Speciale Pubblicato il 17/10/2019

Il dissenso alle liti può essere esercitato dal singolo condomino?

di Dott. Giuseppe Bordolli

sentenza_tenuità_ reato_tributario_168

Il dissenso alla lite del singolo condomino non è possibile per le cause in cui l’amministratore agisce senza autorizzazione dell’assemblea.

Il dissenso alle liti previsto dall’articolo 1132 c.c. può essere esercitato dal singolo condomino anche per le cause in cui l’amministratore agisce senza autorizzazione dell’assemblea?

L'articolo continua dopo la pubblicità



La sentenza del Tribunale di Roma - n. 12803 del 18-06-2019

Il Tribunale ha dato ragione al condominio in quanto il dissenso alla lite espresso dagli attori riguardava l’impugnazione di una delibera assembleare, cioè giudizi in cui l’amministratore ha il potere di costituirsi senza essere autorizzato dall’assemblea, rientrando fra le attribuzione ad esso riconosciute l’esecuzione e la difesa delle deliberazioni assembleari.

In tali giudizi, al singolo condomino che, eventualmente, dissenta dalla costituzione in giudizio, non è consentito separare la propria responsabilità da quella degli altri condomini in ordine alle conseguenze della lite, ai sensi dell’art. 1132 c.c., ma solo ricorrere all’assemblea avverso i provvedimenti dell’amministratore, ex art. 1133 c.c., ovvero al giudice contro il successivo deliberato dell’assemblea stessa.

Continua la lettura dell'articolo sul portale www.diritto.it: Il dissenso alla lite del singolo condomino non è possibile per le cause in cui l’amministratore agisce senza autorizzazione dell’assemblea




Prodotti consigliati per te

22,00 € + IVA
20,90 € + IVA
 
16,54 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)