HOME

/

LAVORO

/

MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO

/

INDENNITÀ DI MATERNITÀ COLLABORATORI GESTIONE SEPARATA

Indennità di maternità collaboratori Gestione separata

Requisiti, modalità, normativa sulla tutela assistenziale della maternità e paternità per i collaboratori iscritti alla Gestione separata INPS

Anche nei contratti dei collaboratori  coordinati e  continuativi (ex art. 409 c.p.c.),cd. "co.co.co,"  gli eventi di maternità e/o paternità risultano tutelati da  specifica normativa.

 Le tutele previste per gli iscritti alla Gestione separata , infatti, sono del tutto simili a quelle di un lavoratore subordinato anche se  con modalità e procedure differenti.

Il collaboratore è indennizzato direttamente dall’INPS anche in assenza di contributi effettivamente versati da parte del committente.
 REQUISITI E MODALITA'
Il D.M. 12.07.2007, in vigore dal 7.11.2007, ha ampliato la copertura indennitaria, ai fini dell'astensione obbligatoria, in favore di alcuni soggetti iscritti alla Gestione Separata , privi di altra copertura previdenziale e non titolari di pensione, che versano alla gestione previdenziale l’aliquota piena. A tale scopo, nell’aliquota della Gestione Separata dell’INPS, è prevista una specifica percentuale (oggi lo 0,72%) destinata, appunto, a copertura delle tutele assistenziali (maternità, assegni per il nucleo familiare, degenza ospedaliera, malattia e congedo parentale).
Il diritto al congedo di maternità ed alla relativa copertura economica spettano anche in caso di adozione nazionale o internazionale o affidamento preadottivo di minori,  nel qual caso compete, su presentazione di  idonea  documentazione,  un'indennità  per  i  cinque  mesi successivi  all'effettivo ingresso  del  minore  in  famiglia.

L’indennità economica spetta a  prescindere dalla effettiva astensione dall'attività' lavorativa (ultima modifica operata dalla legge n. 81/2017 che ha equiparato le titolari di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa, alle professioniste iscritte in albi professionali e alle altre lavoratrici autonome.
Non essendo l’indennità erogata dal committente, nessun adempimento deve essere effettuato a cura del datore di lavoro.

L'articolo continua dopo la pubblicità

S

1) Requisiti contributivi per la tutele assistenziali dei collaboratori

L’indennità di maternità obbligatoria è concessa se il richiedente possiede i seguenti requisiti contributivi:

  • madre:  almeno 3 mensilità di accredito contributivo nei 12 mesi che precedono i due mesi anteriori la data presunta del parto;
  • padre: almeno 3 mensilità di accredito contributivo nei 12 mesi che precedono la data di morte o di grave infermità della madre o di abbandono del figlio nonché di esclusivo affidamento del bambino al padre.

2) Importo maternità collaboratori

L’INPS per calcolare l’importo , si riferisce ai redditi utili ai fini contributivi con dei limiti annui (Vedi  gli importi 2022 in "Indennità INPS 2022")
L’indennità di maternità è, come per le lavoratrici dipendenti pari all’80% del reddito derivante da  collaborazioni , prodotto nei dodici mesi precedenti l’astensione per maternità, (1/365), ovvero l’80% del reddito medio giornaliero moltiplicato per tutte le giornate comprese nel periodo indennizzabile .

L'importo viene  corrisposto dall’INPS  con le seguenti modalità:
• bonifico bancario o postale (IBAN);
• allo sportello di un qualsiasi Ufficio Pagatore del territorio nazionale localizzato per CAP, previo accertamento dell'identità del percettore tramite un documento di riconoscimento, il codice fiscale e l'originale della lettera di avviso della disponibilità del pagamento trasmessa all'interessato.

3) Adempimenti la richiesta della tutela della maternita dei co.co.co

La domanda deve essere presentata all’INPS in modalità telematica (mod. MatGestSep – COD SR29), prima dell’astensione e comunque non oltre un anno dalla fine del periodo indennizzabile onde evitare la prescrizione, tramite i seguenti servizi:
- WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell’Istituto (www.inps.it - Servizi on line);
- Contact Center integrato – n. 803164 gratuito da rete fissa o n. 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
- Patronati, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.  La richiesta dovrà essere corredata di specifici allegati. (...) 

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO · 10/05/2022 Assegno Unico: come modificare la domanda

Nuove funzionalità nella piaittaforma di richiesta dell'assegno unico per modifiche e integrazioni dei documenti , modalità di pagamento. suddivisione fra genitori, disabilità

Assegno Unico: come modificare la domanda

Nuove funzionalità nella piaittaforma di richiesta dell'assegno unico per modifiche e integrazioni dei documenti , modalità di pagamento. suddivisione fra genitori, disabilità

Assegno unico con RDC:  regole e  pagamento

Istruzioni complete ed esempi di importo dell'assegno unico con il reddito di cittadinanza: comunicazioni obbligatorie e tempistiche. Circolare INPS 53 -022

Family Act: in Gazzetta il testo della legge per il sostegno alla famiglia

Ecco il testo della legge n. 32 2022 "Delega al Governo per il sostegno e la valorizzazione della famiglia". Gazzetta Ufficiale n.97 del 27-04-2022.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.