Il merito del Grillo: smuovere le coscienze

di Prof. Dott. Francesco Verini CommentaIn Attualità, Parliamo di ..., Senza categoria

Per Grillo: arrivato il momento di fare ciò che si dice.
Parlare del Grillo ci fa venire in mente i ricordi d’infanzia ed i primi libri di lettura e tra questi il romanzo “Le avventure di Pinocchio. Storie di un burattino” di Carlo Lorenzini detto Collodi. Nella mente dei bimbi accennare al Grillo Parlante significa ascoltare la voce della coscienza che suggerisce a Pinocchio di pensare e di comportarsi bene.
Ma Pinocchio non ascolta e, quando si troverà male, ripenserà a quello che aveva detto il Grillo e correggerà le sue azioni smettendo di essere un burattino e divenendo un bravo bambino.
La morale, nonostante le ambientazioni fantastiche, è valida anche per gli adulti e, sicuramente, attuale anche in politica.
Non è più possibile parlare solo di progetti e programmi politici ma bisogna fare ciò che si dice e cioè trovare soluzione agli stringenti problemi che bloccano la crescita del nostro Paese e che stanno riducendo in povertà milioni di famiglie.
Che ciò sia possibile, con rinnovato impegno, è dimostrato dalla rielezione del Presidente Napolitano. Certo molto c’è ancora da fare ma è importante che si scelga una metodologia pratica. Grazie Presidente perché ha insegnato ai giovani che bisogna adempiere ai propri doveri con dedizione e sacrificio e, nei momenti di difficoltà, bisogna unirsi e non dividersi. Questa è la tempra dei nostri nonni e dei nostri padri che hanno fatto grande l’Italia !
Mi ritorna in mente quel Vuolsi così colà dove si puote / ciò che si vuole, e più non dimandare forse perché il nostro grande premio Oscar Roberto Benigni ci ha fatto riscoprire la bellezza della Divina Commedia ed il gusto di riprenderne la lettura anche questa rimasta ai nostri passati studi classici.
Per rimanere in tema, nell’individuo e nella società, si consuma continuamente la lotta tra il Bene ed il Male e bisogna scegliere da che parte stare. Ma se la proiezione è quella del Paradiso dobbiamo esercitare il potere che ognuno ha (anche fosse solo del voto) per costruire ciò che si vuole di buono e non farci assorbire dalla domande del maligno Caronte che si lamenta del fatto che siamo vivi.
Riproduzione riservata


Autore dell'articolo
identicon

Prof. Dott. Francesco Verini

Twitter

Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti, Revisore degli Enti Locali in Roma, L’Aquila e Pescara. Ha svolto le funzioni di Giudice Tributario in grado di appello a L’Aquila. Componente dell’Osservatorio Regionale per gli Studi di Settore presso l’Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale Abruzzo. Libero Docente di Economia. Docente di Conciliazione Civile e Commerciale, di ADR Network con sede in Roma, accreditato al Ministero della Giustizia. Componente della Commissione Consultiva sul Processo Tributario presso L'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Roma. Economista. Giornalista Pubblicista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *