivie e Ivafe nel  quadro RM, il nuovo quadro LM dedicato al regime di vantaggio riservato ai nuovi imprenditori, artigiani e professionisti, i beni concessi in uso ai soci (rigo RL10).

L’Agenzia delle Entrate ha poi approvato, con provvedimento del Direttore del 17 dicembre 2012, il modello, con relative istruzioni e specifiche tecniche, con cui sarà possibile richiedere il rimborso delle maggiori imposte sui redditi (Irpef o Ires) versate per effetto della mancata deduzione, per gli anni pregressi, dell’Irap relativa alle spese per il personale dipendente e assimilato (art. 2 del D.L. n. 201/2011 e art. 4 del D.L. n. 16/2012). Le istanze devono essere trasmesse in via telematica secondo un calendario suddiviso per aree geografiche.

E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 293 di lunedì 17 dicembre 2012 la Legge n. 220 dell’11.12.2012, ovvero la legge sulla Riforma del Condominio che  sarà dunque operativa dal 18 giugno 2013. La legge ha una grande importanza sostanziale in quanto riscrive molti articoli del Codice civile dedicati al condominio, dall’art. 1118 all’art. 1139, le disposizioni di attuazione del codice civile (dall’art. 61 al nuovo art. 71-quater) e alcune disposizioni sparse nelle leggi speciali.

Sono state anche pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 291 del 14 dicembre scorso le Circolari del MEF n. 35 e 36 del 27.11.2012 relative alle “modalità di certificazione del credito, anche in forma telematica, di somme dovute per somministrazioni, forniture e appalti” da parte delle amministrazioni statali e degli enti pubblici nazionali e da parte delle regioni, degli enti locali e del Servizio sanitario nazionale.

La direzione ministeriale della Giustizia tributaria ha fornito, con la direttiva n. 2 del 14 dicembre scorso, importanti precisazioni sul contributo unificato nel processo tributario. Tra i chiarimenti, viene precisato che, nel caso in cui il ricorrente, pur versando l’esatto importo dovuto, lo fa apponendo una marca da bollo anziché il contrassegno con la dicitura “contributo unificato”, i due tributi sono nettamente distinti e non si possono compensare.

La Commissione Attività produttive della Camera ha approvato il 19 dicembre la legge sulle professioni “senz’Albo” (es: osteopati, grafologi, sociologi, kinesioterapisti, amministratori di condominio e molte altre ancora). La legge approvata prevede che i professionisti senz’Albo possano costituire associazioni fondate su base volontaria che devono promuovere la formazione permanente per i propri iscritti e devono vigilare sulla condotta professionale di essi.

La Commissione europea ha affermato che le esenzioni relative all’ICI previste negli anni scorsi per tutte le istituzioni senza scopo di lucro ma con attività economiche (compresa la Chiesa cattolica) sono contrarie alle regole europee sugli aiuti di Stato, tuttavia non procederà nei confronti dell’Italia . La Commissione hadato il suo benestare alla nuova IMU, che rispetta le regole europee perché fa una differenza tra le attività economiche e non economiche degli enti senza scopo di lucro.

Vi ricordo, infine, che scade giovedì 27 dicembre il termine per il versamento dell’acconto IVA 2012. Il versamento può avvenire su base storica, previsionale o “analitica”, in base ad un calcolo di convenienza che il contribuente deve effettuare

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *